.

IL GIORNALE DELLA LEGA AMICI MIEI

.

Stagione 2002/2003

 

Risposta del Presidente al Tincastinca (26/5)

INVECE IO VORREI AGGIUNGERE ALLA GIOIA DEL TINCA, CHE CI HA ROTTO I COGLIONI PER UN MESE CON LE SUE CRISI ESISTENZIALI E LA SUA DEPRESSIONE PLAYOFFIANA, UN MESSAGGIO DI CORDOGLIO PER IL MITICO CUOCOLOCO, UNA GRANDE SOCIETA' CHE RICORDO, UN ANNO, SFIORO' UNO SCUDO E SEMPRE TRA I PRIMI IN SERIE A. FORZA CUOCO, ARRIVEDERCI IN A! (SEMPRE SE NON VADO GIU' IO).

 

Commento del Tincastinca dopo la promozione in serie A (25/5)

FINALMENTE UN SOGNO SI E' AVVERATO.... LA TINCASTINCA E' IN SERIE A!!! DESIDERO RINGRAZIARE I GIOCATORI, L'ALLENATORE E TUTTO LO STAFF PER LA FANTASTICA STAGIONE, CHE SOLO UN MESE FA SEMBRAVA ESSERE ANDATA A PUTTANE. ESSERE ARRIVATI ALLO SPAREGGIO DOPO AVER SCONFITTO SQUADRE VALOROSE QUALI L'OLIMPIAKAOS E GLI SBANDATI COMO, E' STATO DAVVERO MOLTO DIFFICILE. L'AVER CONQUISTATO (LASCIATEMELO DIRE MERITATAMENTE) LA COPPA DI LEGA E LA SUPERCOPPA DI LEGA (IN QUESTO CASO CON LA COLLABORAZIONE DELL'AVVERSARIO) POTEVA FARCI SENTIRE APPAGATI. MA LA VITTORIA AI CALCI DI RIGORE IN CASA DI UN CUOCOLOCO QUANTO MAI DETERMINATO, E' STATA LA CILIEGINA SULLA TORTA DI UNA STAGIONE CHE DIFFICILMENTE DIMENTICHEREMO. LA PROSSIMA STAGIONE SARA' ANCORA PIU' DIFFICILE DOVENDO AFFRONTARE SQUADRE SENZ'ALTRO PIU' ESPERTE DELLA NOSTRA SIA IN SERIE A CHE NELLA CHAMPIONS LEAGUE E MI E' MOLTO DOLOROSO ANNUNCIARE L'ESONERO DEL SIG. CLODOVEO TAFAZZI, VALIDO ALLENATORE DI QUESTA STAGIONE, SOSTITUITO PERO' DA UN TECNICO IL CUI NOME BRILLA NEL FIRMAMENTO DEL CALCIO MONDIALE, VALE A DIRE GIGI "DOM PERIGNON" MAIFREDI. DESIDERO INFINE RINGRAZIARE TUTTI I PRESIDENTI CHE MI HANNO CONVINTO A RECEDERE DAL RITIRARE LA SQUADRA DALLA LEGA E MI AUGURO IL PROSSIMO ANNO DI METTERGLIELO IN QUEL POSTO COSI' IMPARANO LA PROSSIMA VOLTA A FARSI I CAZZI LORO!!!! (SCHERZO OF COURSE). CESARE MULE', TINCASTINCA FANTAFOOTBALL TEAM

 

Commento alla 27a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 16/4

Con una giornata di anticipo la TOPA DREAM TEAM si è laureata per la prima volta campione della Lega Amici Miei. Alla formazione presieduta da Mikuz Firrarella. al quale vanno i nostri complimenti, è stato sufficiente pareggiare l’incontro casalingo, che la vedeva opposta all’ELIO E LE STORIE TESE, per cucirsi sul petto lo scudetto che, ironia della sorte, gli è stato consegnato proprio dalla squadra detentrice. La Topa ha legittimato la conquista del titolo con una condotta che l’ha vista ai primi posti della classifica durante tutto l’arco del campionato ma determinante ai fini del risultato finale è stato senz’altro il fantastico secondo girone di andata, nel quale, trascinata da un Vieri irresistibile ha conquistato ben sei vittorie su sette incontri. Questa domenica è stata decisiva anche per la CAMPANIA PUTEOLANA che mestamente ritorna in serie B dopo la trionfale promozione dello scorso anno. Sono d’obbligo gli auguri per una pronta risalita al Presidente Migliaccio e a tutta la società partenopea alla quale va riconosciuto il giusto spirito goliardico che in altre franchigie forse è mancato. L’ultimo turno sarà invece determinante per la classifica finale e in particolar modo si presenta avvincente la lotta per il secondo posto che in questo momento vede appaiate la FATATA PASSERA ed il THE DRUNK REF TEAM, entrambe con il dente avvelenato per essersi fatte sfuggire il titolo si daranno sicuramente battaglia per conquistare almeno la piazza d’onore. Altrettanto incerta si preannuncia la volata finale per determinare la seconda squadra destinata a scendere direttamente tra i cadetti e a questo proposito l’AVANTI SAVOIA è obbligato a vincere l’ultimo incontro per sperare di superare il CUOCOLOCO che con solo due punti di vantaggio sull’avversario non può certamente dormire sugli allori. Infine l’ultima sfida valida per la conquista di un posto nei preliminari di Champions League vede contrapposti la sorpresa dell’anno SPARTA NAPOLI e la grande delusa ELIO E LE STORIE TESE. In serie B con l’EXTREMODURO già dalla scorsa domenica promosso in serie A, l’ultimo turno sarà decisivo per l’assegnazione del secondo posto valido per il passaggio di categoria e l’esito è alquanto incerto visto che la TINCASTINCA è incappata incredibilmente in due sconfitte consecutive ed è stata pericolosamente avvicinata dall’ATLETICO SUCCHIONE, che dal canto suo questa domenica ha perso però la grande occasione dell’aggancio non riuscendo a prevalere sui sempre combattivi SBANDATI COMO. La  prossima giornata però sarà anche importante per definire la griglia dei play off e a questo proposito l’ultimo posto ancora da assegnare se lo disputeranno l’OLIMPIAKAOS e il redivivo WHITE STAR che ha così l’ultima chance per provare a conquistare quella promozione che alla vigilia del torneo era pronosticata quasi certa. Il turno di andata dei quarti di finale della Coppa di serie B ha visto il pareggio a reti inviolate tra il PORKYS TEAM e la Tincastinca ed il successo di misura degli Sbandati Como sull’Olimpiakaos, pertanto anche qui saranno decisive le partite di ritorno che si disputeranno sabato prossimo. MATCH DELLA SETTIMANA: TINCASTINCA – ROBMA. SQUADRA DEL GIORNO: serie A, AVANTI SAVOIA; serie B, ROBMA. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 26a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 12/4

Man mano che si avvicina il termine del campionato cresce la tensione tra le squadre e spesso gioca brutti scherzi come è accaduto questa settimana alla capolista TOPA DREAM TEAM, che ha subito un’inaspettata sconfitta per mano di uno SPARTA NAPOLI che con questi tre punti conquista la matematica salvezza con due giornate di anticipo. La formazione di Mikuz Firrarella in ogni caso, pur mancando il primo match ball, vanta ancora un congruo vantaggio di cinque punti nei confronti della più immediata inseguitrice e già domenica potrebbe festeggiare tra le mura amiche la conquista del suo primo scudetto. L’unica squadra in grado di competere per il titolo è il THE DRUNK REF TEAM, che è ritornato a giocare sui livelli della prima parte del campionato, dopo un black out di alcune settimane che probabilmente risulterà decisivo per le sorti del campionato; ad onore del vero il compito della compagine di Pappix e Longhi è stato notevolmente facilitato da una prestazione assai modesta della FATATA PASSERA che si è vista così soffiare per il momento la seconda piazza. In coda l’AVANTI SAVOIA è riuscito nella disperata impresa di espugnare il campo del CUOCOLOCO, suo diretto avversario nella lotta per non retrocedere, ed è riuscita ad agganciare in classifica la CAMPANIA PUTEOLANA che dal canto suo si è dovuta accontentare di un pareggio casalingo contro un ELIO E LE STORIE TESE che non ha più niente da chiedere al campionato. Con questi risultati e a seguito del ricorso che ha avuto un esito a lui avverso, il CUOCOLOCO si trova improvvisamente con soli due punti di vantaggio sulla coppia delle neo-promosse e la lotta per conquistare l’importante sesto posto è più che mai incerta. In serie B l’EXTREMODURO QB, vincendo facilmente contro la cenerentola PORKY’S TEAM, ha trionfalmente conquistato la promozione in serie A con pieno merito; ad Arì ed al Mago i nostri più sinceri complimenti e l’augurio di un brillante futuro nella massima serie. L’ATLETICO SUCCHIONE si è rivelato ancora una volta l’autentica bestia nera della TINCASTINCA e con il successo esterno, conquistato grazie alle prodezze di un Roberto Baggio stellare, ha dimezzato lo svantaggio dalla compagine di Mulè e ,contando sul vantaggio ottenuto negli scontri diretti, può ancora ragionevolmente sperare di agguantare sul filo di lana il secondo lasciapassare per la serie A. Il WHITE STAR, che ricordiamo alla vigilia del campionato era la più accreditata squadra per la promozione, sta clamorosamente mancando l’appuntamento anche con i play-off e la sconfitta patita in casa della ROBMA lo condanna assolutamente a fare bottino pieno nelle rimanenti gare da disputare se vuole avere ancora una residua speranza di fare il salto di categoria. Con il prezioso successo interno ottenuto dagli SBANDATI COMO ai danni dell’OLIMPIAKAOS. I Tigella’s boys si assicurano matematicamente un posto nella griglia dei play-off e con la loro ormai proverbiale imprevedibilità sono capaci di qualsiasi risultato, d’altro canto la squadra di Sala dovrà guardarsi le spalle dal Ficca se vuole mantenere l’ultimo posto utile per gli spareggi di fine campionato. Infine l’esito del ricorso ha rivoluzionato la situazione in Coppa di Lega e così al termine del secondo girone di qualificazione le quattro squadre designate per disputarsi il trofeo sono la Topa Dream Team, il Cuocoloco, la Tincastinca e la Robma. Match della settimana: TINCASTINCA – ATLETICO SUCCHIONE; Squadre del giorno, serie A, AVANTI SAVOIA, serie B, ATLETICO SUCCHIONE. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 25a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 24/3

Dopo la disputa della quart’ultima giornata del campionato solo la matematica non permette di assegnare ufficialmente lo scudetto alla TOPA DREAM TEAM. Infatti la squadra di Mikuz Firrarella, nonostante abbia disputato il derby fratricida con il CUOCOLOCO schierando incredibilmente solo 9 giocatori effettivi + la riserva d’ufficio, è riuscita a conquistare un insperato pareggio soprattutto per demerito dell’avversario che così ha perso una ghiottissima occasione per avvicinarsi a quel quinto posto sinonimo di salvezza. Tra le inseguitrici della capolista solo la FATATA PASSERA ha colto una franca vittoria contro l’ormai retrocesso AVANTI SAVOIA, portandosi così al secondo posto solitario in classifica mentre il THE DRUNK REF TEAM ha confermato la profonda crisi in cui è sprofondato, facendosi sconfiggere senza attenuanti dalla CAMPANIA PUTEOLANA, che così mantiene ancora accesa la flebile speranza della salvezza. Infine lo SPARTA NAPOLI strappa un prezioso pareggio in casa dell’ELIO E LE STORIE TESE, mantenendo così immutato il vantaggio nei confronti del Cuocoloco in attesa del decisivo scontro diretto che avrà luogo tra tre settimane. In serie B c’è il primo verdetto finale con la promozione nella massima serie dell’EXTREMODURO QB; la franchigia, dopo la retrocessione dello scorso anno, ha prontamente risalito la china e il merito per questo eccellente risultato è da attribuire al presidente Arì che con una coraggiosa e consapevole scelta ha preferito dedicarsi unicamente alle vicende di mercato, e al Mago Arienti che, ricevuto all’inizio del campionato l’incarico della conduzione tecnica, ha sagacemente portato la squadra a centrare l’obbiettivo con tre giornate d’anticipo. La TINCASTINCA, con il rotondo successo conquistato in casa di uno smarrito WHITE STAR, a questo punto ha ottime probabilità di essere la seconda squadra ad essere promossa e già nel prossimo turno potrebbe staccare definitivamente il biglietto per la serie A. L’unica squadra ancora in grado di impensierire Mulè è l’ATLETICO SUCCHIONE, ma la secca sconfitta patita contro un pimpante OLIMPIAKAOS complica non poco il compito di patron Zoccarato. Infine registriamo il platonico successo del PORKY’S TEAM contro una ROBMA in sospetta fase di smantellamento. Nella coppa di Lega è già nota la prima semifinale che vedrà opporsi l’ELIO E LE SORIE TESE e la TINCASTINCA mentre nella seconda semifinale la TOPA DREAM TEAM attende lo SPARTA NAPOLI o, meno probabilmente, proprio la ROBMA. Match della settimana: ELIO E LE STORIE TESE FC – SPARTA NAPOLI. Squadra della settimana: serie A, FATATA PASSERA; serie B, TINCASTINCA. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 24a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 18/3

La TOPA DREAM TEAM è ormai ad un passo dalla conquista del suo primo scudetto; infatti a solo quattro giornate dal termine del campionato il suo vantaggio sulla più immediata inseguitrice è salito ad otto punti e già la prossima domenica potrebbe esserci la consacrazione ufficiale, peraltro a nostro parere ampiamente meritata. Nell’incontro che lo vedeva opposto al THE DRUNK REF TEAM del duo Pappix & Toni, sui più quotati avversari, Mikuz Firrarella è riuscito ad ottenere una fondamentale vittoria di misura al termine di una partita bellissima ed ad altissima tensione, con continui colpi di scena. Dopo aver sottolineato l’ennesima gladiatoria prestazione di Vieri è altrettanto giusto rimarcare la gagliarda prova della compagine avversaria che ha abbandonato il campo con l’onore delle armi. Le altre partite della serie A hanno per ovvi motivi, scarsamente catalizzato l’attenzione anche se occorre sottolineare la franca vittoria dell’ELIO E LE STORIE TESE in casa dell’ormai spacciato AVANTI SAVOIA, che contro la squadra di Chieregato ha collezionato quattro sconfitte in altrettanti incontri. Con questi tre punti i campioni in carica si sono installati al terzo posto in classifica raggiungendo la FATA PASSERA fermata da uno SPARTA NAPOLI sempre determinato tra le mura amiche; infine registriamo la goleada con la quale il CUOCOLO ha sommerso la malcapitata CAMPANIA PUTEOLANA e che consente all’altro Firrarella di conservare qualche speranza di raggiungere il quinto posto che garantisce la salvezza senza passare dalle forche caudine dello spareggio. In serie B il big-match tra le prime due in classifica è finito con un chiaro successo della TINCASTINCA che così ha fermato la striscia positiva dell’EXTREMODURO QB, che durava da ormai dieci giornate, e ha dimezzato il suo distacco. L’unica formazione in grado di impensierire queste due squadre nella marcia verso la promozione è l’ATLETICO SUCCHIONE che ha dovuto faticare più del previsto per prevalere su un PORKY’S TEAM mai domo. Le restanti partite hanno registrato due pareggi che lasciano immutata la situazione con gli SBANDATI COMO con ottime probabilità di centrare la zona play-off e con WHITE STAR, ROBMA e OLIMPIAKAOS in lotta per i rimanenti due posti in palio. In coppa di Lega la TOPA conferma l’ottimo periodo andando a far compagnia alla Tincastinca tra le qualificate alle semifinali mentre per conoscere le rispettive avversarie probabilmente dovremo aspettare l’ultimo turno. Squadra della settimana: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, TINCASTINCA; match della settimana, TOPA DREAM TEAM – THE DRUNK REF TEAM. Carlambrogio Tafazzi


 Commento di Miglià alla riunione del 9/3 (11/3)

Domenica 9 marzo (ore 11) si sono trovati 6 componenti della lega più un settimo arrivato in ritardo. Il sottoscritto è giunto a Malgrate con qualche minuto di ritardo...sul lungolago (era il lago di Como quello, vero?) ha incontrato e chiamato i 4 membri che già si trovavano sul luogo con Gazza alla mano. Loro lo hanno simpaticamente chiamato: "Terrone...muoviti, fai presto, dove cazzo eri? Ma stai arrivando ora da Napoli? Hai portato il casatiello? E la Pastiera?" Il grande presidente mi ha raggiunto ed´ è salito sulla Migliaccio´s mobil accompagnandomi a trovare parcheggio. Scena numero 1: io e il Boss passeggiamo tornando verso l´Old Molo, passa Longhi con la macchina di sua moglie...suona il claxon e tira fuori il dito medio in segno di amicizia...  Il tipo che si trovava un metro davanti a noi, sentito il claxon saluta, ma visto il dito ribatte: "che cazzo vuoi? Ora vengo lì e ti spacco il culo (facendo il gesto)". Viste le dimensioni dell´energumeno mi avvicino e gli chiedo scusa: "parlava con noi" Hulk si calma e tutto finisce lì. Ora siamo in 6: Cobbra, Mago, Miglià, Boss, Pappix e il grande (sia in senso ponderale che spirituale) Tinca. L´Old Molo è chiuso, l´enoteca pure...rimane solo una tranquilla caffetteria popolata da vecchiettini di paese che bevono bianchini e giocano a scopa. "Porca troia non si può fumare!" è la prima frase di Pappix. Trovato un angolo cominciamo a ordinare: Campari, camparini, aperol soda...6 NEGRONI! Tuona Longhi. Il Cobra al pensiero sviene. I negroni (nel senso di bevande) arrivano: primo brindisi, fame alcolica, si comincia a parlare di figa e di fanta (qualcuno dice che siano le uniche cose per la quale valga la pena vivere). Nasce la discussione per dare un senso al ritrovo della Lega: il Drunk comincia ad esporre le sue questioni riguardo alla partita Torino - Milan. L´alcool sta salendo ma proprio in questo momento ho l´ultima immagine nitida della giornata: frase della giornata (o dell´anno, o forse del secolo) di Longhi Paolo Pappix: "Questo è l´unico gioco dove posso anche non vincere". Si cominciano a contare i morti: il mago era ubriaco ancora prima d´arrivare; il cobbra aveva già detto di non reggere. Siamo rimasti in quattro, altri 6 negroni per gradire, l´ambiente si scalda, le cibarie che arrivano non fanno in tempo a toccare il tavolo che il piatto è già vuoto. Ora si sta esagerando. Ogni persona che entra nel bar viene chiamata dal Boss: "Ficca!" ma sono solo i fumi dell´alcool che offuscano la vista del presidente. Un´ora e mezza di ritardo ma il Ficca arriva: viene accolto con una standing ovation, un rutto di Miglià e una scorra del Cobbra. Scena numero 2: questo giro ci ha spezzato le gambe ma noi non siamo contenti si ordina in Cartiz (come cazzo se scrive? Ma chi cazzo o conosceva `sto Cartiz?) e lo si butta giù a secco. Il giro comincia proprio dal Ficca, continua con Miglià, poi col cobbra (che ci aggiunge un´altra scorra), col boss, col Tinca (in tranquillità) e per finire i due pezzi da collezione. Il Mago: tinca lo regge, Pappix gli solleva la bocca stringendogli il naso e versando l´alcolico, il boss mantiene l´imbuto...scopriremo solo dopo che sta ancora masticando un boccone di qualcosa che ha un colorito verde e puzza di rancido. Pappix: per dimostrare a tutti le sue capacità berrà questo aperitivo senza mani: si avvicina con la bocca al bicchiere lungo e affusolato (a mo´ di pompino) e ne ingloba la parte superiore nelle sue fauci. Ora con un gesto atletico ribalta il bicchiere in alto e ne inghiottisce il contenuto: ola grandiosa, il bar è in delirio, sembrava che avessimo vinto i mondiali. Altro giro altra corsa: altri sette spumantini, altre cibarie consumate alla velocità della luce, il bar si è svuotato. Scena numero 3: non si è arrivati ad una conclusione e allora il presidente (che cercava di risolvere la questione Torino - Milan) prende parola urlando e sbattendo un bicchiere sul tavolo. Questi gli si frantuma tra le mani e l´applauso sincero che gli regala la folla copre i rutti e le scorre del cobbra. Scena numero 4: Pappix viene aggredito dal cobbra per aver chiesto un altro giro di aperitivi. Usciamo dal bar (che è meglio). Non so come e non ricordo perché attraversammo tutti la strada: in quel momento appare Alberto Passeggio da Gioiatauro (RC), in arte il Pass, con sua moglie che, schifata, lo lascia in riva al lago. Segue una sana pisciata in riva da parte di Miglià, del boss e del cobbra, che ci aggiunge anche una scorra (del resto: `na pisciada senza´n pett´, l´è come `n viulin senza l´archett). Il Mago stramazza al suolo e non se ne hanno notizie da quel dì. Ancora qualche pratica sadomaso e qualche pecorina con davanti il mago, e ci dirigiamo tutti verso le nostre dimore: ci sono (in casa Bosisio) due mogli incazzatissime a cui dare una spiegazione. Per usare una frase del cobbra: ci siamo divertiti...mancavano solo le troie (ma la prossima volta ci saranno). SIAMO LA LEGA AMICI MIEI.

Commento alla 23a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 10/3

Le quattro partite del ventitreesimo turno di serie A sono state giocate all’insegna del grande equilibrio tanto da far registrare tre pareggi ed un successo casalingo molto risicato. Tra le squadre impegnate nella lotta per il titolo, l’unica che può ritenersi soddisfatta è la TOPA DREAM TEAM, uscita imbattuta dal campo di una FATATA PASSERA che con questo pareggio perde una grossa occasione di ridurre lo svantaggio dalla capolista, e vede ridursi al lumicino le possibilità di conquistare lo scudetto. Bosisio paga molto caro l’espulsione di Delvecchio all’ultimo minuto, che di fatto vanifica una vittoria praticamente già in tasca, ma se analizziamo le prestazioni dei ventidue giocatori in campo dobbiamo sottolineare la maggior omogeneità nelle prestazioni della Topa nei confronti della compagine figaiola e, pertanto, riteniamo equo lo score finale. Lo SPARTA NAPOLI si conferma la bestia nera del THE DRUNK REF TEAM e per la seconda volta riesce a imporre il pareggio in casa dell’avversario. Bacco, nonostante le ultime prestazioni assai incerte, ha voluto insistere sulla blocco difensivo dell’Inter e questa sua decisione è costata assai cara a Pappix e Toni; dall’altra parte Passeggio ha dovuto pagare dazio in attacco per l’assenza del suo bomber Di Natale ma è riuscito ugualmente a non perdere grazie all’ottimo rendimento della difesa e del centrocampo. CAMPANIA PUTEOLANA e AVANTI SAVOIA si sono affrontate avendo entrambe come obiettivo quello della vittoria e quindi il pareggio finale non può che lasciare l’amaro in bocca ad entrambe le franchigie che malinconicamente si stanno avviando a percorrere all’inverso la strada che lo scorso campionato le ha viste arrivare in serie A. Nel commentare l’incontro tra l’ELIO E LE STORIE TESE e il CUOCOLOCO, ci sentiamo in dovere di solidarizzare con lo sfortunatissimo Alberto Firrarella che ricorderà a lungo questa domenica. Innanzitutto perdere per 66 a 65 è già motivo di grosse recriminazioni ma avere ben due giocatori che nonostante i gol realizzati (di cui uno decisivo) si vedono affibbiare un 5, riteniamo sia da Guiness dei primati!! In serie B chi poteva pensare che l’ATLETICO SUCCHIONE potesse fermare l’avanzata dell’EXTREMODURO QB, è stato clamorosamente smentito; infatti la formazione di Arì ha spazzato via ogni velleità della banda di Zoccarato, dominando l’incontro con un eloquente 3-0 mandando a rete anche il giovane Borriello. Domenica prossima la squadra allenata dal Mago potrebbe anche accontentarsi di un pareggio contro la sua più immediata (si fa per dire) inseguitrice, e garantirsi la certezza quasi matematica della promozione nel campionato maggiore. Proprio la TINCASTINCA ha dovuto invece sudare le proverbiali sette camicie per strappare un punto sul campo di un PORKY’S TEAM che ha voluto vendere cara la pelle, nonostante l’ultimo posto sia praticamente certo. La discutibile, anche se legittima, gestione delle risorse da parte del Pusterla lo pone comunque fin da ora tra le formazioni papabili alla promozione per il prossimo anno. La lotta più incerta che si sta delineando a questo punto del campionato è senz’altro quella legata alla conquista dei play off promozione, e in quest’ottica assumono una grande peso sia la vittoria degli SBANDATI COMO nei confronti della ROBMA sia quella dell’OLIMPIAKAOS nei confronti della WHITE STAR. Proprio queste quattro squadre si giocheranno probabilmente gli ultimi due posti disponibili e la classifica attualmente vede favoriti i Tigella boy’s mentre è in grande rimonta la squadra di Sala. Nel primo girone di Coppa di Lega la situazione rimane incerta con quattro squadre ancora in lizza per la qualificazione, viceversa nel secondo girone la Tincastinca si è matematicamente qualificata e lo Sparta Napoli ha fortemente ipotecato il secondo posto disponibile. Concludiamo il consueto commento settimanale con un breve resoconto dell’incontro conviviale che si è tenuto domenica mattina sulle sponde del Lago di Lecco. L’aperitivo, organizzato dal Presidente di Lega, si prefiggeva di risolvere la querelle legata alla sospensione dell’incontro Torino-Milan ma nonostante la presenza di ben sei presidenti di società e di un allenatore Factotum (il Mago) nessuna decisione è stata presa, complice il clima di euforia generale che si è creato dopo il secondo giro di Neuroni. Tralasciamo di proposito ulteriori cenni di cronaca anche perché chi vi scrive non ha dei ricordi molto lucidi se non il calice di Cartizze che il Boss ha imperiosamente fracassato sul tavolo ed un’affermazione del Longhi che più o meno recitava “il Fantacalcio è l’unico gioco a cui partecipo in cui sono disposto anche a non vincere”. Squadra del giorno: serie A, CUOCOLOCO (per solidarietà); serie B, EXTREMODURO QB (per l’ennesima volta); match della settimana: PORKY’S TEAM – TINCASTINCA. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 22a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 3/3

Al termine del ventiduesimo turno la TOPA DREAM TEAM ha fortemente ipotecato lo scudetto portando il vantaggio sull’inseguitrice più prossima a ben 5 punti quando mancano solo sei giornate al termine del campionato. Nella giornata in cui Vieri e Trezeguet, vale a dire i cannonieri principi della Topa, hanno avuto le polveri bagnate e Mutu non è nemmeno sceso in campo, Mikuz Firrarella ha dimostrato tutto il suo acume tattico, sostituendo il rumeno con Rossini, il quale ha ripagato della fiducia il proprio Mister, realizzando due gol molto pesanti che hanno consentito alla propria squadra di espugnare il campo di un’AVANTI SAVOIA volenteroso ma una volta di più penalizzato da una rosa bersagliata da infortuni. Il THE DRUNK REF TEAM non è riuscito a tenere il passo della capolista, cogliendo un solo punto in casa dell’ELIO E LE STORIE TESE. In questo incontro è stato determinante il match serale tra Juventus ed Inter che, grazie alla prova maiuscola di Nedved a favore di Chieregato e alla serataccia di Toldo a sfavore di Longhi & Toni, ha consentito ai campioni in carica di recuperare uno svantaggio che sembrava incolmabile. La FATATA PASSERA ha confermato l’incredibile attitudine di squadra da trasferta, infatti ha conquistato ben 20 dei suoi 35 punti lontano da casa, andando a vincere col minimo scarto contro un CUOCOLOCO, che così ha perso l’occasione di agganciare quel quinto posto che rappresenta la salvezza certa. Infine pirotecnico pareggio per 3 a 3 nel derby partenopeo che ha visto opposte lo SPARTA NAPOLI e la CAMPANIA PUTEOLANA vale a dire le squadre con la peggiore difesa del campionato. Le due squadre si sono date battaglia fino al termine, cercando con tutte le forze la vittoria, e il punto guadagnato alla fine lascia l’amaro in bocca ad entrambi i presidenti. In serie B si ferma a sei la striscia di vittorie consecutive del capo-classifica EXTREMODURO, ma il pareggio colto in casa della ROBMA consente al Mago di mantenere immutato il vantaggio nei confronti della TINCASTINCA, che è stata sorprendentemente fermata sul 2 a 2 da un OLIMPIAKAOS che sulla carta partiva battuto. L’ATLETICO SUCCHIONE dal canto suo ha avvicinato la coppia in testa sconfiggendo in maniera più netta di quanto dica lo score finale il WHITE STAR e per domenica si prepara a tentare la grande impresa di espugnare il campo della capolista e riaprire così i giochi per la promozione. Per concludere segnaliamo la goleada che gli SBANDATI COMO hanno inflitto ad un PORKY’S TEAM in disarmo, con questa vittoria i Tigella’s boys riagguantano il Ficca ed il Dottore e si preparano alla volata finale per la conquista dei due posti mancanti alla griglia dei play off. In Coppa di Lega nel primo girone la lotta per i due posti che valgono le semifinali è ancora molto incerta anche se la Topa ha un buon vantaggio, mentre nell’altro girone la Tincastinca si è quasi matematicamente qualificata e il secondo posto a disposizione se lo giocheranno presumibilmente lo Sparta e la Robma. Per concludere un breve cenno di cronaca sulla querelle della scorsa settimana a riguardo dell’incontro Torino-Milan sospeso prima del termine, ebbene a tutt’oggi stiamo ancora attendendo una decisione da parte del Comitato Esecutivo che in effetti ha una bella gatta da pelare. Pur non entrando nel merito della questione, vorremmo esprimere la nostra solidarietà nei confronti del Cobra, il quale si è sentito forse mettere sotto accusa, e sottoscriviamo in toto quanto espresso dal Presidente, augurandoci che tutti quanti nel bene della Lega sappiano accettare di buon grado le decisioni prese, qualunque esse siano. Squadra del giorno: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, SBANDATI COMO; match della settimana, SPARTA NAPOLI –CAMPANIA PUTEOLANA. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 21a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 25/2

Con la disputa della ventunesima giornata si è concluso il terzo girone dei campionati della Lega Amici Miei, ed in entrambe le serie una sola squadra comanda la classifica con un vantaggio rispetto alle inseguitrici, che inizia ad essere importante, tenendo conto che mancano solo sette turni al termine della stagione, e con un comune denominatore di nome Vieri, che sempre più si sta confermando come elemento determinante per il raggiungimento di qualunque traguardo.. In serie A la TOPA DREAM TEAM, trascinata per l’appunto dal bomber nerazzurro, vincendo in casa contro la CAMPANIA PUTEOLANA, ha beneficiato del contemporaneo passo falso delle immediate inseguitrici ed ha iniziato con un buon vantaggio la volata che porta allo scudetto. Ironia della sorte il risultato di questa partita è stato determinato dal rigore sbagliato da Kallon, entrato in campo in sostituzione proprio del Bobo nazionale. In ogni caso la squadra di Mikuz Firrarella ha legittimato la posizione di capolista solitaria, con un terzo girone giocato alla grande che ha fruttato ben sei vittorie ed un'unica sconfitta nel derby. Coloro, invece, che sembrano aver segnato il passo in questo secondo girone d’andata sono il THE DRUNK REF TEAM e la FATA PASSERA, entrambe infatti hanno collezionato negli ultimi sette incontri ben quattro sconfitte le ultime delle quali proprio la passata domenica. La compagine figaiola ha confermato la cronica dabbenaggine casalinga perdendo, seppur di stretta misura, contro un ELIO E LE STORIE TESE affamato di punti per non rimanere invischiato nei bassi fondi, mentre la combriccola allenata da Bacco ha incassato una pesante disfatta in casa di un CUOCOLOCO in gran spolvero con la strana coppia Seedorf-Hubner sugli scudi. La cerchia delle squadre in lotta per non retrocedere si sta nel frattempo ampliando dopo che lo SPARTA NAPOLI è stato severamente battuto da un indomito AVANTI SAVOIA, nonostante che lo scambio Montella-Di Natale di un paio di settimane fa abbia favorito proprio Passeggio & C. In serie B sta assumendo i contorni della leggenda la straordinaria serie di 6 vittorie consecutive dell’EXTREMODURO QB , dopo che domenica è riuscito a violare il campo della WHITE STAR con una coppia di difensori goleador, oltre naturalmente al già citato Vieri. Il Ficca temiamo non abbia digerito tanto facilmente il risultato, anche perché la sua squadra ha tutt’altro che demeritato, ma il colpo di genio del Mago, che ha messo in campo come riserva Petruzzi in versione fromboliere di razza, è stato un autentico capolavoro tattico. L’unica formazione che almeno in linea teorica potrebbe contendere il primato e la conseguente promozione alla squadra dell’illuminato Arì, è la TINCASTINCA, che ha regolato senza troppi affanni gli SBANDATI COMO, in caduta libera in questo girone con la miseria di una vittoria ed un pareggio in sette incontri. Nonostante le ultime convincenti partite la Tincastinca non è riuscita però a ridurre le distanze dalla capolista, e se nemmeno domenica riuscisse nel suo intento è possibile che sopraggiunga lo sconforto di fronte alla superiorità dell’avversario. Dal folto gruppo che lotta per conquistare l’accesso ai play off, questa settimana è emerso l’ATLETICO SUCCHIONE del patron Zoccarato, che ha colto un’importante vittoria contro una diretta concorrente quale la ROBMA, grazie ai gol messi a segno da Di Vaio e da Superpippo Inzaghi. Infine l’incontro che vedeva opposte l’OLIMPIAKAOS ed il PORKY’S è terminato con uno scialbo pareggio a reti inviolate a conferma della profonda crisi che ha colpito queste due formazioni che stagnano da tempo in fondo alla classifica. Squadra del giorno: serie A, CUOCOLOCO; serie B, EXTREMODURO QB; match della settimana, WHITE STAR - EXTREMODURO QB. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista Presidenti The drunk ref team, rilasciata dopo la 20a di fantacampionato (17/2)

GIORNALISTA: Presidenti, Bacco dov'è? PAPPIX: Negli spogliatoi con la squadra. La situazione che stiamo affrontando è molto delicata e quindi, fino alla ripresa totale della squadra, saremo noi due a presenziare in sala stampa. GIORNALISTA: Oggi, comunque, una buona prestazione. TONI: Esatto, abbiamo dimostrato carattere, anzi, abbiamo finalmente tirato fuori i maroni (e per maroni non intendo i frutti) e la squadra ha giocato e vinto bene. GIORNALISTA: Con l'ultima in classifica... facile. PAPPIX: Il colpo di coda dell'orgoglio dell'ultima in classifica è sempre da temere. Comunque concordo con il mio collega: è un periodo delicato, dobbiamo rimanere concentrati, visto che poi le prime quattro hanno tutte vinto, Topa compresa. GIORNALISTA: Già, tutte le prime quattro vittoriose. Qualche stupore? PAPPIX: Siamo contenti per il ritrovato culo dei nostri amici della Fatata, confermiamo che Sparta Napoli non capisce un cazzo e la Topa oramai è lanciatissima verso il primo scudo. Oramai è suo. GIORNALISTA: Adesso andate al San Dokan, dove un ritrovato Hubner potrebbe sorprendervi. TONI: Esatto, ma c'è anche Di Biagio che contro di noi ha sempre segnato e fatto partitoni. Sarà durissima, vedo molte insidie in questa gara. Sarà durissima. GIORNALISTA: Allora in bocca al lupo. TONI & PAPPIX: CREPI!!!

 

Commento alla 20a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 17/2

Nella massima serie la ventesima giornata ha delineato, in maniera pressoché definitiva, la fisionomia della classifica, determinando per ciascun squadra l’obiettivo da raggiungere da qui alla fine del campionato. La lotta per lo scudetto, a meno di sempre più improbabili ribaltoni, è ormai ristretta alle tre squadre che hanno conquistato la vittoria in questo turno, vale a dire Topa , Drunk e Fatata. In particolar modo ha destato grossa impressione la prestazione della TOPA DREAM TEAM che ha colto la quinta vittoria negli ultimi sei incontri disputati, sul campo dei campioni uscenti dell’ELIO E LE STORIE TESE i quali abdicano definitivamente e anzi devono guardarsi alle spalle per evitare un’inopinata retrocessione. Firrarella ed il suo staff tecnico hanno tirato fuori dal cilindro un Cozza superlativo e proprio grazie alla doppietta del reggino, oltre che agli ormai abituali gol di Vieri e Mutu, sono riusciti a prevalere contro una fiera avversaria che è pure andata a rete due volte con Corini ed una con Di Vaio. Il THE DRUNK REF TEAM sembra avere metabolizzato definitivamente il recente triplice passaggio a vuoto e, complice un AVANTI SAVOIA arrendevole, è tornato ad essere quella macchina da gol che abbiamo conosciuto nel recente passato ed ha travolto il malcapitato avversario con le reti di Maresca e Lopez e soprattutto con una condotta di gara autoritaria. La squadra di Manzo dal canto suo è stata per l’ennesima volta tradita dalla controprestazione del portiere di turno, nell’occasione Brunner, e per il momento i nuovi acquisti non hanno saputo invertire la rotta che relega i sabaudi all’ultimo posto in classifica. La FATATA PASSERA probabilmente aveva il compito più arduo tra le pretendenti al titolo, sia perché era reduce da una pesante sconfitta interna sia perché affrontava, per giunta lontano dalle mura amiche, una formazione particolarmente motivata quale la CAMPANIA PUTEOLANA. Ebbene il Boss ha saputo dare la scossa necessaria ai propri ragazzi e così, pur con un solo golletto di Rivaldo, la compagine figaiola è riuscita a mantenere immutato il distaco dalla coppia di testa ed ha compromesso la risalita in classifica della banda di Migliaccio che da parte sua recrimina amaramente per l’errore dal dischetto di Nakamura, costato alla resa dei conti i tre punti in palio. Infine le residue speranze di scudetto da parte di Passeggio sono definitivamente andate perse al termine di un scialbo incontro, terminato a reti inviolate, tra il suo SPARTA NAPOLI ed un CUOCOLOCO che ha badato esclusivamente a difendersi, portando a casa il punto desiderato che gli consente di allungare sulle ultime e di avvicinarsi all’agognato quinto posto che gli garantirebbe la salvezza senza passare dalle forche caudine dello spareggio. In serie B continua inarrestabile la marcia dell’EXTREMODURO QB che con la quinta vittoria consecutiva e il contemporaneo pareggio di tutte le sue inseguitrici, ha messo una serie ipoteca per la risalita nella massima serie. Alle sue spalle la TINCASTINCA strappa un prezioso pareggio sul campo della ROBMA, così come fanno la WHITE STAR e l’ATLETICO SUCCHIONE rispettivamente sui campi del PORKY’S TEAM e degli SBANDATI COMO. Mancano ancora otto giornate al termine e ancora cinque squadre lottano per la seconda promozione e per il terzo posto che vale lo spareggio; il prossimo turno sarà molto importante soprattutto per l’Atletico e la Robma, che si affronteranno tra loro con l’imperativo di prevalere sull’avversario, e per gli Sbandati che andranno a fare visita alla Tincastinca con la sola vittoria quale risultato utile, mentre proprio la compagine di Mulè e la White Star potrebbero teoricamente accontentarsi anche di un pareggio per mantenere intatte le rispettive chance. Squadra del giorno: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, EXTREMODURO QB; Match della settimana: ELIO E LE STORIE TESE FC – TOPA DREAM TEAM. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla 19a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) dell’ 11/2

Al termine del diciannovesimo turno, in serie A resistono al comando due squadre, nella fattispecie la Topa e il Drunk, che hanno vinto i rispettivi incontri in maniera diametralmente opposta. Infatti la TOPA DREAM TEAM ha legittimato il primato con una prestazione di primissimo livello, sconfiggendo con un rotondo 5-1 il malcapitato SPARTA NAPOLI, a cui non è bastato il nuovo azzurro Miccoli per arginare il reparto offensivo avversario, che nell’occasione ha fatto l’en-plein con le reti dei soliti Vieri e Trezeguet e la doppietta su rigore di Mutu. La formazione di Firrarella sta attraversando un eccellente periodo di forma, come testimoniano le quattro vittorie negli ultimi cinque incontri, anche se l’infortunio occorso al Bobo nazionale potrebbe condizionare negativamente la squadra nel proseguo del campionato. Reduce da tre sconfitte consecutive, il THE DRUNK REF TEAM ha affrontato fuori casa la FATATA PASSERA , conscio che un’ennesima debacle avrebbe potuto vanificare la corsa al titolo; ebbene questo timore ha fatto sì che la formazione allenata da Bacco abbia disputato una delle peggiori partite di quest’anno ma, incredibilmente, l’avversario è riuscito addirittura a fare peggio e così, per il rotto della cuffia, Pappix & Toni sono rientrati in sede con tre punti insperati. Voci non confermate affermano che domenica sera il Boss abbia avuto una crisi di nervi con singulti e ululati, e che abbia chiaramente manifestato intenzioni omicide verso Pagliuca e Couto. La giornata che avrebbe dovuto sancire il rientro a pieno titolo nella corsa per lo scudetto, dei campioni in carica dell’ELIO E LE STORIE TESE, è risultata invece assai amara per gli uomini di Chieregato, che con la disfatta di domenica hanno verosimilmente abdicato in maniera definitiva. Del resto Migliaccio da alcune settimane stava preparando con particolare puntiglio questo incontro e così come l’araba fenice, la CAMPANIA PUTEOLANA sembra essere rinata dalle proprie ceneri e chissà che non le riesca il colpaccio di salvarsi. Un’altra compagine in gran spolvero è senza dubbio il CUOCOLOCO di Cb Firrarella, che è riuscito a conquistare la terza vittoria oltretutto contro una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere come l’AVANTI SAVOIA. Ad onore del vero la squadra di Sciuscià ha fornito una prestazione discreta ma la doppietta serale di Signori ha affossato i sabaudi relegandoli allo scomodo posto di fanalino di coda. Nella cadetteria prosegue la fuga dell’EXTREMODURO QB, al quale questa settimana è riuscita l’impresa di espugnare il campo del mai domo PORKY’S TEAM; il risultato più equo probabilmente sarebbe stato un pareggio, ma l’esito dell’incontro è stato determinato da un’abile mossa del Mago che ha fatto entrare all’ultimo momento la riserva Pizarro. Alle spalle della capolista l’unica squadra a tenere il passo è la TINCASTINCA, che ha colto una preziosa vittoria sul campo dell’ATLETICO SUCCHIONE, grazie alla mira infallibile dal dischetto di Mutu. La formazione di Zoccarato sembra aver smarrito la via al gol e le sue punte ultimamente sembrano avere le polveri bagnate. D’altro canto anche Mister Tafazzi ha qualche problemino in avanti con Batistuta e Shevchenko che non stanno offrendo il loro solito rendimento. Torna al successo dopo un lungo periodo l’OLIMPIAKAOS FDC e lo fa in maniera molto netta a scapito degli SBANDATI COMO, che stanno attraversando un pericoloso momento di involuzione dopo l’infortunio di Del Piero. Finalmente patron Sala ha ricevuto qualche soddisfazione da parte dei suoi ragazzi nonostante l’assenza del Pupone. Infine commentiamo il sofferto e fortunoso successo della WHITE STAR ai danni della ROBMA, in un incontro in cui la compagine del Dottore ha gettato alle ortiche almeno un punto se non addirittura l’intera posta. a causa dell’infelice serata di Pagliuca e soprattutto di un malinconico Beppe Signori lasciato inspiegabilmente in panca. Squadra del giorno: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, OLIMPIAKAOS FDC. Match della settimana: AVANTI SAVOIA - CUOCOLOCO. Carlambrogio Tafazzi

 

Estratto dalla conferenza stampa di Miglià (10/2)

(dalla conferenza stampa tenuta dal presidente della Campania Puteolana Gennaro Migliaccio allo stadio de "le fave" in Milano dopo la vittoria della sua squadra sulla quotatissima Elio e le storie tese). "...ringrazio per la sua grandezza, infinita bontà, parsimonia, clemenza, tolleranza, ecc... il PRESIDENTE ILLUSTISSIMO, GRAN LADR, LUP MANN, FABBUTT, FIGL D PUTT, VALENTE CHIEREGATO, che ci ha regalato, con la sua sapienza e magnificenza, 2 giornate di gioia (oltre ai 7 punti sui 21 totali), dopo i giorni oscuri fin qui trascorsi" … "...lo ringrazio anche per la massima insegnatami: <'NA PISSIADA SENZA 'N PETT', L'è CUME 'L VIULIN SENZA L'ARCHETT'> scusate per la scarsa pronuncia e per l'accento napoletano che ho usato nel pronunciare questa frase..." … "...Pozzuoli è in festa per la vittoria e spera nell'aiuto del supremo anche nelle prossime partite..." … "...sappiamo che senza il Suo aiuto non saremmo andati da nessuna parte" … "...ci scusiamo con Sua moglie per aver svegliato lei e la sua bambina nelle notti che precedevano l'incontro con telefonate di preghiera..." … "...chiedo scusa ai miei figli per ciò che sto dicendo e sto facendo in questo periodo..."

 

Intervista Presidenti The drunk ref team, rilasciata dopo la 19a di fantacampionato (10/2)

La società THE DRUNK REF TEAM, in sala stampa, si presenta con i suoi due Presidenti: GIORNALISTA: Signori, dov'è Bacco? PAPPIX: Abbiamo preferito presentarci noi due per confermare l'attuale fiducia nel nostro mister. La squadra non sta attraversando un momento brillante, anzi, il momento è gamberale. GIORNALISTA: Nel senso? TONI: Nel senso che stiamo retrocedendo. GIORNALISTA: Anche se avete vinto c'è qualcosa che non sta più funzionando? PAPPIX: Una cosa sola: mancano i goals. E ho detto niente... TONI: Le formazioni schierate nelle ultime due giorrnate sono state le migliori, ma vuoi la sfiga, vuoi che contro di noi tutti sono fenomeni... Visto che adesso in fuga c'è anche la Topa, mi auguro che le altre società la smettano di vederci come la squadra contro la quale fare i leoni. PAPPIX: Comunque Bacco e i giocatori hanno ancora la nostra fiducia... per ora. La vittoria ci permette di mettere in tasca i tre punti, ma non siamo convinti per nulla della prestazione. GIORNALISTA: Appunto, veniamo alla gara.... non bellissima, anzi... TONI: gara scialba, spenta... 'na merda, insomma. Solo per culo abbiamo vinto. una volta tanto... GIORNALISTA: Adesso arriva Avanti Savoia. PAPPIX: Garantito che rientrerà Crespo per segnarci. GIORNALISTA: Le Coppe? PAPPIX: Le poppe? di chi? TONI: Niente Pappix, niente.

 

Errata corrige dell’umile richiesta di Miglià al Mago Assoluto Cobra alla ricerca della salvezza (6/2)

Portici, vicolo delle sparatorie 10. Ho avuto modo di leggere il giornale del fanta e ho letto la mail che queste mani di cui mi vergogno hanno scritto in data 2/3/03; ebbene, desidero rettificare (minchia come parlo imparato) le prime righe di quella mail. Io non sono il supremo, non sono l'altissimo e non sono lunghissimo (anzi... però funziona...eccome), forse sono colui che era, colui che è stato e colui che sempre sarà. LUI è IL SUPREMO, LUI è L'ALTISSIMO E LUI è ANCHE LUNGHISSIMO (ne sono sicuro e ne ho le prove...ho anche il calco del suo dardo) e io non sono che un suo umile adepto (non sono degno di sciogliergli nemmeno i legacci dei sandali). Grazie COBBRA. Gennaro Migliaccio. Ps per i miei figli: scusate, scusate, scusate!

 

Commento alla 18a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 4/2

I risultati, per certi versi stupefacenti, di questa giornata hanno di fatto riaperto i giochi per la conquista dello scudetto, infatti quando mancano 10 giornate al termine del campionato al vertice sono appaiate tre formazioni e altre due le inseguono da vicino. Chi ha sicuramente tratto i maggiori benefici da questo turno sono stati i campioni in carica dell'ELIO E LE STORIE TESE che, con la vittoria ottenuta con pieno merito sul campo dello SPARTA NAPOLI, sono incredibilmente rientrati in corsa per difendere il titolo dopo un inizio disastroso li aveva relegati addirittura in zona retrocessione. Le positive prestazioni sfoderate in queste ultime settimane, non sarebbero comunque bastate agli uomini di Chieregato se le squadre in testa alla classifica non fossero crollate in maniera addirittura imbarazzante; per inquadrare la situazione è sufficiente rilevare che nelle ultime tre giornate il binomio formato da THE DRUNK REF TEAM e FATATA PASSERA ha complessivamente collezionato un misero punticino, frutto del pareggio di quest'ultima sul campo dell'AVANTI SAVOIA. Fa scalpore in particolar modo il crollo verticale registrato dalla compagine allenata (ancora per quanto?) da Bacco che, dopo quindici turni di imbattibilità, ha inanellato tre sconfitte consecutive, l'ultima delle quali in casa contro il fanalino di coda CAMPANIA PUTEOLANA. Ma anche la TOPA DREAM TEAM, alla vigilia data in gran spolvero, non ha saputo fare molto meglio, venendo chiaramente battuta nel derby fratricida, da un CUOCOLOCO apparso rigenerato nelle ultime domeniche. La lotta risulta assai incerta anche per quanto riguarda la lotta per non retrocedere, con le tre squadre impegnate che hanno ottenuto risultati confortanti. Il prossimo turno dovrebbe teoricamente favorire ancora l'Elio, impegnato in casa contro la banda di Migliaccio, visto che le quattro compagini in testa alla classifica dovranno vedersela tra loro, ma dopo i risultati testè commentati, il condizionale è più che mai d'obbligo. In serie B l'andamento del campionato è simile alle americane che si disputano durante le sei giorni ciclistiche, con una squadra che si stacca in fuga dal gruppo ma che poco dopo viene ripresa, così dopo la soppesa iniziale degli SBANDATI COMO e la meteora TINCASTINCA, adesso è il turno dell'EXTREMODURO QB a provare ad involarsi in solitario verso la promozione, dopo aver colto un significativo successo proprio sul campo dei Tigella's boys. Alle spalle dell'esperto Mago ci sono ben cinque squadre che sperano di andare a riacchiappare il fuggitivo, mentre le ambizioni dell'OLIMPIAKAOS FDC e del PORKY'S TEAM si limitano alle coppe di Lega e a qualche risultato di prestigio in campionato, con il fermo proposito però di allestire per la prossima stagione, formazioni in grado di lottare per il salto di categoria. Squadra del giorno: serie A, CAMPANIA PUTEOLANA; serie B, EXTREMODURO QB. Match della settimana THE DRUNK REF TEMA - CAMPANIA PUTEOLANA. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la 18a di fantacampionato (4/2)

GIORNALISTA: Mister... è crisi? BACCO: Onore a Campania Puteolana. E' stata la prima vera formazione a batterci. Contro Campania, anche cambiando formazione, non avremmo potuto far niente. Il loro Presidente Miglià si è scusato per il culo grazie al quale ci ha sconfitto, ma oramai siamo abituati. Ho ricevuto ancora fiducia dai due sfigati dei Presidenti, adesso dobbiamo più che mai ritrovarci. Sarebbe meglio ritrovare dei voti decenti... La squadra è leggermente migliorata, ma la strada è lunga. GIORNALISTA: Adesso gli avversari sono tutti con voi. BACCO: Cosa le dicevo circa Elio? GIORNALISTA: Cosa manca a questa squadra? BACCO: Il culo... ma adesso spero che contro di noi gli avversari la smettano di fare i fenomeni... POrca di quella troia, possibile che contro di noi raggiungono tutti le loro migliori performances stagionali??? Ma vaffanculo... GIORNALISTA: In bocca al lupo, mister, ne avete bisogno. BACCO: Più che in bocca al lupo... in bocca alla Passera... Fatata.

 

Umile constatazione di Miglià verso il regalo ricevuto dal Mago Assoluto Cobra (3/2)

Portici vicolo delle sparatorie 10 * Pur non pervenendo risposta al nostro precedente appello abbiamo appreso che: IL GRANDE MAGO ASSOLUTO CHIAROVEGGENTE ILLUSTRISSIMO E IMMENSO VALENTE CHIEREGATO (ALIAS IL COBBRA) HA ACCETTATO IL NOSTRO INVITO regalandoci la vittoria. Pertanto (nonostante le critiche ricevute dagli altri fantapresidenti tutti e dai nostri tifosi) continuiamo a strisciare nella merda di cui siamo fatti osannandolo infinitamente. Ricordiamo che se la Campania Puteolana dovesse salvarsi Egli verrà beatificato e poi santificato ...se la CP si dovesse salvare senza spareggio il soggetto in questione verrà ricordato una volta l'anno con un miracolo che gli verrà attribuito (sangue che si squaglia, maronne che piangono, ecc..). Grazie ancora. Portici, Pozzuoli, Ercolano, Pompei, Sangiseppe Vesuviano, Vico Equenzie, Mugnano di Napoli, Afragòla, Miano, e tutto l'interland cammorristico napoletano ti sono grati e ti attendono per sdebitarsi. Famiglia Migliaccio - Ps: chiedo nuovamente scusa ai miei figli per quello che sto facendo.
 

Umile richiesta di Miglià al Mago Assoluto Cobra alla ricerca della salvezza (2/2)

Vicolo delle sparatorie 10 in Portici (NA) * Non avrei mai voluto, non avrei dovuto, ma purtroppo DEVO farlo. Premetto che: IO sono il supremo, IO sono l'Altissimo (e anche lunghissimo), IO sono colui che era, colui che è stato e colui che sempre sarà in nome del popolo Puteolano: NOMINO VALENTE CHIEREGATO MIO SALVATORE, E LO IMPLORO UMILMENTE DI TIRARMI FUORI DALLA MERDA DI CUI SONO CIRCONDATO. STRISCIO UMILMENTE DI FRONTE A COTANTA SPEME...(CHE CAZZO SIGNIFICA NON LO SO...L'HO COPIATO DA UNA POESIA DI FOSCOLO), E LO INCORONERò MIO SALVATORE NEL GIORNO DELLA MIA SALVEZZA. UNA SETTIMANA DOPO LO BEATIFICHERò E SUCCESSIVAMENTE LO FARò SANTO. IN FEDE, GENNARO MIGLIACCIO. PS: CHIEDO SCUSA AI MIEI FIGLI PER ESSERE SCESO A TANTO.

 

Commento alla 17a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 28/1

Il diciassettesimo turno non ha portato molta fortuna alle squadre di vertice di entrambi i campionati; basti pensare che delle quattro squadre in testa la scorsa settimana solo la Robma è riuscita a raggranellare un punticino mentre The Drunk, Fatata e Tincastinca hanno incassato tre sconfitte. L’incontro clou della serie A si è disputato alla Cantina di Venere di fronte ad un foltissimo pubblico, ed ha visto la clamorosa vittoria della TOPA DREAM TEAM, che si è imposta largamente nei confronti di un THE DRUNK REF TEAM, al quale la prima sconfitta stagionale, incassata la scorsa settimana, ha lasciato evidente strascichi, soprattutto di natura psicologica. Decisive ai fini del risultato finale sono state le opposte prestazioni dai bomber principe delle due squadre, con un irriconoscibile Chiesa, forse troppo frettolosamente messo in campo da Bacco, da una parte, ed un incontenibile Vieri, autore di una tripletta, dall’altra. La Topa con questa vittoria, ottenuta tra l’altro con il medesimo punteggio con cui era stata sconfitta dal The Drunk in precedenza, lo appaia in testa alla classifica e si candida autorevolmente alla conquista dello scudetto. La FATATA PASSERA per la seconda settimana non riesce ad approfittare degli scivoloni del The Drunk, ed incassa così la quarta sconfitta casalinga, contro uno SPARTA NAPOLI che sembra avere acquisito una mentalità da grande squadra, ottenendo il massimo risultato con uno sforzo minimo. Infatti la compagine partenopea si è limitata per gran parte della partita a controllare l’avversario e solo nel finale a dato la zampata decisiva con un ritrovato Benny Carbone. D’altro canto i figaioli se vogliono vincere il campionato devono assolutamente migliorare il loro rendimento nelle partite casalinghe altrimenti non saranno sufficienti i buoni risultati colti fin qui in trasferta. L’equilibrio esasperato che impera in testa alla classifica ha di fatto regalato l’ennesima chance di risalita all’ELIO E LE STORIE TESE che ha inflitto la terza sconfitta in altrettanti incontri ad un deludente AVANTI SAVOIA. La squadra di Sciuscià Manzo è parsa fin dall’inizio del match rinunciataria come se il grave infortunio occorso a Crespo abbia spento le ambiziose velleità di inizio campionato, ora però è assolutamente necessario che ritrovi un po’ di grinta perché la zona retrocessione è sempre più vicina. Chieregato a questo punto ha invece il dovere morale di provare a rientrare nel gruppo delle aspiranti al titolo anche se fino ad ora ha sciaguratamente perso tutti i treni con quella destinazione che gli sono passati accanto. Infine il CUOCOLOCO, dopo sei turni di digiuno, è tornato inaspettatamente al successo violando chiaramente il campo della CAMPANIA PUTEOLANA, lasciando proprio a questa la scomoda posizione di fanalino di coda. Con questo balzo in avanti la squadra di Alberto Firrarella si avvicina all’Avanti Savoia e può ragionevolmente sperare in un aggancio mentre il malumore che serpeggia dall’inizio dell’anno tra le fila della formazione di Migliaccio, potrebbe far presagire un intervento drastico del presidente nei confronti dei quella corte dei miracoli che ronza attorno alla squadra. L’EXTREMODURO QB con la meritata vittoria nei confronti della TINCASTINCA, conquista per la prima volta la vetta della classifica di serie B seppur in coabitazione proprio con la squadra di Mister Tafazzi. Dopo un primo tempo dominato dalla formazione ospite, nella ripresa si è scatenato Vieri che, analogamente a quanto è capitato per la Topa, è risultato determinante per il successo del binomio Arì-O’Magh. Alle spalle di questa nuova coppia rimane la ROBMA che riesce a strappare con i denti un prezioso pareggio sul campo di un OLIMPIAKAOS FDC, che dal canto suo si candida sempre più al poco ambito premio di squadra più sfigata. Trascinati da un ispirato Del Piero, ritornano al successo gli SBANDATI COMO contro un’opaca WHITE STAR che fallisce così l’aggancio alla testa della classifica. La squadra di Tigella ha meritato il successo anche grazie alle buone prestazioni dei diversi giocatori bianconeri presenti, mentre il Ficca non ha avuto confortanti riposte soprattutto da parte dei suoi attaccanti. La palma di formazione più fortunata di questo turno spetta senza alcun dubbio all’ATLETICO SUCCHIONE del Patron Zoccarato che è riuscita miracolosamente a conquistare tre punti pesanti in casa di un PORKY’S TEAM che, a differenza di altre circostanze, questa volta avrebbe sicuramente meritato almeno il pareggio. Questa settimana ha avuto inizio anche la fase finale della Coppa di Lega che ha visto i successi di Cuocoloco, Sparta Napoli e Tincastinca mentre Elio e Topa hanno pareggiato al termine di un incontro ricco di gol. INCONTRO DELLA SETTIMANA: EXTREMODURO QB – TINCASTINCA. SQUADRA DELLA SETTIMANA: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, EXTREMODURO QB. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la 17a di fantacampionato (27/1)

GIORNALISTA: Mister, cosa sta succedendo al Drunk? BACCO: E' preoccupante, molto preoccupante... Poi con noi tutti fanno i fenomeni... Non basta essere in lista ancora per lo sfigato dell'anno, ci si mettono anche gli altri a girare il coltello nella rogna facendo i fuoriclasse con noi... ma che la sfiga di merda vada a fare in culo altrove. GIORNALISTA: Ed ora? BACCO: Ed ora bisogna ritrovarsi, e in fretta, altrimenti addio salvezza. GIORNALISTA: Salvezza? BACCO: Senta, cosa vuole? Mica mi voglio tirare addosso altra sfiga parlando di scudo. GIORNALISTA: Adesso siete in 4 in 3 punti. BACCO: Rimembro... non dimentichiamo Elio... GIORNALISTA: Cosa non va? BACCO: Due giornate.. un Goal.. Secondo lei cosa non va? Adesso arrivano i teroni e figuriamoci... minimo Inzaghi tre goals. GIORNALISTA: In bocca al lupo, mister. BACCO: Crepi 'sto lupo bastardo portaiella.

 

Commento alla 16a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 20/1

La sedicesima giornata, pur lasciando immutate le posizioni in classifica, ha vanificato sul nascere la prospettata fuga a due per la conquista dello scudetto grazie agli importanti successi dello Sparta Napoli e della Topa Dream Team, così come altrettanta importanza riveste il successo dell’Avanti Savoia nella sfida tra le neo-promosse. Lo SPARTA NAPOLI ha ottenuto una vittoria rocambolesca contro il fin qui imbattuto THE DRUNK REF TEAM, in virtù delle pregevoli prestazione dei vari Ze Maria, Miccoli e Tedesco ma anche per i demeriti di Toldo, portiere degli ospiti, che con la pessima partita disputata ha di fatto deciso le sorti dell’incontro. Siamo certi che nel clan di Passeggio quest’affermazione ha un duplice valore, alla luce delle ultime affermazioni della dirigenza del Drunk e vista la rivalità storica fra le due società, mentre questa prima sconfitta, dopo che già la scorsa settimana era già suonato un primo campanello d’allarme, impone alla capolista un pronto riscatto la prossima settimana, pena la caduta in una crisi che potrebbe avere effetti molto deleteri. Chi invece ha iniziato l’anno nel migliore dei modi è senza dubbio la TOPA DREAM TEAM che ha avuto ragione della FATATA PASSERA, al termine di un incontro ricco di gol e di emozioni. Il terzetto d’attacco della Topa è senza alcun dubbio quello potenzialmente più forte e quando, come in questo caso, Trezeguet, Mutu e Vieri vanno tutti e tre a segno non ce n’è per nessun altra squadra, nonostante la compagine del Beppe sia andata anch’essa a segno con Totti, Muzzi e Rivaldo. C’è già grande attesa per il prossimo turno che vedrà di nuovo le prime quattro affrontarsi tra loro con l’incontro di cartello tra il Drunk e la Topa e un altrettanto avvincente Fatata contro Sparta. L’AVANTI SAVOIA ha conquistato tre punti di importanza vitale nella lotta contro la retrocessione, sconfiggendo la diretta avversaria CAMPANIA PUTEOLANA, grazie alle reti determinanti di Fiore e Doni, e così facendo ha portato a quattro i punti di vantaggio sulla squadra di Migliaccio e soprattutto si trova ad un solo punto dal quel quinto posto che assicura la permanenza nella massima serie. Dopo cinque sconfitte consecutive il CUOCOLOCO timidamente rialza la testa e conquista, si fa per dire, un pareggio a reti inviolate contro l’altra delusa ELIO E LE STORIE TESE, dopo una partita francamente brutta e con l’unica nota di cronaca rappresentata dall’espulsione di Di Biagio. Nel prossimo turno la squadra di Valente dovrà difendersi dall’assalto che gli verrà portato da Sciuscià Manzo mentre malinconicamente la Campania ed il Cuoco si giocheranno l’ultimo posto in classifica. Nella serie cadetta dopo una prima metà di campionato contraddistinta dalla sorpresa Sbandati, un poco alla volta stanno emergendo le candidate al salto di categoria. La TINCASTINCA conferma il fresco primato conquistato la scorsa settimana, sconfiggendo nettamente il PORKY’S TEAM, tradito nell’occasione dallo zoccolo nerazzurro che compone l’ossatura della squadra, nonostante la brutta partita della stella Shevchenko e l’iniqua espulsione di Emerson. Alle sue spalle resiste la ROBMA che, nello scontro che vedeva opposte le seconde in classifica, ha avuto ragione degli SBANDATI COMO al termine di una prestazione corale confortante che cancella la brutta partita della scorsa settimana. Al contrario la compagine di Tigella incappa nella seconda sconfitta consecutiva che l’allontana, almeno per il momento dalle posizione di vertice, anche se può recriminare per il rigore fallito da Del Piero. La WHITE STAR prosegue la sua striscia positiva, cogliendo tre punti d’oro contro un’OLIMPIAKAOS che, nonostante una classifica deficitaria, continua a proporre un buon calcio; la compagine stellata tuttavia ha legittimato la vittoria con due bei gol di Fiore e di un sempre più positivo Rivaldo e quest’anno mai così in alto si è trovata in graduatoria. Un’altra delle big che si è fatta sotto è l’EXTREMODURO QB, che ha violato il campo dell’ATLETICO SUCCHIONE con ampio margine grazie ad uno scatenato Trezeguet. La squadra di O’Magh si è così riscattata dopo un periodo di appannamento che invece sembra aver colpito la compagine di Zoccarato soprattutto nel reparto offensivo. La prossima settimana la capolista è attesa dall’Extremoduro in un match dal profumo di promozione con la Robma in agguato pronta per il sorpasso. INCONTRO DELLA SETTIMANA: TOPA DREAM TEAM – FATATA PASSERA. SQUADRA DELLA SETTIMANA: serie A, SPARTA NAPOLI; serie B, EXTREMODURO QB. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la sedicesima di fantacampionato (20/1)

GIORNALISTA: Mister, brutta tegola. BACCO: Già, gran brutta gara. E' stata sbagliata (da me) la formazione, anche se a posteriori è facile parlare così, chi è sceso in campo ha giocato di merda, fatte un paio di eccezioni e per ultimo oggi la sorte ci ha decisamente mandato a fare in culo. GIORNALISTA: Sparta comunque ha giocato bene. BACCO: Sparta ha confermato di non capire un cazzo e di essere in lista per il premio inculato dell'anno. GIORNALISTA: Vabbeh, ho capito, non è aria... cambiamo discorso. Riesce a trovare un qualcosa di positivo da questa gara? BACCO: E' stata migliore della scorsa con Elio, nonostante il punteggio le dico che oggi The Drunk Ref Team ha giocato meglio; i bagordi di capodanno si stanno smaltendo. GIORNALISTA: Toni è pronto? BACCO: quasi... GIORNALISTA: E adesso la Coppa e Topa. BACCO: Porca troia... Topa è la migliore formazione del momento... Con quei due davanti valla a fermare. Sarà dura, anzi, sarà combattuta, spero. GIORNALISTA: Perchè non sarà dura? BACCO: Una gara dura alla Topa potrebbe piacere.

 

Replica del Mago al commento del Tafazzi (13/1)

L'allenatore dell'Extremoduro QB, O'Magh, non è d'accordo su quanto descritto nel commento del Tafazzi. Ecco il commento rilasciato dopo la lettura: "E' vero che è stata la partita più brutta della giornata, ma, nonostante la sfiga che perseguita la nostra società, mi riferisco agli innumerevoli infortuni e alle cazzute scelte tecniche dei miei colleghi di serie A che hanno escluso parecchi dei miei solo all'ultimo, la formazione scesa in campo è stata la migliore possibile. Dico grazie ai miei ragazzi per il punto incamerato, un punto importantissimo strappato col cuore. Sfido gli altri allenatori a fare di meglio quando possono schierare solo 1 centrocampista su 8 nell'organico, a perdere due pedine fondamentali in difesa (Iuliano e Montero) e un attaccante del calibro di Vieri! Vista la grave situazione di crisi, lievemente attenuata dal rientro del Trezeguet (evvai!), mi vedrò costretto a tirare fuori i danè e operare delle opportune modifiche. Il morale della squadra non è altissimo in questo momento, ma ho fiducia nei miei ragazzi per il proseguimento del campionato. Una sola cosa non è molto chiara: il mio avversario non ha comunicato per tempo la formazione o ha comunicato <metto gli stessi di domenica scorsa> (che poi era 3 settimane fa)? Vi lascio a questo mio interrogativo certo che non rimarrà inevaso. Porgo le mie congratulazioni al Pusterla che ha finalmente vinto e lo difendo a spada tratta riguardo le illazioni di chi lo voleva disinteressato al campionato." - O'Magh * PS ammetto anche che nella sfiga ho avuto anche culo e spero che arrivi anche il culo senza sfiga!

 

Commento alla 15a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 13/1

La pausa del campionato in concomitanza con le feste per alcune formazioni si è rivelata deleteria, tanto è vero che si sono registrati in entrambi i tornei dei risultati sorprendenti. Giusto per iniziare THE DRUNK REF TEAM è riuscito a salvare l’imbattibilità per il rotto della cuffia nonostante affrontasse sul proprio terreno l’ELIO E LE STORIE TESE. Il pareggio finale infatti sta sicuramente stretto agli uomini di Chieregato, che hanno affrontato l’incontro con la giusta determinazione ma che sono stati traditi da un Batistuta per l’ennesima volta deludente mentre in panchina scalpitava invano Di Vaio, D’altro canto anche Pappix & Toni hanno di che recriminare nei confronti del proprio allenatore che ha preferito tenere in panchina il goleador Cossato. Del mezzo passo falso della capolista ha subito approfittato la FATATA PASSERA , che ha dovuto comunque sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione di un CUOCOLOCO non trascendentale. La compagine figaiola, nonostante schierasse tra le proprie fila ben sei insufficienti, è riuscita a fare bottino pieno grazie ad una magia di Recoba ed alla scadente giornata in cui è incappato il centrocampo della squadra avversaria, nonostante fosse composto da ben due calciatori del Milan quali Rui Costa e Seedorf. Lo SPARTA NAPOLI ha letteralmente regalato un insperato successo alla CAMPANIA PUTEOLANA che probabilmente si sarebbe accontentata del pareggio, visto che nessuno dei propri uomini era riuscito ad andare in gol a differenza dell’avversario che invece aveva realizzato con Rocchi. L’inconsistenza del resto della squadra di Passeggio ha invece fatto sì che il derby partenopeo andasse ad appannaggio di Migliaccio & Co., che così sono riusciti a scollarsi dallo scomodo ultimo posto in classifica. L’unica squadra in serie A che ha fornito una prestazione all’altezza della situazione è stata senza dubbio la TOPA DREAM TEAM che ha brillantemente vinto un incontro sulla carta assai insidioso visto le ottime prove fornite dall’AVANTI SAVOIA. In realtà la partita non ha avuto praticamente storia, con la formazione di Mikuz Firrarella che a ben presto ha legittimato la vittoria con le reti di Trezeguet e Mutu mentre i sabaudi sono incappati in una controprestazione che li lascia invischiati nella parte bassa della classifica. In serie B si è assistito addirittura ad un cambio al vertice con la Tincastinca che è balzata solitaria al comando della classifica, andando ad espugnare il campo dell’Olimpiakaos, ed approfittando dell’inatteso scivolone casalingo degli Sbandati Como contro il fanalino di coda Porky’s. Ma proseguiamo con ordine e iniziamo con la meritata vittoria della nuova capolista nonostante l’errore di formazione da parte del proprio allenatore, che vedremo non sarà l’unico di questa giornata. Infatti pur dovendo ricorrere alla riserva d’ufficio la TINCASTINCA è riuscita a prevalere grazie alle reti della coppia Mutu e Shevchenko ed all’eccellente partita disputata dal neo acquisto Emre; al contrario l’OLIMPIAKAOS FDC ha schierato un Totti ancora a corto di preparazione dopo l’infortunio e ha avuto un po’ di sfortuna con l’autorete di Cribari che ha di fatto vanificato il gol del compagno Rocchi. Al presidente degli SBANDATI COMO è andato sicuramente di traverso il panettone natalizio dopo la bruciante sconfitta rimediata dalla propria squadra contro il PORKY’S TEAM, che finalmente ha rotto il digiuno con la vittoria che durava ormai da ben otto giornate. Determinante ai fini del risultato finale è stata la sciagurata scelta dell’allenatore lariano di schierare tra i pali l’incerto Ballotta al posto di Sebastiano Rossi, ma al di là di questo errore tattico bisogna dare atto agli uomini di Pusterla di aver meritato i  tre punti importanti soprattutto per il morale della squadra. Al termine di uno degli incontri più brutti a cui ci è capitato di assistere, l’EXTREMODURO QB e la ROBMA si sono divisi la posta in palio anche se, per motivi diversi, nessuna delle due squadre ha dimostrato di meritarsi il punto conquistato. Infatti da una parte la Robma ha giocato la sua peggior partita di questo campionato con in aggiunta il mancato utilizzo di una punta di ruolo, mentre davvero clamoroso è stato l’errore in cui è incappato l’esperto O’Magh che addirittura ha giocato con solo dieci uomini, riserva d’ufficio compresa!! Incredibilmente anche all’ATLETICO SUCCHIONE è riuscita la ben poco meritoria “impresa” di giocare, per di più lontano dalle mura amiche, con solo dieci uomini visto che ben quattro dei suoi titolari non sono scesi in campo e naturalmente della cosa ha beneficiato il WHITE STAR che ha così facilmente conquistato un’importante vittoria che lo riporta nel folto gruppo delle inseguitrici, anche se ad  onor del vero la formazione di casa avrebbe in ogni caso incamerato i tre punti grazie anche al gol di Crespo, il cui successivo infortunio però inguaia non poco Ficca. INCONTRO DELLA SETTIMANA: SBANDATI COMO – PORKY’S TEAM. SQUADRA DELLA SETTIMANA: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, TINCASTINCA. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la quindicesima di fantacampionato (13/1)

GIORNALISTA: Mister, possiamo dire che ve la siete cavata bene. BACCO: Abbiamo avuto un culo della Madonna, sia in Fantacampionato che in Fantacoppa. GIORNALISTA: Avete ceduto per la prima volta, quest'anno, un punto a Elio. BACCO: Diciamo che 7 punti su 9 con Elio è una manna dal cielo. Eravamo ancora con il panettone e, soprattutto, con i bicchieri in mano, la testa non era al 100% e la mancanza di tensione per 20 giorni ci ha decisamente deconcentrato. GIORNALISTA: Adesso andate a Sparta, campo ostico. BACCO: Sebbene Sparta Napoli non capisca un cazzo (devo dirlo perchè me lo hanno chiesto i miei due Presidenti) le due partite precedenti sono state spettacolari e dure. Mi sa che anche la terza sarà pesante. GIORNALISTA: Come stanno i ragazzi? BACCO: Toni si sta riprendendo dall'infortunio, oramai è pronto; gli altri si stanno riprendendo... ma dai bagordi delle feste. GIORNALISTA: Buon anno , mister. BACCO: Speriamo.

 

Le pagelle del girone d’andata, a cura di Aldo Triscardi (7/1)

Accogliendo con piacere l’invito del collega Carlambrogio Tafazzi, con piacere stiliamo una pagella di merito delle formazioni della Lega Amici Miei, al termine della prima metà della regular season. Premettiamo che le valutazioni di seguito riportate sono del tutto soggettive e pertanto ci auguriamo che nessuno ne abbia a male, detto questo iniziamo con la serie A.

THE DRUNK REF TEAM:  voto 9,5. E’ sin troppo facile attribuire il punteggio più alto alla formazione presieduta dalla coppia Pappix & Toni, e non solo perché si trova solitaria in testa alla classifica generale. Infatti, oltre ad essere l’unica squadra imbattuta della Lega, il The Drunk Ref Team primeggia in tutte le classifiche parziali grazie ad una rosa perfettamente amalgamata in cui spiccano le eccellenti prestazioni dei vari Camoranesi, Pirlo, Cruz e Claudio Lopez, senza dubbio buoni giocatori ma che certamente stanno offrendo un rendimento al di sopra delle più rosee previsioni della vigilia. L’unica pecca che le si può imputare, alla luce delle ottimo rendimento fin qui avuto, è il tutto sommato esiguo vantaggio che vanta nei confronti delle inseguitrici, causato in particolar modo da una certa mancanza di cattiveria negli incontri casalinghi, quattro dei quali conclusi in pareggio. Ovviamente il The Drunk è il naturale favorito per la conquista dello scudetto ma siamo curiosi di vedere quale sarà reazione della squadra ad un eventuale prima sconfitta.

FATATA PASSERA: voto 7,5. La compagine figaiola, dopo un avvio assai stentato, ha inanellato una serie impressionante di sette vittorie in otto incontri, che le ha consentito di risalire la classifica sino a giungere in vetta, per poi avere nuovamente un passaggio a vuoto che la costringe ad inseguire nuovamente. Potenzialmente riteniamo che sia, al pari dell’Elio, la squadra con il maggiore tasso di qualità, in particolar modo a centrocampo, ma che il suo futuro sia un po’ troppo legato al rendimento che sapranno offrire le sue stelle Totti e Rivaldo. Riteniamo che saranno determinanti gli scontri diretti con la capolista, fin qui conclusi con due pesanti sconfitte per la Fatata, ed in caso di esito positivo, la squadra del Boss gode di ottime chance per vincere il campionato. Punto debole della squadra è la relativa povertà di rincalzi in attacco, pertanto sarà molto importante vedere come si muoveranno i vertici societari sul mercato in vista di possibili arrivi di attaccanti di peso dall’estero.

SPARTA NAPOLI: voto 8,5. La franchigia presieduta da Passeggio è senza dubbio la sorpresa positiva della serie A. Pronosticata da più come sicura retrocessa, fin qui ha disputato un eccellente campionato dimostrando che la dirigenza ha avuto un ottimo fiuto nello scoprire giovani talenti del calibro di Di Natale e Miccoli. Molto rumore ha fatto lo scambio fatto con l’Elio, che ha portato sulle sponde partenopee due comprimari quali Rocchi e Perrotta, sacrificando un pezzo da 90 come Nedved, ma fino ad ora questo azzardato scambio ha dato risultati tutto sommato positivi. L’incognita di questa squadra sta nell’inesperienza di alcuni suoi protagonisti, soprattutto in attacco, che con l’avvicinarsi delle partite decisive potrebbero accusare un calo di rendimento, proprio per questa ragione riteniamo assai improbabile che lo Sparta possa reggere a lungo su questi livelli, ma comunque vada l’obiettivo primario, vale a dire la salvezza, non dovrebbe sfuggire, e viste le premesse della vigilia, sarebbe già un eccellente risultato.

TOPA DREAM TEAM: voto 7. Dopo un inizio lanciato che l’ha vista a lungo in testa alla classifica, la formazione di Michele Firrarella ha avuto un lungo periodo di letargo, dal quale stenta a riprendersi. La lunga pausa natalizia potrebbe però aver giovato soprattutto in funzione del rientro in squadra di Trezeguet, la cui assenza ha pesantemente condizionato le sorti della squadra, soprattutto nelle partite disputate lontano dalle mura amiche. Con in campo la coppia di attacco formata dal francese e da Vieri, senza dimenticare Mutu, la Topa ha tutte le carte in regola per inserirsi quale terzo incomodo nella lotta per lo scudetto, ma, nel malaugurato caso di altri infortuni alle proprie punte, rischia allo stesso modo di sprofondare nell’anonimato, vista la relativa debolezza degli altri reparti.

ELIO E LE STORIE TESE: voto 5. Se lo Sparta è la sorpresa in positivo, senza dubbio l’Elio rappresenta la grande delusione di questa prima metà di campionato. Dopo un catastrofico inizio, i campioni in carica si trovavano addirittura in fondo alla classifica e solo un’impennata di orgoglio nelle ultime partite, ha permesso loro di risalire la china sino ad insediarsi a metà classifica. Chieregato è stato tradito da alcuni protagonisti del passato scudetto, pensiamo soprattutto ad Antonioli, Roberto Baggio e in parte a Corini, così come da alcuni neo-acquisti come Batistuta e Bierhoff. L’arrivo di un uomo di indubbio carisma come Nedved e il risveglio di Shevchenko possono però far ben sperare in un riscatto nel proseguo del campionato, anche se il grave handicap iniziale ha compromesso, a meno di improbabili sorprese, ogni velleità di confermarsi campione.

AVANTI SAVOIA: voto 5,5. Questa neo-promossa, dopo uno mercato estivo assai scoppiettante con gli acquisti di campioni del calibro di Crespo, Montella e Doni e di giovani ormai affermati quali Adriano, era partita all’inizio del campionato con grandi ambizioni che però ben presto si sono dimostrate del tutto infondate. Il debutto nella massima serie si è rivelato per la formazione sabauda assai traumatico, con ben quattro sconfitte nelle prime cinque giornate, ma con un massiccio ricorso al mercato di riparazione, lentamente la squadra ha iniziato ad assumere una fisionomia ben precisa, ed analogamente a quanto è occorso all’Elio, nelle ultime giornate ha collezionato una striscia positiva che ha risollevato lo spirito oltre che naturalmente la situazione in classifica. Nella seconda parte del campionato ci attendiamo una conferma di questo trend anche se l’inesperienza potrebbe giocare ancora brutti scherzi soprattutto nei decisivi scontri diretti per la salvezza.

CUOCOLOCO: voto 4,5. Un dato significativo può a nostro parere riassumere l’annata disgraziata della squadra presieduta da Alberto Firrarella, in questo momento dei sei attaccanti compresi nella rosa, il solo Marazzina può considerarsi a tutti gli effetti titolare, e per giunta con un rendimento poco lusinghiero. E pensare che l’avvio di campionato del Cuocoloco lasciava presagire una ben diversa situazione da quella in cui si trova malinconicamente adesso con quattro sconfitte consecutive negli ultimi incontri disputati. Nemmeno il ricorso al mercato di riparazione , oltretutto assai oneroso, (l’acquisto di Kamara a 38 riteniamo sia fin ad ora l’operazione più sballata in assoluto) è servito a rilanciarla e solo un ritorno in auge di Hubner e Signori potrebbe salvarla dallo spettro della retrocessione.

CAMPANIA PUTEOLANA: voto 5. All’inizio del campionato tra gli addetti ai lavori una delle poche previsioni che aveva il consenso generale era la probabile retrocessione della Campania Puteolana, e a metà del cammino temiamo che una volta tanto tale pronostico possa concretizzarsi. D’altronde era difficile credere nel ripetersi del miracolo della passata stagione, durante la quale a Migliaccio era riuscito l’exploit della promozione dalla serie cadetta, con una formazione che eufemisticamente definiamo temeraria. Comunque non è detta ancora l’ultima parola e chissà che le magie di Pippo Inzaghi e del nuovo arrivato Emre, magari con una spintarella di San Gennaro, non risollevino le sorti di questa simpatica squadra.

SBANDATI COMO: voto 9. Probabilmente quando all’inizio del campionato il presidente Poletti si è visto costretto a costruire una squadra praticamente con i giocatori scartati dalle altre franchigie, nemmeno lui pensava di girare la boa del campionato in testa alla classifica. La bagarre che si è accesa praticamente tra quasi tutte le squadre della serie cadetta a in un certo modo favorito gli Sbandati ma è altrettanti fuor di dubbio che la “scoperta” di rincalzi di lusso quali Cossato, Tare o Camoranesi è da attribuire interamente alla dirigenza lariana. Per certi versi questa squadra ci ricorda il Verona di Bagnoli del 1984-85, che riuscì a vincere uno scudetto con dei giocatori di secondo piano, e non è detto che al termine del campionato non riesca a centrare un’incredibile promozione, anche se onestamente crediamo che con il proseguimento della stagione, l’impossibilità di accedere al mercato per mancanza di finanze, sarà una discriminante decisiva.

ROBMA e ATLETICO SUCCHIONE: voto 7,5. Accomuniamo con lo stesso giudizio due tra le squadre che occupano attualmente il secondo posto in classifica, perché hanno dimostrato un rendimento molto simile come dimostrano i risultati sin qui ottenuti. La squadra di Panzeri ha fino ad ora pagato le non brillanti prestazioni di Doni e di Tedesco ma d’altro canto ha beneficiato dei guizzi di Miccoli e Adriano, mentre Zoccarato ha goduto delle ottime performance di Pippo Inzaghi, Cruz e Lopez ma è stato costretto a cedere un calibro da 90 come Nedved per tamponare con Toldo le gravi deficienze del portiere. Attualmente l’Atletico Succhione può vantare probabilmente una rosa più completa ma non dimentichiamo che la Robma ha dalla sua ingenti risorse finanziarie con le quali mettere le mani su eventuali campioni che dovessero arrivare da qui alla fine del campionato. E’ comunque fuor di dubbio che entrambe le formazioni si candidano per la volata finale che designerà le due promozioni.

TINCASTINCA: voto 7. Alla Tincastinca, che appaia in questo momento al secondo posto la Robma e l’Atletico Succhione, assegniamo un mezzo punto in meno rispetto alle suddette in quanto riteniamo non abbia sfruttato al meglio le potenzialità della rosa a disposizione, che a parer nostro è la più competitiva della serie cadetta, soprattutto dopo l’arrivo di Nedved. Ammettiamo che il giudizio su questa compagine è influenzato dallo stretto legame che ci lega alla dirigenza, comunque sia per non essere accusati di nasconderci dietro un dito, facendo tutti gli scongiuri del caso e salvo infortuni, ci sbilanciamo pronosticandola quale squadra favorita per il passaggio di categoria.

EXTREMODURO QB: voto 7,5. La squadra allenata da O’Magh pur avendo quattro squadre davanti a sé, merita a parer nostro un giudizio soddisfacente alla luce non tanto dei punti in classifica quanto dell’ecatombe di infortuni che l’hanno colpita duramente durante le prime quattordici giornate. Analogamente a quanto già detto per la Topa, anche per l’Extremoduro sarà di vitale importanza che la coppia di goleador formata da Vieri e Trezeguet possa essere schierata con una certa continuità, in caso contrario sarà molto arduo invertire l’attuale tendenza che vede la compagine presieduta da Arì sciupare con delle prestazioni scadenti lontano da casa, quanto di buono realizzato negli incontri disputati sul proprio campo.

WHITE STAR: voto 6. Dopo l’infausta retrocessione dello scorso anno, il Ficca aveva all’inizio del campionato allestito una formazione che sulla carta era di gran lunga la più competitiva del lotto. Ma come spesso accade, fino ad ora non è stato sufficiente disporre di campioni blasonati quali Crespo, Montella e Rivaldo per primeggiare, ed anzi la presenza di così tanti fuoriclasse ha in qualche modo compromesso l’amalgama della squadra che così ha alternato vittorie scintillanti a inopinate sconfitte. Detto questo riteniamo che comunque i valori in campo alla fine emergano sempre e pertanto con una più oculata gestione delle forze è molto probabile che alla fine del campionato anche la White Star sia tra le squadre in lotta per la promozione.

OLIMPIAKAOS FDC: voto 6. Il giudizio della compagine turrita è strettamente legato alle vicende del suo fuoriclasse per antonomasia vale a dire Francesco Totti. Infatti nelle partite in cui il romanista ha potuto esprimere a pieno il suo valore, la squadra di patron Sala ha giocato alla pari con tutte le altre squadre conquistando anche vittorie prestigiose; viceversa quando gli infortuni hanno impedito al pupone di scendere in campo l’Olimpiakaos è rimasta senza il suo faro guida e inevitabilmente sono arrivate sconfitte, a volte anche con ampio margine. Oltre a questo certamente ha influito sulle sorti di questa formazione le pessime prestazioni fornite sino ad ora da Hubner che nei piani di Sala doveva essere la punta di diamante dell’attacco ma che fin ad ora ha deluso profondamente.

PORKY’S TEAM: voto 3. La valutazione così critica nei confronti della formazione diretta da Cristiano Pusterla è legata non solo alla deficitaria classifica, che la vede nettamente all’ultimo posto in classifica, ma anche al clima di apatia che le aleggia intorno. Infatti a fronte di una rosa, che almeno in difesa e centrocampo ci appare tuttora più che competitiva, la dirigenza si è inspiegabilmente disinteressata delle sorti della squadra e alle luce dei risultati fin qui conseguiti, non ha voluto allargare i cordoni della borsa per cercare in qualche modo di risolvere la cronica mancanza di attaccanti di un certo peso, preferendo rimanere in attesa del nemmeno certo rientro di Chiesa. Non sappiamo se questo atteggiamento è frutto di un calcolo preciso, finalizzato alla costruzione di una forte formazione per il prossimo anno, oppure ad un certo disinteresse sopraggiunto dopo le prime sconfitte, in ogni caso spiace che in un campionato così incerto e combattuto ci sia una squadra poco motivata che potrebbe risultare decisiva per il risultato finale.

Arrivederci a maggio per il commento finale su questi incerti e bellissimi campionati. Aldo Triscardi

 

Commento alla 14a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 24/12

Arrivati al giro di boa del campionato, è ormai chiaro a tutti che il THE DRUNK REF TEAM abbia mollato gli ormeggi, e con il vento in poppa, navighi sicuro verso l’approdo tanto agognato che si chiama scudetto. Anche questa settimana la squadra di Pappix & Toni (e qui chiediamo scusa agli interessati per il refuso della scorsa settimana, dovuto probabilmente alla Guiness) ha incamerato tre punti importanti, disponendo, con imbarazzante facilità, del povero CUOCOLOCO, giunto alla quarta sconfitta consecutiva, record stagionale dell’intera Lega. Domenica dopo domenica Mister Bacco riesce sempre a schierare giocatori dal rendimento costante, ad esempio questa settimana solo Maresca e Corradi hanno ricevuto una risicata insufficienza, ed in più trova nella panchina risorse importanti come testimonia l’ingresso in campo di Camoranesi suggellato da un gol pesante. La sola formazione, che attualmente può ambire a scalzare dal trono la capolista, è la FATATA PASSERA, la quale ha strappato con i denti un prezioso pareggio sul campo di un ritrovato ELIO E LE STORIE TESE. La compagine figaiola sembra essere baciata dalla buona sorte (e chi non lo farebbe?), infatti, nonostante sia dovuta ricorrere alla riserva d’ufficio, è riuscita a non soccombere per demerito soprattutto dell’avversario che ha preferito schierare quella cioffeca di Bierhoff al posto di Batistuta. Il Boss, a nostro modesto parere, farebbe bene ad andare sul mercato per prendere qualche giocatore “sicuro” di scendere in campo, anche perché la lunga serie di infortunati che giustamente lamenta, non può essere un alibi in eterno. L’AVANTI SAVOIA, con la limpida vittoria sul campo dello SPARTA NAPOLI, si è giustamente meritata il titolo di squadra del giorno; del resto nelle ultime quattro giornate la formazione monarchica è la sola che è riuscita a tenere il passo del Drunk, conquistando ben dieci dei dodici punti in palio. Questa volta a Passeggio non è riuscito il solito miracolo cui ci ha abituato, e la sconfitta, ben più severa di quanto non dica il risultato, potrebbe rappresentare un pericoloso campanello d’allarme. Il pareggio scaturito al termine dell’incontro che vedeva opposte CAMPANIA PUTEOLANA e TOPA DREAM TEAM, non serve a nessuna delle due franchigie, che per motivi opposti puntavano alla posta piena. Per Migliaccio e la sua banda di scugnizzi, la zona salvezza si è ulteriormente allontanata, mentre Mikuz Firrarella abbandona definitivamente i sogni di gloria e si appresta a proseguire il campionato badando soprattutto a mantenere la propria posizione in classifica. In serie B, complice il clima natalizio, si sono registrati quattro pareggi che quindi hanno lasciato immutata la classifica e che impediscono al vostro cronista di trovare spunti interessanti da commentare se non la sfortuna dell’ATLETICO SUCCHIONE cui per pochissimo non è riuscito il colpaccio in casa della ROBMA. La sosta di ben tre settimane consentirà verosimilmente a tutte le franchigie di recuperare gran parte degli infortunati e di presentarsi al meglio nel nuovo anno. La classifica, benché alcune posizioni soprattutto in serie A sembrano abbastanza delineate, subirà certamente degli scossoni e siamo certi che l’interesse, già alto in questo momento, diventerà spasmodico con l’avvicinarsi della fine delle competizioni. Nel annunciarvi un’edizione speciale dell’editoriale sulle prime quattordici giornate, con le pagelle redatte dall’autorevole Aldo Triscardi, colgo l’occasione per ringraziarvi per l’attenzione con cui mi avete seguito e per i complimenti ricevuti, e auguro a tutti voi e alle vostre famiglie i migliori auguri di un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo. Match della settimana: ROBMA – ATLETICO SUCCHIONE. Squadra della settimana: serie A, AVANTI SAVOIA; serie B, ATLETICO SUCCHIONE. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la quattordicesima di fantacampionato (23/12)

GIORNALISTA: Mister, campioni d'inverno. Soddisfatto? BACCO: Sì, diciamo di sì. E' un gradito regalo di Natale per tutti i nostri tifosi. GIORNALISTA: Anche oggi punteggio alto... alzate ancora la media... solo Avanti avrebbe pareggiato con voi. BACCO: La mia squadra è abbastanza in forma, stiamo giocando bene e i punteggi sono una conseguenza. GIORNALISTA: qualcuno sostiene che siete stati fortunati... vedi Camoranesi. BACCO: Toglieteci pure tutto il voto di Mauro German, non aggiungete nemmeno la riserva d'ufficio e vinciamo comunque. GIORNALISTA: Le inseguitrici hanno pareggiato. BACCO: Qual'è la domanda? GIORNALISTA: E' contento dei risultati delle inseguitrici? BACCO: Cazzo me ne frega, chiedetelo ai loro allenatori. GIORNALISTA: Sì, vabbeh, ma se non è interessato perchè sta ridendo? BACCO: non sto ridendo, sto godendo. GIORNALISTA: Adesso la pausa, molto lunga, sarà un bene o un male per voi. BACCO: Ci sarà tempo per recuperare al meglio Toni e Cossato, per smaltire le fatiche di questi tre mesi e soprattutto per riprendersi dai begordi di queste feste. GIORNALISTA: Anche perchè al rientro alla Cantina ospiterete Elio. BACCO: Eh sì, il candidato numero 1 allo scudo arriverà sicuramente motivatissimo, sarà durissima e mi sa che il record di imbattibilità il 12 andrà a puttane ... e io lo dovrò inseguire... GIORNALISTA: Tanti auguri mister... BACCO: Tanti auguri anche a Lei e a tutti i miei colleghi di questa Fantalegaamicimieimeravigliosa. Tanti auguri di Buon Natale, di un Felice anno nuovo dietro di noi e un augurio particolare affinchè riescano tutti quanti ad ottenere più soddisfazioni possibili.

 

Importante messaggio del Cobra (18/12)

Cari amici miei, con la presente intendo comunicare la mia volontà di non scrivere più l’editoriale. Due i motivi: il primo è che il tempo scarseggia e non voglio scrivere cazzate e cazzatine, il secondo è che il buon Cesare lo sta facendo in maniera più che soddisfacente, quindi direi che il suo basta e avanza, data anche la completezza e l’accuratezza del lavoro. Riguardo il commento di questa settimana del Cesare, volevo ringraziarlo per avermi eletto squadra della settimana, desideravo da tempo questo ambitissimo riconoscimento...!!! Il Cobra - ps: in verità in verità ti dico che in un angolino del mio cuore conservo la speranza dello scudo, ma la ragione mi spinge verso una realtà ben diversa; è davvero molto difficile recuperare 8 punti al Drunk di adesso, 7 alla Fatata, 4 allo Sparta, e tutto entro 15 partite... Capiterà ancora di perdere, e le mie sconfitte valgono doppio, triplo... In ogni caso, finchè la matematica non mi condannerà, SOLO in un angolino del mio cuore conserverò la speranza...!!! Viva Mulè!

 

Commento alla 13a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 17/12

Sfidando la cabala del 13° turno, il THE DRUNK REF TEAM prosegue la sua marcia da imbattuto in vetta alla classifica della serie A; all’ennesima convincente partita disputata degli uomini di Bacco questa volta però ha fatto da contraltare la volitiva prestazione di un rigenerato AVANTI SAVOIA, n’è venuto fuori così un avvincente match, impreziosito dalle doppiette di Fiore per i sabaudi e di Cruz per il Drunk, terminato con un equo pareggio. La FATATA PASSERA è riuscita ad accorciare le distanze dalla capo-classifica, battendo di misura un’irriducibile CAMPANIA PUTEOLANA. La compagine figaiola è stata letteralmente trascinata al successo dalla coppia romanista Samuel-Totti mentre il redivivo Kallon ha potuto solo limitare i danni della squadra flegrea. Chi continua a fare miracoli, con una rosa che all’inizio del campionato era ritenuta la meno competitiva, è lo SPARTA NAPOLI, che è andato a vincere con autorità sul campo di un CUOCOLOCO sempre più deludente che è riuscito a collezionare la quinta sconfitta nelle ultime sei giornate. Onore a Passeggio che probabilmente non riuscirà a vincere lo scudetto, ma che fino ad ora è senz’altro il manager più meritevole in rapporto alla rosa a disposizione. L’ultimo incontro della giornata vedeva di fronte la TOPA DREAM TEAM e l’ELIO E LE STORIE TESE, ebbene confermando il trend delle ultime settimane, il successo è arriso alla franchigia campione in carica che è riuscita nell’intento di vincere la quarta partita delle ultime cinque disputate, esattamente l’opposto della formazione di casa che ha inanellato la quarta sconfitta che l’allontana dalle zone nobili della classifica. Chieregato nel primo girone di ritorno, è secondo solo a Pappix & Toni, e in un angolino del proprio cuore siamo sicuri che culli ancora il sogno di riconfermarsi campione. In serie B stiamo assistendo ad un compattamento del vertice della classifica; pensate che in solo tre punti si trovano ben cinque squadre con al vertice ancora una volta gli SBANDATI COMO i quali nonostante la sconfitta rimediata in casa dell’ATLETICO SUCCHIONE, riescono a mantenere il comando per la settima settimana consecutiva. Alle spalle degli uomini di Tigella, la ROBMA, sconfitta nello scontro diretto dalla TINCASTINCA, è stata raggiunta proprio da quest’ultima e dal già citato ATLETICO SUCCHIONE. Completa la pattuglia d’avanguardia l’EXTREMODURO QB, sconfitto in maniera più netta di quanto non dica il risultato finale, dall’OLIMPIAKAOS FDC. Dopo un passaggio a vuoto durato due settimane, torna al successo anche la WHITE STAR che domina il malcapitato PORKY’S TEAM e si rilancia subito a ridosso delle prime. Proprio per quanto concerne quest’ultimo incontro, non comprendiamo l’atteggiamento di Cristiano Posterla, che finora ha fatto poco e niente per dare una scossa ai suoi suini, capaci di conquistare in questo girone di ritorno la miseria di un solo punto. A questo punto del campionato nella serie cadetta solo il PORKY’S TEAM sembra tagliato fuori dalla lotta per la promozione, tra le altre sette squadre è assai arduo fare una scala di valori, visto il rendimento altalenante di tutte quante, quindi preferiamo non sbilanciarci in pronostici ma riteniamo che alla fine risulterà determinante l’esperienza, oltre che l’indispensabile buona sorte, e quindi, usando il gergo automobilistico, il Ficca e O’Magh attualmente li metteremmo in pole-position. Con questa giornata si è conclusa anche la fase preliminare della Coppa di Lega che ha visto qualificarsi per la fase finale il PORKY’S TEAM, l’AVANTI SAVOIA, la ROBMA e la TINCASTINCA, con l’eliminazione della restanti squadre di serie B e della CAMPANIA PUTEOLANA. Match della settimana: AVANTI SAVOIA – THE DRUNK REF TEAM. Squadra della settimana: serie A, ELIO E LE STORIE TESE, serie B, WHITE STAR. Carlambrogio Tafazzi

 

Commento alla riunione di lega del 16/12

La Lega Amici Miei si è data appuntamento per la prima riunione di lega dopo l’inizio del campionato, per discutere di eventuali correttivi alla formula e per procedere al sorteggio dei gironi finali della Coppa di Lega. Erano presenti i legali rappresentai delle seguenti squadre (in ordine di classifica of corse) THE DRUNK REF TEAM, FATATA PASSERA, SPARTA NAPOLI, TINCASTINCA, EXTREMODURO QB e WHITE STAR, mentre all’ultimo minuto hanno dovuto dare forfait per problemi di nebbia i presidenti dell’ELIO E LE STORIE TESE e dell’ATLETICO SUCCHIONE. Su iniziativa di O’Magh, la riunione ha avuto luogo presso l’Old Molo di Malgrate, ma già l’inizio della serata ha fornito indizi profetici sull’alto livello professionale dell’appuntamento; infatti l’ineffabile Alvaro trovava subito grosse difficoltà nell’aprire la porta del locale e solo il provvidenziale intervento dall’interno di alcuni avventori permetteva l’ingresso dei partecipanti nel locale. Dopo un breve preambolo durante il quale i sigg. Pappix e Longhi informavano il resto del gruppo di aver lautamente pasteggiato in un equivoco locale della zona frequentato da lesbiche, prostitute e papponi, si è passati subito a ordinare della birra e libagioni ad una cameriera di vaghe origini celtiche. Spenta provvisoriamente l’arsura, Passeggio si lanciava in una filippica cercando di convincere il resto del gruppo sulla buona fede sua e di Chieregato, messe fortemente in dubbio a seguito del contestato scambio Nedved-Perrotta, dopo vivaci scambi di battute la maggioranza approvava l’enunciato di Longhi riassunto nella frase “SPARTA NAPOLI NON CAPISCE UN CAZZO!!!”.  A questo punto si univano alla combriccola i ritardatari Boss e Ficca, e qui iniziava la mezz’ora più travagliata dell’anno per il povero Mulè. Difatti il Presidente di Lega, con maligna nonchalance, informava la dirigenza della Tincastinca che la Robma aveva all’ultimo momento lasciato sulla sua segreteria telefonica una formazione diversa da quella apparsa sul sito e che pertanto il risultato dello scontro della domenica era da ritenersi temporaneamente sospeso in attesa di verifica. Non siamo in grado di spiegarvi a parole il panico che è comparso negli occhi di Mulè né i ripetuti sfottò degli altri partecipanti alla riunione, sta di fatto che dopo febbrili tentativi di risalire alla formazione della Robma, contattando tra l’altro la moglie del suo presidente, la quale candidamente non sapeva dove si trovasse in quel momento il maritino, si è riusciti a stabilire che con il nuovo schieramento il risultato dello scontro era di parità e non di vittoria per la Tinca. Ma a questo punto l’ennesimo colpo di scena….il buon Panzeri ha commesso l’imperdonabile leggerezza di comunicare la formazione ben 17 minuti dopo il termine ultimo e così giustizia è stata fatta e Mulè ha potuto tirare un sospiro di sollievo. Terminata questa ansiosa querelle si è passati al sorteggio dei gironi di Coppa di Lega, per il cui esito Vi rimando al sito, e dopo un altro meritato giro di birre, intorno alle 24,00 la riunione ha avuto termine con reciproca soddisfazione di tutti i partecipanti. Infine per quanto riguarda il corposo ordine del giorno che doveva essere discusso si è opportunamente deciso di rimandare il tutto ad una prossima riunione che ci auguriamo possa contare su un numero maggiore di partecipanti. Carlambrogio Tafazzi.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la tredicesima di fantacampionato (16/12)

GIORNALISTA: Mister, gran bella prova, al solito, ma altrettanto positiva è stata la prova di Avanti. BACCO: Vede, l'avevo preannunciato che bisognava prestare attenzione all'eventuale colpo di coda dell'orgoglio di una possibile candidata alla retrocessione. GIORNALISTA: Avanti comunque ha un buon potenziale. BACCO: Certo, che per incapacità di chi lo schierava o per sfiga, si è espresso solo oggi. Che culo che abbiamo. Noi abbiamo ancora alzato la nostra media, ogni partita esprimiamo un buon punteggio. Oggi non ho nulla de recriminare a nessuno, compreso me stesso (così dopo posso bere)... ma quando il tuo avversario, che ha finora una media decisamente inferiore alla tua, realizza la sua migliore prestazione stagionale, allora è sfiga. GIORNALISTA: Si è rivisto Ambrosini. BACCO: Ambrosini non lo avevamo mai perso di vista, ha avuto dei momenti di forma non perfetta, ora si sta riprendendo. GIORNALISTA: Rimanete in testa alla classifica, ora, prima della pausa, c'è Cuocoloco. BACCO: Siamo ad una quindicina di punti dalla zona salvezza, il nostro primo obiettivo. Domenica il Cuoco, visto il punteggio di oggi, sicuramente si vorrà rifare. Vi dico che staccherà un bel record personale: 82. GIORNALISTA: Stasera assemblea di Lega: novità in vista? BACCO: Probabilmente un vinello appena stappato dall'Oste che ci ospiterà.

 

Editoriale del Cobra del 10/12

Il Cobra è troppo giù di corda per commentare. Sono stato io a procurarmi questa sconfitta, infatti ho convinto Miglià a disciogliere la TSA e questo mi si è ritorto contro. Ricordo al Drunk che mancano solo 3 partite per eguagliare il record d’imbattibilità, ringrazio tutti quelli che mi hanno ringraziato per aver aiutato Miglià, FANCULO!

 

Commento alla 12a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 9/12

Nel big match disputato alle Cantine di Venere, il THE DRUNK REF TEAM ha fatto proprio il comando solitario della classifica, vincendo con pieno merito contro la FATATA PASSERA. L’incontro, come del resto testimonia il risultato, non è stato particolarmente entusiasmante a causa della netta supremazia che ha dimostrato sul campo la formazione di Bacco, trascinata al successo da una prestazione magistrale di Claudio Lopez. Di contro la Passera, al secondo stop consecutivo, sta pagando a caro prezzo l’assenza di Rivaldo e ci sembra avere delle lacune proprio nel reparto d’attacco. Lo scontro tra le inseguitrici del duo di testa è andato ad appannaggio dello SPARTA NAPOLI che, in un incontro dal risultato incerto fino all’ultimo, ha fatto valere il vantaggio del fattore campo per avere ragione di una mai doma TOPA DREAM TEAM, alla quale è risultata fatale la penuria di difensori a disposizione, costringendo il Mister Speedy Gonzalez., a ricorrere alla riserva d’ufficio. L’AVANTI SAVOIA, dopo lo splendido successo dello scorso turno sul campo della Passera, si è ripetuta andando a violare il campo del CUOCOLOCO, evidentemente ancora traumatizzato dalla disastroso esito del derby. Probabilmente la rinascita della compagine di Patron Manzo è tardiva per avere grandi ambizioni, ma sicuramente gli ultimi risultati hanno portato morale alla squadra che è pronta per lottare fino al termine per non retrocedere. Di contro la panchina di Natalino Balasso è assai traballante e non ci sorprenderemmo se a breve ci fosse un avvicendamento alla guida tecnica del Cuocoloco. Finalmente dopo otto turni di digiuno torna alla vittoria la CAMPANIA PUTEOLANA che, dopo le feroci polemiche della passata settimana, si toglie una grossa soddisfazione battendo di misura l’ELIO E LE STORIE TESE. Con questo successo a Migliaccio riesce il classico “prendere due piccioni con un fava”, poiché nello stesso tempo rivitalizza la propria classifica e aggrava quella di Chieregato, il quale dopo aver cullato una timida speranza di difendere il titolo di campione, si trova nuovamente sprofondato nella zona retrocessione. In serie B, gli SBANDATI COMO hanno prontamente smentito il vostro cronista e come l’araba fenice è risorto sconfiggendo tra le mura amiche un ostico OLIMPIAKAOS. Paradossalmente l’uomo vincente dell’equipe di Poletti è risultato Igli Tare vale a dire il giustiziere di quella Juventus che rappresenta il blocco portante degli Sbandati. Dopo aver dovuto ingoiare alcuni bocconi amari (leggesi gli sfottò per la cessione di Nedved), El Zok ha finalmente consumato la personale vendetta e così l’ATLETICO SUCCHIONE ha pachidermicamente travolto fuori casa la malcapitata TINCASTINCA, che dopo tre vittorie consecutive è tornata nella pancia del gruppo, accantonando per il momento sogni di gloria. Chi invece culla con sempre maggior convinzione le medesime aspirazioni è la ROBMA che, con Adriano in cattedra, ha regolato senza fatica una WHITE STAR che dal canto suo ha palesato i soliti problemi di sterilità in attacco. Zitto zitto continua la sua progressione in classifica l’EXTREMODURO QB della strana coppia Arì-O’Magh; questa volta il compito che parava di fronte era abbastanza agevole, visto la pochezza tecnica del PORKY’S TEAM, ma comunque il successo finale è stato limpido ed inequivocabile. All’allenatore dei suini è onestamente difficile fare dei processi, in considerazione della rosa che gli è stata messa a disposizione dal Pusterla, ma comunque è degno di nota segnalare che in questo contesto la squadra è riuscita a qualificarsi per la seconda fase della Coppa di Lega e ciò ci pare un’impresa non da poco. P.S. Siccome il commento alla giornata l’ho fatto in base a calcoli fatti da me, questi sono soggetti ad eventuali modifiche in seguito all’annuncio ufficiale dei risutati. Match della settimana: SPARTA NAPOLI – TOPA DREAM TEAM. Squadra della settimana: serie A, THE DRUNK REF TEAM; serie B, ATLETICO SUCCHIONE. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la dodicesima di fantacampionato (9/12)

GIORNALISTA: Mister, vittoria convincente e primato. BACCO: Primato sì e ne siamo contenti, vittoria convincente no. Non ci siamo espressi al meglio, soprattutto a centrocampo. GIORNALISTA: Avevate la testa alla coppa? BACCO: No, è che tutti quanti avevano la testa nella Fatata, o meglio, nella Passera. GIORNALISTA: Cioè? BACCO: Cazzo ne so, quando sono bevuto straparlo. GIORNALISTA: Azzeccata la scelta di Guardalben, meno quella del centrocampo. BACCO: Abbiamo vinto. GIORNALISTA: Ancora una volta il miglior punteggio della settimana, alzate ancora la vostra strabiliante media... dove volete arrivare? BACCO: Boh, pensiamo solo a fare bene, il fantacampionato è lungo e ci sono tante partite. GIORNALISTA: Adesso ci sono i Savoia, che sembrano aver trovato la forma giusta. BACCO: Auguro a loro di disputare una bella gara e sicuramente, vista la nostra sfiga, Crespo segnerà la prima tripletta della stagione. D'altronde è stato pagato caro proprio per questo, per segnare.

 

Comunicato di scioglimento della TSA di Miglià (3/12)

Napoli altissima (sul grattacielo più alto di San Martino al Vomero). Carissimi fantapresidenti e fantaricchione (tutto bene? Salutami quella santa donna...), in seguito ad un´ultima riunione familiare durata 8 giorni (per un totale di 48 pasti, 2morti per soffocamento da cibo, 6feriti con arma da fuoco e 56 dispersi sotto la merda del mio cane Masaniello) la Campania Puteolana tutta ha deciso di porre fine al motivo che ha posto fine alla nostra permanenza in serie A. LA TSA MUORE NONOSTANTE I PATTI DI SANGUE (DEL CANE LEO) CHE ERANO STATI STIPULATI DAI SUOI 4 ARTEFICI. Ne danno il triste annuncio Gennaro Migliaccio, sua moglie Carmelina e i loro figli: Diego Armando primo, secondo, terzo fino al diciassettesimo e la piccola Immacolata. Si ringraziano comunque le persone che hanno dato vita alla triplice: Sciuscià e Zoc che hanno garantito, rispettivamente un anno di forniture di mozzarella di bufala e l´abuso fisico della massaggiatrice dell´Atletico per almeno altri 3 anni. Vorrei infine complimentarmi con Valente Chieregato che ha avuto la brillante idea di far nascere questa merda di alleanza e mi ha implorato di pubblicizzarla. Infine mi scuso con tutti per la mia mancanza nei pronostici.
 

Commento alla 11a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 2/12

Scoppiettante undecima di campionato che registra il record di gol realizzati sia in serie A che in serie B. Nella massima serie grandissima sorpresa ha destato il capitombolo casalingo della FATATA PASSERA, sconfitta nettamente dal fanalino di coda AVANTI SAVOIA. La compagine figaiola ha pagato a caro prezzo l’azzardo delle tre punte con conseguente ingresso della riserva d’ufficio, mentre i ragazzi di Manzo sono parsi trasformati rispetto alle deludenti ultime prestazioni e hanno finalmente ritrovato un Adriano all’altezza della situazione. Non vogliamo addentrarci nel misterioso mondo della scaramanzia, ma è un dato di fatto incontrovertibile che la Quadruplice Santa Alleanza ha provocato risultati disastrosi a tutti i suoi adepti, i quali i più saggi dei quali non appena hanno sconfessato il Mago Migliaccio, hanno come d’incanto ritrovato la vittoria. Tornando con i piedi per terra il THE DRUNK REF TEAM ha finalmente concluso il lungo inseguimento alla vetta della classifica andando a vincere proprio in casa della CAMPANIA PUTEOLANA. Il trio d’attacco schierato da Bacco è stato a dir poco superlativo, soprattutto se confrontato con quello avversario in cui si è salvato il solo Caccia, ma tutta la rosa sembra godere di un ottima forma psico-fisica e perdurando questo stato di cose è facile prevedere il proseguimento dell’imbattibilità. Torna prepotentemente agli onori della cronaca la TOPA DREAM TEAM, che nel derby fratricida ha coperto con una valanga di gol il malcapitato CUOCOLOCO, stabilendo nel contempo il record di punti realizzati, ben 90,5. La squadra di Michele Firrarella è risorta dopo alcune battute a vuoto e non ha nessun intenzione di abbandonare i sogni di scudetto cullati nella prima parte della stagione. Al contrario Alberto Firrarella inizia a sentire sempre più forte il nauseabondo olezzo della zona retrocessione e dovrà darsi da fare per non essere risucchiato in basso. Terza vittoria consecutiva infine per i campioni in carica dell’ELIO E LE STORIE TESE che deve ringraziare il proprio avversario SPARTA NAPOLI di avergli ceduto poche settimane fa Pavel Nedved, il quale ancora una volta è risultato determinante per far pendere la bilancia a favore della franchigia di Chieregato in una sfida dal risultato in bilico sino all’ultimo. La formazione di Passeggio continua ad offrire un calcio di ottimo livello, secondo forse solo al The Drunk, ma ultimamente raccoglie solo i complimenti della stampa mentre i punti vanno a finire agli avversari, per non trovarsi invischiato nella zona calda della classifica è indispensabile che impari ad essere più cinico a discapito anche dell’eleganza e del bel gioco. Il grande equilibrio che contraddistingue la serie cadetta fa si che quasi tutte le squadre abbiano momenti di gloria seguiti d’appresso da brusche cadute, attualmente le formazioni che sembrano meglio di altre lanciate verso la promozione sono la ROBMA e la TINCASTINCA, accomunate in questo turno da due vittorie limpide in casa rispettivamente del PORKY’S TEAM, sempre più ultimo, e dalla WHITE STAR. Le formazioni di Panzeri e Mulè nelle ultime settimane hanno risalito la china della classifica a suon di gol, sta a vedere adesso se sono abbastanza mature per proseguire su questa rotta oppure se si perderanno per strada cammin facendo. Chi sembra denunciare proprio questo fenomento sono gli SBANDATI COMO, alla loro seconda battuta d’arresto consecutiva sul campo di un EXTREMODURO, capitanato da uno scatenato Bobo Vieri. E’ presto per dire se la favola di Tigella e dei suoi ragazzi è terminata ma la sensazione di queste ultime due giornate è che gli avversari non sono più disposti a vestirsi da Babbo Natale e a concedere punti preziosi come hanno fatto nelle prime giornate. O’Magh si conferma la loro bestia nera e se nelle prossime giornate riesce nella non semplice impresa di  calibrare tutti i reparti, si candida anch’esso per la promozione. Concludiamo infine il commento di questa giornata con il franco successo interno dell’OLIMPIAKAOS FDC, che torna alla vittoria dopo sette giornate proprio contro quell’ATLETICO SUCCHIONE che nel girone d’andata aveva interrotto un promettente inizio di campionato della formazione di Sala & C. Ancora una volta ci spiace non poter commentare le imprese di coppa delle nostre franchigie, ma a questo momento non sono stati ancora resi noti i risultati ufficiali del primo turno finale. Vi rimandiamo come sempre alla lettura della Vipera. Match della settimana: ELIO E LE STORIE TESE FC – SPARTA NAPOLI. Squadra della settimana: serie A, TOPA DREAM TEAM; serie B, ROBMA. Carlambrogio Tafazzi

 

Editoriale del Cobra del 2/12

Finalmente sono fuori dalla merda. Per questo annuncio una pronta ripresa dei miei editoriali. In serie A accoppiata al comando: cade la Fatata per mano di un Savoia rivitalizzato dall’abbandono della TSA, toltosi la sfica di torno ha realizzato una prestazione di tutto rispetto; il Drunk continua senza sconfitte un campionato davvero notevole, gli indizi per il primo scudo ci sono tutti e anche se in questo momento qualcuno sta scaramanticamente strizzandosi i coglioni, la verità è che il Drunk appare davvero attrezzato per la conquista del massimo alloro di lega. Dietro rinasce la Topa che, a mio parere, può essere ancora in lotta per lo scudo solo se recupererà Trezeguet, uno che può davvero fare la differenza. Si ferma ancora lo Sparta per mano di un rinato Elio, alla terza vittoria consecutiva e seriamente intenzionato a dar fastidio a tutti. In fondo alla classifica arranca ormai senza speranza la Campania, ancorata ancora alla sficatissima TSA. In serie B cadono ancora gli Sbandati che sembrano aver esaurito l’energia positiva che li avevano accompagnati per molto tempo: dietro arrivano alla grande le armate Tinca e Robma, due squadre molto ben attrezzate che si candidano per una fuga a due per la serie A; resta un equilibrio incredibile in serie B, tutte ancora possono ambire a tutti i traguardi. In coppa di lega passano il turno Robma e Porky’s, per le altre ancora due giornate di sofferenza. Sono anche iniziate le FANTACOPPE, con la FCL (Fanta Champions League): le nostre due compagini hanno raccolto solo un pareggio (con Elio), mentre la Fatata ha pesantemente perso in casa; domenica inizierà anche la FCU (Fanta Coppa Uefa) con in campo Drunk, Sparta, Topa e Cuoco.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo l’undicesima di fantacampionato (2/12)

GIORNALISTA: Mister Bacco, contento? Vittoria e possibile primato in coabitazione con Fatata. BACCO: Inzaghi mica può segnare tre gol ogni volta che ci incontra!!! Lei sa benissimo che agguantare Fatata, ma soprattutto Passera, ci può fare solo bene. GIORNALISTA: Squadra in salute. BACCO: Non completamente, alcuni giocatori sono ancora alla ricerca della condizione, altri sono ancora in ferie, altri sono a pieno regime. Comunque, il complesso della prestazione oggi mi ha soddisfatto. GIORNALISTA: Vendicato il pareggio della prima di andata? BACCO: Potevamo ancora pareggiare, si deve sempre temere il colpo di coda delle contendenti a non retrocedere, ma ho detto ai miei che se Inzaghi segnava ancora tre gol non avrebbero più toccato un goccio di alcool per tre mesi. GIORNALISTA: Mister, ed ora lo scontro al vertice. BACCO: Guardi che Domenica giochiamo in casa nostra, alla Cantina di Venere! GIORNALISTA: "al vertice" intendevo dire scontro fra i primi della classifica. Mister, ha già festeggiato? BACCO: E allora dica scontro fra i primi in classifica! Comunque ho bevuto solo un goccetto; per quel che riguarda Fatata, cercheremo di domarla, come si dovrebbe domare una qualsiasi passera fatata. Sarà comunque una sana, leale e bella gara tra noi e la società nostra amica del caro Boss.

 

Comunicazzo stampa del Succhione (2/12)

Carissimo dolcissimo Sportivissimo Chiavatorissimo Mago Miglià, dopo la caduta del terzo rappresentante della triplice fanta aranciata (o come cazzo si chiama) ci troviamo in un profondo buco (del culo) dove con soli due aderenti alla setta massonica non possiamo più andare avanti. Oltretutto siamo stati bersagliati da tutti con attacchi ai fianchi, ai polpacci e ai glutei. Tutti ci hanno deriso con cattiveria e con sfottutaggine. Per questo con grande dolore, con forte rabbia, devo dare disdetta alla nostra alleanza, ma prima ti chiedo un'ultimo sforzo, per dimostrare a tutti che il Mago non solo non è finito, ma i suoi poteri possono essere ancora efficaci. Dai una bella dimostrazione, sia in A che in B, del fatto che la nostra unione sarà sempre forte e contrassegnata dal sangue (delle emorroidi) anche senza la triplice ecc. ecc. (non sò mai come cazzo si chiama!). Il tuo sempre amico sincero, El Zok.

 

Messaggio di abbandono delle TSA da parte di Suscià (26/11)

Cari Colleghi, anche il sottoscritto ha deciso di staccarsi dalla TSA. LA decisone è avvenuta dopo il seguente calcolo: La TSA nasce quinta giornata.Siamo alla decima: La mia squadra ha ottenuto in totale 3 punti Campania puteolana 3 punti Elio 8 punti (però 6 da quando si è staccato...quindi!!!) Succhione 5 punti. Quindi considerando le potenzialità del mio team e constatando che Miglià non è più quello... scusate non ha più quello che aveva l'anno scorso , ho preso la decisone di lasciare quella setta....che fino adesso mi ha portato una sfiga incredibile. Non appena riuscirò a superare in classifica la Campania tutta la sfiga che la TSA mi aveva addossato si sprigionerà  verso Miglià!!! Un consiglio per il Succhione :staccati anche tu prima che sia troppo tardi....lascia la sfiga solo a Miglià!!!!! PS. DOMENICA I RISULTATI MI DARANNO RAGIONE!!!!!

 

Commento alla 10a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 26/11

In serie A lo scontro incrociato al vertice, ha decretato la fuga solitaria della FATATA PASSERA che sul campo del lanciatissimo SPARTA NAPOLI ha colto la sua quinta vittoria consecutiva. Ad onor del vero il successo è giunto in modo abbastanza rocambolesco, ed è stato favorito dall’inspiegabile formazione schierata da Passeggio, con ben quattro centrocampisti tra i titolari e nessuno tra in panchina, con conseguente ricorso alla riserva d’ufficio, ma soprattutto dall’ingresso provvidenziale tra le file della Fatata di Bonazzoli, schierato addirittura come seconda riserva, e risultato decisivo per lo score finale. Alle spalle della capolista sta prepotentemente emergendo il THE DRUNK REF TEAM, unica squadra imbattuta tra le 16 della Lega, che ha replicato la brillante prestazione di domenica scorsa ed è andato a vincere per 4-1 in casa di una TOPA DREAM TEAM sempre più in crisi di risultati, con l’unica attenuante di un’infermeria che da troppo tempo ha il cartello “SOLD OUT” appeso sulla porta. In ogni caso, al di là delle disgrazie dell’avversario, la compagine della premiata coppia Pappix & Toni è quella che sta offrendo in assoluto il miglior spettacolo potendo contare tra gli altri di un reparto offensivo privo forse della stella di fama ma ricco di comprimari con il vizio del gol. Nella parte meno nobile della classifica un balzo in avanti l’ha compiuto l’ELIO E LE STORIE TESE, che è riuscito nell’intento da fare bottino pieno sul campo di un sempre più derelitto AVANTI SAVOIA, al termine di un match francamente brutto e caratterizzato dalla mancanza di segnature da entrambe le parti. Il povero Manzo, che ricordiamo per l’ennesima volta partiva con i favori di molti addetti ai lavori, se vuole tentare di raddrizzare la baracca deve assolutamente intervenire sul mercato seguendo magari la strada intrapresa dal Drunk, quindi affidandosi a giocatori dal rendimento sicuro e lasciando andare presunti campioni dall’infortunio facile. Infine permetteteci di affermare che ancora una volta siamo stati dei buoni osservatori quando lo scorso turno pronosticammo un riscatto in tempi brevi del CUOCOLOCO, ed, infatti, già questa domenica la formazione di Alberto Firrarella ha ritrovato la via del successo, infliggendo una severa lezione alla CAMPANIA PUTEOLANA grazie soprattutto ad un’impeccabile partita disputata dall’intero reparto difensivo. Migliaccio, ora che è diventato Dottore, farebbe bene a prescrivere alla sua franchigia una cura da cavallo, in modo da trasformare quella banda di ronzini che ultimamente scende in campo con esiti tragicomici. In serie B si è fermata la corsa degli SBANDATI COMO, che sono stati sconfitti di misura fuori casa dalla WHITE STAR, giunta così al terzo successo di fila e risalita fino al secondo posto dall’ultimo che occupava solo quindici giorni fa. Analogamente a quanto accaduto alla Fatata Passera, anche la compagine di Ficca deve ringraziare il provvidenziale gol realizzato da quel carneade del calcio che si chiama Milanese, ma proprio la risicata vittoria lascia pensare che questa squadra abbia ampi margini di miglioramento; al contrario la pessima prestazione dei ragazzi di Tigella può essere un primo campanello d’allarme dopo una serie di prestazioni che hanno rasentato l’incredibile. Non ha saputo approfittare del passo falso della capolista l’ATLETICO SUCCHIONE, che anzi è stato alquanto fortunato nello strappare con i denti un pareggio interno contro un PORKY’S TEAM, apparso certamente rigenerato rispetto alle opache prestazioni ultimamente offerte, e che avrebbe sicuramente meritato di vincere. Ancora peggio ha fatto l’EXTREMODURO QB che è incappato nella peggior partita fin qui disputata proprio contro alla compagine che viceversa ha realizzato il miglior punteggio della settimana, vale a dire la TINCASTINCA, magistralmente messa in campo da Clodoveo Tafazzi, al quale sembra essere riuscito l’arduo compito di rivitalizzare la compagine ittica tanto da portarla a lottare per la promozione. Concludiamo questo editoriale commentando la convincente affermazione della ROBMA che ha regolato con un limpido 3-0 l’OLIMPIAKAOS FDC. Dopo un inizio di torneo un po’ titubante, Panzeri sembra aver trovato l’amalgama giusta e, a nostro modesto parere, la sua formazione ci sembra attualmente la meglio attrezzata per andare alla caccia degli Sbandati in fuga. Al contrario è ormai impellente che patron Sala allarghi i cordoni della borsa, e regali ai suoi tifosi qualche nuovo giocatore per invertire una rotta che domenica dopo domenica si fa sempre più burrascosa. La prossima settimana, oltre che offrire interessanti partite all’interno della Lega, vede anche iniziare ufficialmente la Fanta Champions League, alla quale partecipano l’ELIO e la FATATA; ad entrambe va il nostro augurio di buona fortuna e perché no magari di riuscire a conquistare l’ambito trofeo. Match della settimana ATLETICO SUCCHIONE – PORKY’S TEAM. Squadra della settimana: serie A, THE DRUNK REF TEAM; serie B, TINCASTINCA. Carlambrogio Tafazzi

 

Messaggio del Cobra del 25/11

In risposta alle gentili richieste giuntemi, dichiaro che non vi sarà più nessun editoriale da me firmato fino a che non raggiungerò la quinta posizione, prima utile per non rischiare la retrocessione in serie B. Complimenti a Cesare per i brillanti editoriali. Chiedo scusa all’Avanti savoia per la vergognosa mia vittoria di culo, anzi chiedo scusa come farebbe un tennista dopo aver fatto un punto grazie al nastro.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la decima di fantacampionato (25/11)

Consueta intervista a BACCO, allenatore del mitico THE DRUNK REF TEAM. GIORNALISTA: Mister, altra valida prestazione. BACCO: Decisamente soddisfatto. GIORNALISTA: Ottima scelta la formazione con Guardalben, ma l'inedito trio... peccato aver lasciato fuori Lopez… BACCO: A parte il fatto che non cambiava un tubo (per fortuna),  comunque il turnover è strettamente necessario... inoltre voi rimbambiti giornalisti, soprattutto quelli della Gazza, mandano in bestia e incasinano uno con la mente già offuscata dai fumi dell'alcool come il sottoscritto. GIORNALISTA: Adesso siete in fuga con Fatata. BACCO: Specifichiamo: Fatata Passera è in fuga, noi inseguiamo la Fatata, o meglio, la Passera. GIORNALISTA: Siete molto vivaci sul mercato, altre news. BACCO: A parte il fatto che sono cazzi nostri; non vi direi mai in  anteprima le nostre intenzioni. Comunque sto pensando seriamente, da Domenica prossima, di andare ad accendere un cero prima di giocare... così, per non sentire troppa nostalgia. GIORNALISTA: Cioè, non è che ha già bevuto? BACCO: Era una risposta sibillina... certo che lei è stordito proprio! GIORNALISTA: Ora Campania Puteolana. BACCO: Inzaghi 8 gol sicuramente... avete visto Rocchi e Di Natale? Con noi segnano tutti. Vedrete che Campania si rivaluterà con noi. Scommettiamo?

 

Messaggio di Migliaccio del 19/11 (SI E’ LAUREATO!!!)

Vomero alto (Napoli) 19 novembre 2002. Carissimi fantapresidenti e fantaricchione: Vi informiamo che il nostro grandissimo illustrissimo eccellentissimo inculatissimo nonché Onnipotente onnipresente e onnivoro presidente MASSIMO GENNARO MIGLIACCIO si è tolto lo sfizio della quarta laurea; dopo le lauree in: sessuologia, ninfomania (a tal proposito salutiamo una persona che lo ha aiutato a sviluppare questo argomento), e storia dell'arte dello stupro, il fantastico fantapresidente ha conseguito la laurea triennale di infermiere (presentando la tesi: "l'apporto cardiovascolare nel coito orale") con il voto di 103/110. Con la presente il presidente, sua moglie Carmelina e i suoi svariati figli (non ricordo con precisione quanti siano) desiderano ringraziare tutti voi per tutto ciò che avete fatto per Lui. Un particolare ringraziamento va al presidente Valente Chieregato che ha allietato le giornate del Supremo con le sue costanti telefonate, gli ha regalato euforia, ottimismo e anche un po' di stronzaggine. Si ringrazia inoltre Salvatore Manzo che ha fornito le mozzarelle di bufala all'Altissimo in questo suo viaggio lontano da Mammà. Sono commosso. In fede Gennaro e famiglia. Ps: il vero titolo della tesi è "il drenaggio toracico" Ps 2: Moretti ha azzeccato il giorno.ha solo sfiorato il ritardo, avendo chiamato alle 23 e 55.

 

Commento alla 9a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 18/11

Grande Fantacalcio questa settimana nella nostra Lega con partite ricche di gol e sconvolgimenti nelle classifiche sia in serie A che in serie B. Ma procediamo con ordine, nel big match di questa settimana al Maremma Cinghiala di Firenze si sono affrontate le due squadre in testa alla classifica nel torneo per il titolo. Al termine di un incontro a senso unico, la FATATA PASSERA, alla sua quarta vittoria consecutiva, ha travolto con un sonante 3-0 la capolista TOPA DREAM TEAM, soffiandole lo scettro del primato. Come abbiamo già riferito nei resoconti delle ultime settimane, la Topa sta attraversando un periodo caratterizzato da una cronica sterilità del reparto d’attacco e anche questa settimana non è riuscita a superare la soglia dei 66 punti; di contro il Boss ha saputo ovviare alla pesante assenza di capitan Totti, confermando la fiducia al trio friulano Sensini-Jorgensen-Muzzi che lo ha ripagato alla grande. Dopo le provocatorie affermazioni, rilasciate ad arte dal duo Pappix e Toni, a proposito delle operazioni di mercato di Passeggio, alla vigilia di THE DRUNK REF TEAM e SPARTA NAPOLI il clima era a dir poco incandescente Ebbene la partita ha ripagato ampiamente il folto pubblico presente sugli spalti e, a memoria del vostro cronista, è stata la più spettacolare degli ultimi due anni almeno, con le due formazioni che si sono sfidate a viso aperto e senza tatticismi ostruzionistici. Il risultato finale di 4-4 è il giusto epilogo di un incontro davvero straordinario, con le prodezze di Lopez, Pirlo e Cruz a favore del Drunk a cui hanno risposto il sempre più stupefacente Di Natale, Rocchi e Buffon pro Sparta. L’ELIO E LE STORIE TESE, rivitalizzato dalle ultime operazioni di mercato, ha finalmente assaporato una domenica di gloria, vincendo di stretta misura, al termine di una combattutissima sfida, contro un CUOCOLOCO che ha però dato chiari segni di ripresa dopo un periodo piuttosto opaco. Non vorremmo essere dei falsi profeti ma, con i nuovi innesti, la squadra di Chieregato a parer nostro ha tutte le carte in regola per risalire la china e difendere al meglio lo scudetto cucito sulle proprie maglie. Infine lo scontro che vedeva opposte le due neo-promosse CAMPANIA PUTEOLANA e AVANTI SAVOIA è terminato in parità 1-1 con le due formazioni che sono apparse bloccate dal timore di un’ennesima sconfitta e quindi portate più a difendersi che ad attaccare. Le lacune sin qui palesate da entrambe le compagini non paiono colmabili in tempi stretti ma il punto conquistato smuove comunque una classifica deficitaria. In serie B gli SBANDATI COMO non sono più una piacevole sorpresa bensì sono una realtà sempre più convincente. Nel turno casalingo che li vedeva opposti ad una ROBMA in gran forma, i ragazzi di Tigella hanno offerto un saggio della loro bravura e hanno piegato sul filo di lana per 3-2 i temibili avversari per merito oltre che del slito blocco bianconero anche della new entry Emanuele Filippini. Il Dottor Panzeri al termine dell’incontro ha comunque elogiato la propria compagine per l’impegno profuso in campo in questo scorcio di campionato, come del resto testimonia il platonico primato dei punti realizzati. Visto che tra le mura amiche è l’unica squadra a non aver ancora vinto, la TINCASTINCA i tre punti è andata a conquistarseli sul campo di un inconsistente PORKY’S TEAM, come testimonia l’1-4 finale. Analogamente a quanto detto sopra per gli Elii, anche la formazione di Mister Tafazzi ha beneficiato della vena del neo-acquisto Nedved, degnamente supportato dall’altro nuovo arrivato Comandini e dal pararigori Buffon, dal canto loro i suini di Pusterla, con un solo punto nelle ultime tre giornate, chiudono malinconicamente la classifica e attendono con impazienza il rientro di qualcuno dei tanti elementi di valore che attualmente affollano la porcilaia, pardon volevo dire l’infermeria. La WHITE STAR vista nelle ultime due domeniche sembra legittimare i pronostici di inizio anno che la vedevano in pole position per la promozione in serie A. La brigata del Ficca questa volta è riuscita a vincere, grazie ad un provvidenziale gol di un ritrovato Montella, su campo di un’OLIMPIAKAOS che ormai da ben sei giornate non conosce la gioia di un successo. L’involuzione tecnica della formazione di Sala è orai fin tropo evidente e quanto viene a mancare il faro della squadra, nella fattispecie il più volte ricordato Pupone Totti, le tenebre calano senza scampo sul monte Olimpo. Terminiamo con il bel pareggio per 2-2 tra l’EXTREMODURO QB e l’ATLETICO SUCCHIONE, con l’allenatore della squadra di casa particolarmente infuriato contro il povero Milanetto reo a suo parere di giocare grandi partite solo contro di lui. O’Magh dovrebbe invece ringraziare il suo collega del Succhione che dopo aver ceduto il già citato Nedved per schierare tra i pali un Toldo che ha totalizzato un bel 3,5, ha masochisticamente deciso di lasciare in panca il gioiellino Di Natale che gli avrebbe senz’altro regalato un’importante vittoria esterna. Al momento in cui va in stampa questo articolo non sono stati ancora resi noti i risultati della gara di ritorno dell’ultimo turno preliminare di Fanta Champions League, ma ahimè temiamo fortemente che la nostra rappresentante TOPA DREAM TEAM, a meno di incredibili ribaltoni, sia stata eliminata dalla competizione. In ogni caso rinnoviamo l’invito a leggere la Vipera per avere tutte le notizie del caso. Match della settimana (e forse dell’anno): THE DRUNK REF TEAM – SPARTA NAPOLI. Squadra della settimana  Serie A: FATATA PASSERA; Serie B: SBANDATI COMO. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la nona di fantacampionato (18/11)

GIORNALISTA: Caro mister, bellissima partita. BACCO: Per il pubblico sicuramente, ma noi siamo amareggiati, anzi, siamo incazzati neri. GIORNALISTA: Per qualche voto in particolare o per il rigore non dato a Pirlo? BACCO: Ma non dica stronzate... è per il rigore del Toro. Ferrante è veramente un incapace... il rigore era inesistente... e noi siamo sfigati. Vogliamo scommettere che Di Natale non segnerà più per 10 giornate e che domenica prossima Vieri ci farà tre gol? GIORNALISTA: Comunque, mister, gran bella partita contro la rivelazione del campionato. Peccato per la scelta del portiere... BACCO: Toldo non si discute mai, tranne nel derby, forse, comunque complimenti a Sparta e a un suo giocatore che mi ha sempre impressionato, Nedved. GIORNALISTA: Mister, Nedved è passato a Elio... BACCO: Ah... Ma allora quello che asseriscono quei due fulminati dei miei Presidenti è vero!!! GIORNALISTA: Mister, 7 punti in più rispetto allo scorso anno, prestazione fino ad ora positiva.BACCO: Non commento perchè lei porta sfiga. GIORNALISTA: Ora c'è la Topa fuori casa, manterrete l'imbattibilità? BACCO: Ci proviamo. Non fatevi ingannare, la Topa tira sempre, o meglio, fa sempre tirare.

 

Messaggio del fans club del Succhione (16/11)

IL FANS CLUB AMICI DEA MONA (UNICO FANS CLUB UFFICIALE DELL'ATLETICO SUCCHIONE) VI PROPONE: PER LE FESTIVITA' FATE UN'AZIONE BUONA, REGALATE IL PRESERVATIVO DELLE FERROVIE DELLO STATO AD UN VOSTRO AMICO COSI' LO FARETE ARRIVARE CON 50 MINUTI DI RITARDO! SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER LA GITA DI FINE ANNO DEL FANS CLUB, CON METE PRESTIGIOSE COME LA VISITA ORGANIZZATA AL RITIRO DEL MONTE RUA E PELLEGRINAGGIO ALLA EX CASA DEL COBRA A PONTELAMBRO: ISCRIVETEVI! Vi ricordiamo che se volete iscrivervi al Fans Club basta versare sul c/c 696969 presso la Cassa Mutua di S. Giustina in Colle -Pd- la misera somma di € 1.500, e riceverete oltre alla tessera per l'anno in corso anche come gadget un paio di mutande sporche del Fantapresidente El Zok, un'assorbente usato da Eva Henger,  il vibratore anale delle dimensioni 38x19 di Platinette, e il poster della squadra rigorosamente nuda da  appendere in camera da letto. ISCRIVETEVI AL PIU' PRESTO! ANZI SUBITO!!!!!!!!!!!!

 

Messaggio di Migliaccio spedito SOLO al Cobra del 14/11

Napoli, lungomare di Posillipo  14 novembre 2002. Tu sei un uomo di merda. Tu farai la fine che meriti, ti farò cagare sangue per più di una settimana, il tuo cane e tua figlia ti ridurranno sul lastrico (dimenticavo quella larga emorragia di tua moglie), gli Elio e le storie tese retrocederanno ed arriveranno ultimi per 10 anni ancora, e ti ritirerai sconfortato nella ricerca di te stesso. Meolo verrà rasa al suolo e coperta dalla merda che pioverà. Tornerai a Pontelambro ma non la troverai per via della nebbia che la coprirà. Allora ricercherai i tuoi Natali ma Sesto San Giovanni verrà distrutta da un uragano del Nebraska. Tua moglie ti lascerà dopo averti succhiato l'ultima goccia di sangue. Morirai sulla tazza del cesso mentre ti stai tirando un raspone (non per l'orgasmo ma affogato.ti avevo detto di imparare a nuotare). Ti verrà fatta una bara telecomandata con le rotelle perché tutti avranno schifo a portarla in spalla. Arriverai in ritardo al tuo funerale (come Moretti) e verrai seppellito con il culo di fuori al fine di fare un parcheggio per bicicletta. Arriverai di fronte a San Pietro che ti dirà: "guarda che qui di cessi ne abbiamo abbastanza e d'oro" E nella valle di Giosafatte non verrai giudicato dal Padreterno ma dimenticato con 7 ivoriani dalla nerkia lunga un metro e mezzo. Questi abuseranno di te, a turno, per tutta l'eternità. In amicizia. Gennaro Migliaccio

 

Messaggio di Migliaccio del 14/11

Villaggio Coppola (Caserta) 14 novembre 2002. Carissimi Fantapresidenti e fantaricchione (a proposito l'ho scritto per te Caserta per intero perché se avessi scritto CE avresti pensato Cesena), con la presente Gennaro Migliaccio, sua moglie Carmelina e i suoi 700 parenti di primo grado desiderano rendere pubblica la loro posizione nei confronti della dimissione del cobra dalla TSA. Noi 702 non abbiamo nulla da rimproverare al già citato individuo in quanto questi ha fatto le sue scelte, e così come si è unito si è diviso dalla TSA. Certo che un po' ci siamo rimasti male tutti. Le donne di casa Migliaccio hanno pianto per una settimana intera, gli uomini si sono battuti il petto nella ricerca di una motivazione o di un errore che potevano aver commesso. Caro Valente Chieregato ti auguriamo di scrollarti questa sfiga che ti  porti dietro per uno stupendo campionato. Massimo Migliaccio

 

Messaggio di Pappix del 14/11

Il co-Fantapresidente de THE DRUNK REF TEAM rende noto quanto segue: Mi trovavo in quel di Schio (Vi) per arbitrare una gara di Basket e, durante il pranzo antecedente la gara, io ed il mio collega ci intrattenivamo su un argomento molto caro agli italiani: IL FANTACALCIO. Il mio collega, tale Alessandro Tirozzi from Bologna (originario di
Napoli), mi ha descritto le caratteristiche della Lega a cui appartiene. Terminato lui, ho descritto io le caratteristiche della nostra Lega. Ebbene, senza entrare nei dettagli della conversazione, terminato di esaltare le caratteristiche della nostra organizzazione (ed esaltare gli organizzatori), il caro Tirozzi si è sentito appartenente ad una Lega di dilettanti. Visitato nella giornata di Lunedì il nostro sito, mi ha telefonato. Ebbene, durante la telefonata ho avuto la netta impressione che non si sentisse più appartenente ad una Lega di dilettanti, bensì ad una Lega di merda. Complimenti in primis agli organizzatori. Complimenti anche a tutti i componenti di questa Lega che con i loro piccoli contributi fanno diventare questo passatempo una vera passione. Un caro saluto a tutti i colleghi Fantapresidenti. Ciao. Pappix

Commento alla 8a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 12/11

I risultati della giornata iniziale del primo girone di ritorno hanno decretato una spaccatura nella classifica di serie A, con le prime quattro squadre a contendersi per lo scudetto e le rimanenti quattro a lottare per non retrocedere. Naturalmente la strada da percorrere è ancora molto lunga, ma già fin d’ora registriamo, con non poca sorpresa, come le due più serie candidate alla vittoria finale giacciono malinconicamente sul fondo della classifica mentre lo SPARTA NAPOLI, pronosticato all’inizio della stagione in sostanza da tutti come sicuro retrocedente, è la squadra più in forma del momento e si trova a soli due passi dalla vetta. In testa alla classifica resiste, con sempre maggior fatica, la TOPA DREAM TEAM, che non è andata aldilà di un pareggio a reti inviolate sul campo del fanalino di coda AVANTI SAVOIA, sempre più alle prese con un attacco ricco di fama ma povero di gol. Probabilmente la squadra di patron Firrarella avrebbe conquistato l’intera posta in palio, se non fosse stata falcidiata da una lunga serie d’infortuni e di defezioni, che hanno comportato il ricorso alla riserva d’ufficio ma, come tutti gli esperti ben sanno, la panchina nel Fantacalcio ricopre spesso un ruolo decisivo nelle sorti di una partita, ancora più che nel calcio vero e proprio. Domenica dopo domenica l’ELIO E LE STORIE TESE appare sempre più come una corazzata allo sbando, questa volta però non solo ha toccato il fondo, ma a più sembra che i suoi giocatori (in particolare gli insigni “rigoristi” Baggio e Mihajlovic) si impegnino soprattutto in operazioni di scavo, per garantire una discesa rapida verso il baratro della retrocessione. Chi ha beneficiato della debaclè casalinga dei campioni in carica, è il THE DRUNK REF TEAM, sapientemente messo in campo da Bacco, che ha avuto l’indubbio merito di aver preferito schierare il match winner Cossato invece dei più blasonati Chiesa e Lopez. Come già accennato nella premessa, grande impressione sta suscitando lo SPARTA NAPOLI che nel derby partenopeo ha schiantato con un roboante 4-0 la CAMPANIA PUTEOLANA nonostante questa avesse al timone nientepopodimeno che San Gennaro!! Passeggio ha beneficiato per la seconda settimana consecutiva della anomala coppia di goleador formata da Ze Maria e da Sala mentre Migliaccio, nonostante stia facendo ricorso a tutti i suoi “poteri soprannaturali”, non sembra poter ripetere l’impresa dello scorso anno e anzi le altre squadre che si sono poste sotto la sua protezione stanno rischiando grosso. La FATATA PASSERA dal canto suo ha espugnato il San Dokan, con il classico risultato di 2-0, conquistando così la terza vittoria consecutiva. La compagine del Presidente di Lega ha sfruttato al meglio la giornata di grazia del duo friulano Jorgensen-Muzzi, supportati come il solito dal genio di Totti. Il CUOCOLOCO per il momento sembra dire addio ai sogni di gloria cullati dopo un inizio molto promettente e nemmeno l’acquisto di Kamarà, dopo un’asta furibonda, ha risollevato le sorti della squadra allenata da Natalino Balasso, specialista nel prenderlo in quel posto. Il prossimo turno sarà particolarmente interessante con scontri diretti sia al vertice sia nel fondo classifica e forse da domenica prossima il destino di qualche team sarà segnato. In serie B restano solitari in testa alla classifica gli SBANDATI COMO che stanno capitalizzando le buone prestazioni dei giocatori juventini che costituiscono l’ossatura della squadra. Questa settimana, totalizzando il miglior punteggio assoluto, hanno vinto nettamente sul campo di un PORKY’S TEAM in chiara difficoltà nel reparto avanzato, tanto da riuscire a schierare il solo Marazzina. Alle spalle dei lariani il gruppo degli inseguitori è raggruppato in soli quattro punti, merito soprattutto della WHITE STAR che ha vinto di misura al Pattamagnà di S. Giustina in Colle contro un ATLETICO SUCCHIONE sconfitto per la terza volta consecutiva. La formazione ospite ad onor del vero si è limitata a condurre una partita dignitosa e poco più e alla fine ha incassato i tre punti per la pochezza dell’avversario, che è riuscito nell’impresa assai poco dignitosa di stabilire il record negativo assoluto di punti realizzati questa stagione. La posizione del mister Scala è traballante e conoscendo la fama di mangia-allenatori del suo presidente non ci sorprenderemmo se domenica prossima ci fosse un nuovo allenatore a sedersi sulla panchina dell’Atletico. La TINCASTINCA recrimina contro l’arbitro che appioppando 4 ammonizioni ai suoi giocatori, ha di fatto deciso l’esito di un incontro terminato in parità contro l’OLIMPIAKAOS FDC. Un evidente conflitto di interessi ci consiglia di non esprimere pareri al riguardo ma, basandoci esclusivamente sui numeri, dobbiamo ammettere che l’equipe allenata da nostro fratello Clodoveo è particolarmente sfortunata, altrettanto vero è che la squadra di Cristiano Sala non ha rubato nulla anzi può anch’essa recriminare in qualche modo le disastrose prestazioni dei suoi Galante e Nervo. La chiusura di giornata è dedicata alla convincente vittoria interna della ROBMA che ha così interrotto una striscia positiva di cinque incontri dell’EXTREMODURO QB. Entrambe le formazioni hanno dimostrato oltre che ad avere interessanti individualità tra le proprie fila, anche di possedere una buona impostazione del gioco e possono ambire senz’altro al passaggio di categoria. Mercato che si annuncia pirotecnico questa settimana, in serie A lo Sparta Napoli combina un’altra delle sue proverbiali cazzate (come afferma il Longhi) cedendo all’Elio Nedved e Bierhoff in cambio di Perrotta e Rocchi; lo scambio in effetti ci pare azzardato ma Passeggio fino ad ora ha la classifica dalla sua parte, in seguito valuteremo l’esito di questo affare. In serie B, dopo un susseguirsi di conferme e smentite, Zoccarato e il mio presidente hanno finalmente finito di litigare come due zitelle in calore e hanno perfezionato un triplice scambio Toldo-Castellini P.-Tommasi per Kalac-Bonera-Nedved, che potrebbe risollevare entrambe le compagini, anche se a nostro inascoltato parere Mulè ha pagato a caro prezzo i servigi del ceco bianconero. Per sapere nei dettagli come è andata la TOPA DREAM TEAM (ha perso fuori casa l’incontro di andata per 1-0) nel turno finale dei preliminari di Champion’s League vi invito a leggere l’articolo sulla Vipera. Match della settimana: ROBMA-EXTREMODURO QB. Squadra della settimana: serie A, SPARTA NAPOLI; serie B, SBANDATI COMO. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo l’ottava di fantacampionato (11/11)

GIORNALISTA: Allora mister, innanzitutto un ben tornato in sala stampa. BACCO: Grazie mille, mi auguro di tornare per tutto l'arco del campionato, ma la situazione non è tornata assolutamente sorridente. GIORNALISTA: Perchè mai? BACCO: Oggi siamo incappati in una giornata storta e sfortunata di Elio, una grande formazione, domenica prossima, invece, sarà un test molto importante. Oggi ci poteva stare anche un pareggio, ma domenica prossima è imperativo vincere, vedremo. GIORNALISTA: Comunque, mister, oggi tutta la società è soddisfatta. BACCO: Vede caro il mio giornalista portasfiga, oggi siamo contenti per tre motivi: il primo è l'aver ritrovato alcuni giocatori e avere avuto la conferma di altri. GIORNALISTA: Sta citando Maresca e Cossato? BACCO: Ma porca troia, mi vuole fare parlare o no? Il secondo motivo è che due anni fa il Cobra ci ha sfottuto pesantemente per due rigori sbagliati (erano Zidane e Chiesa), e la conseguente sconfitta, contro la sua squadra; abbiamo saputo aspettare... Il terzo motivo è che stasera potremo tornare a festeggiare.... e a bere come Dio comanda!!! GIORNALISTA: Vuole citare la prestazione particolare di qualcuno? BACCO: Non amo fare nomi, amo solo la Topa (ma non la squadra). GIORNALISTA: E' sicuro di non avere già anticipato i festeggiamenti. BACCO: Un goccetto cosa vuole che sia... GIORNALISTA: Domenica c'è Sparta Napoli. BACCO: Eh sì, sembra la vera sorpresa del campionato; dopo la sua campagna acquisti lo si dava in B diretto, ora chissà.... ma lo sa caro il mio giornalista portaiella che voleva scambiare Cassano con Camoranesi? GIORNALISTA: E i suoi Presidenti? BACCO: Sono qui io in sala stampa perchè loro stanno ancora ridendo. GIORNALISTA: Ci è giunta voce di un vostro imminente colpo di mercato. BACCO: E' vero: una fornitura colossale di Novello... che ci garantirà di evitare i rischi dei 4 nei tabellini... Starò a GUARDare cosa mi combineranno quei due al piano di sopra. Arrivederci

Comunicazzo stampa del Succhione (7/11)

Carissimo Confratello COBRA, ti scrivo questo comunicazzo mentre stò degluttendo il quindicesimo lassativo dopo la fantastica cena che ho partecipato presso la famiglia Migliaccio (che ringrazio infinitamente). Per prima cosa ti chiedo, in nome della grande amicizia che lega le nostre due società di non sciogliere la tua adesione alla Triplice Santa Allenaza o o Miralanza o come cazzo si chiama, perchè il legame che ci unisce e che unisce gli altri illustri aderenti alla setta massonica è così magnanimamente forte che solo S. Gennaro (in arte Gattuso) può sciogliere, non puoi abbandonarci solo per una dichiarazione fatta dal mitico illustre adorabile beato lodato cullato Mago Miglià che sicuramente aveva le sue ragioni per farle. La nostra fede fantamassonica non può avere delle sbavature o sborrature per così poco. L'amore che ci unisce per il fantacampionato, per la TSA, per la DSA per la CNA e naturalmente per il DNA, non può creare rotture e scottature e naturalmente scollature. Per quanto riguarda la nuova setta sai benissimo che aderisco senza le solite sbavature, sborrature, scollature e naturalmente scazzature, ma a questa nuova potente organizzazione non possono non partecipare i compagni campani e se ci allarga le chiappe proporrei anche la presenza del mitico Ficca. Carissimo dolcissimo fottissimo Cobra non ci deludere, non rendere più amara la tua stagione fantacalcistica, non portare ulteriormente sfiga al cane Leo non rendere ancora più tragico l'impatto di Doralice quando ti vede. Ritorna in te. Ritorna con noi. Ritorna a fartelo mettere nel culo dal tuo adorato cane Leo, così capirai quanto è importante la nostra alleanza. Sii saggio in questa importante decisione, chiedi umilmente scusa al Mitico Miglià e rimettiti o rimetti o vomita o eiacula quelle sante parole di scusa e sicuramente il MegaIllustreStratosfericoOnoraticoCiullaticoIllibatico Mago Miglià Verrà da te come un Messia va dal figliol prodigo. Ritorna Cobra! El Zok Fantapresidente dell'Atletico Succhione e aderente alla Triplice Spanta o Stanca Artenanza o come cazzo si chiama.

 

Comunicato stampa degli Elio e le storie tese del 7/11

I presidenti degli Elii, il Cobra e Doralice, con questa comunicazione annunciano il loro distacco dalla TSA. Non condividiamo le promesse orrende nei riguardi di Boss che l'EX mago miglià ha generato: smentiamo di aver incontrato e aver mangiato allo stesso tavolo dell'EX mago miglià, così come smentiamo di aver esonerato il bravo Mangoni (foto allegata) che siede ancora al suo posto, auguriamo al pur bravo Sant'Ambrogio di trovare presto una sistemazione da qualche altra parte. Riguardo il dardo da dare in pasto al cane Leo, egli mi ha confidato di volere solo quello dell'EX mago miglià, è l'unico che attualmente gli potrebbe interessare (dopo averlo sbollentato e pulito con cura). Riteniamo che la TSA sia stata deleteria per l'ambiente, inoltre siamo convinti che l'EX mago miglià abbia ormai esaurito i suoi poteri dopo aver portato se stesso e l'Avanti savoia in serie A. Consigliamo all'Avanti savoia e all'Atletico succhione di dissociarsi e con la presente propongo al succhione di fondare la SANE (Santa Alleanza Nord-Est), per risanare appunto le nostre due franchigie, che da quando si sono messe nelle mani dell'EX mago miglià hanno raccolto solo delusioni. In merito a tutto questo auguro alla Campania puteolana una pronta retrocessione dolorosa e all'ultima giornata; auguriamo anche alla Campania puteolana di cambiare l'obsoleto simbolo (CHE SCHIFO!) e di consegnare i pronostici, altrimenti le sfighe aumenteranno. Certo di fare il bene degli Elio e le storie tese FC, il Cobra e Doralice vi salutano e augurano a tutta la serie A di non incontrarci d'ora in poi (ma almeno tre volte vi capiterà) perchè siamo incazzati come delle bestie!!! Arrrrrgghhhhh! ps: date le caratteristiche, il corpo trovato carbonizzato potrebbe essere quello di Arì...

 

Resoconto (in parte falso) di Migliaccio del 6/11

Con questo breve e intenso comunicato il presidente della Campania Puteolana nonché presidente della TSA (tetra santa alleanza) dichiara: - che il Boss è un ricchione (ma questo lo sapevate tutti) e i suoi 8 figli sono solo una copertura (comunque non è lui il fantaricchione); - che il Boss dovrà morire di morte violenta; - che il Boss verrà evirato e il suo dardo verrà dato in pasto al cane Leo; - che il Boss verrà seppellito 15 metri sotto il livello del mare di Posillipo. Questi provvedimenti sono stati presi in seguito a due riunioni tenute in questi giorni nei dintorni di Afragòla: lunedì 4 novembre: approfittando del compleanno del presidente della CP Gennaro Migliaccio la dirigenza puteolana ha deciso di riunire la famiglia per decidere il destino dell'allenatore Antonio Careca e del Ds Ricardo Alemao: i familiari invitati sono stati molti ed a questi se ne sono aggiunti molti altri. Carmelina ha cucinato per 700 persone (ma tutti gli invitati hanno contribuito a portare altre specialità campane). Tra l'atro sono arrivati parenti da Nuova Jork (che penso significhi New York) che non avevamo mai visto. Tra l'orgia dei capicolli, delle fritture di pesce, delle cozze con l'epatite, dei roccocò, dei babbà, degli struffoli ed un milione di altre cose, la FAMIGLIA ha deciso: - di fustigare, seviziare, sodomizzare ed alla fine inculare (per l'occasione è stato ingaggiato Peppo o'ricchion) i due malcapitati: Careca e Alemao. - Di eleggere, con pieno consenso popolare, come allenatore San Gennaro (che ci illumina e ci protegge) - Di promuovere a Direttore Sportivo Gianluigi Nando Totonno Migliaccio Riina u'licantrupu (nato a Napoli cresciuto nel carcere minorile Malaspina di Palermo ed ora residente a Poggioreale) già presente all'asta in qualità di amministratore delegato. Martedì 5 novembre 2002, Stesso posto stessa ora, nuova riunione, gli invitati sono gli stessi più gli altri presidenti della Tsa e le loro famiglie (8 persone) per un totale di 708 persone. Si è mangiato per 14 ore consecutive! Alla fine il Cobra è rimasto seduto ed ha evacuato su una sedia. Zoc ha vomitato l'anima e Sciuscià si è tranquillamente rialzato ed ha continuato a parlare di mercato con Miglià. tra l'altro si è deciso di: - esonerare il DS dell'avanti savoia Francesco Moretti per l'acquisto di Janker e Zaccardo - esonerare l'allenatore degli Elio (mangoni) per fare spazio a Sant'Ambrogio - abusare fisicamente della Massaggiatrice dell'Atletico Succhione. Dopo le sane chiavate, le grandi abbuffate e le stronzate sparate si è deciso di sciogliere l'assemblea. Per una strana coincidenza in macchina col cobra (al posto della moglie Francesca) è finito Peppo o'ricchione. Non si hanno notizie del cobra da vari giorni. E dato che è stato ritrovato un corpo carbonizzato col pene piccolissimo sono un po' in pensiero. Datemi sue notizie.In fede Gennaro Migliaccio e famiglia

 

Editoriale del Cobra del 5/11

Non ce la faccio: dopo gli ultimi risultati posso solo dirvi che ci risentiremo, non lo so quando, sto cercando di superare il trauma dei 5 punti in 7 partite, a presto... se ce la farò...

 

Commento alla 7a giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 4/11

Questa settimana iniziamo con il convincente successo della FATATA PASSERA nei confronti di un irriconoscibile ELIO E LE STORIE TESE. La squadra del Boss, oltre a schierare il centrocampo più qualitativo dell'intera Lega, sta finalmente beneficiando delle magie di Rivaldo; viceversa i campioni in carica stanno pagando a caro prezzo la scarsa vena realizzativa dei vari Baggio, Corini e Doni, inoltre il perdurare della latitanza di Batistuta e Shevchenko, rende sterile un attacco che si affida solo all'estro di Del Piero. In un mezzo passo falso casalingo è incappata la TOPA DREAM TEAM che dovendo ricorrendo alla riserva d'ufficio, si è dovuta accontentare di dividere la posta in palio contro una mai doma CAMPANIA PUTEOLANA che a sua volta può recriminare sulla prematura sostituzione che le ha tolto il fantasista Nakamura, sostituito con un insufficiente Leon. La capolista la prossima settimana ha in teoria un turno piuttosto agevole, dovendo affrontare il fanalino di coda, ma la sensazione è che inizi a sentire il fiato sul collo delle inseguitrici. Straripante è il giusto aggettivo con cui si può definire la prestazione dello SPARTA NAPOLI in casa del sempre più derelitto AVANTI SAVOIA. Passeggio ha schierato una difesa con spiccate doti offensive, vedi i gol realizzati da Ze Maria e Sala, e ha sgretolato definitivamente l'avversario con l'ennesima prova convincente del promettente duo Miccoli e Di Natale. Che dire invece della formazione sabauda, partita tra le favorite per la conquista dello scudetto, non è ancora riuscita a trovare la giusta amalgama tra i propri giocatori e per di più dovrà fare a meno per qualche mese di Saudati, che incredibile ma vero, fino ad ora è stato la più prolifica delle sue punte! Il CUOCOLOCO conferma la sua scarsa propensione al gol non andando oltre ad un pareggio a reti inviolate contro un THE DRUNK REF TEAM, che per la seconda settimana consecutiva getta alle ortiche una facile vittoria, non riuscendo a schierare un centrocampo completo. Dopo quest'incontro è probabile che Longhi riveda il modulo tattico, ma in ogni caso i quattro punti lasciati per strada nelle ultime due domeniche, alla resa dei conti avranno un peso specifico non indifferente. In serie B si è assistito ad un'unica vittoria per di più in campo esterno. Protagonista assoluta della giornata pertanto è la ROBMA, che si è prontamente riscattata dalla pesante sconfitta casalinga della scorsa settimana, andando ad espugnare il campo del capolista ATLETICO SUCCHIONE grazie soprattutto ad un Miccoli in giornata di grazia. Nonostante la stizzita presa di posizione della dirigenza del Succhione, che in settimana ha replicato alle nostre critiche circa la quantomeno singolare gestione del reparto fisioterapico (Eva Henger docet), la squadra ha palesato ancora una volta una pachidermica lentezza sottolineata dall'ennesima pessima prestazione del portiere, autentico punto debole di questa formazione. In vetta alla classifica si è installato così anche l'EXTREMODURO QB, cui non è riuscito per un soffio di conquistare la seconda vittoria esterna, sul campo di un'ancora convalescente WHITE STAR. La compagine di Arì, che in settimana ha siglato un contratto di sponsorizzazione con la Pfizer per pubblicizzare il marchio Viagra, ha patito la brutta partita di Bierhoff altrimenti guiderebbe solitario la classifica, con in più il vantaggio di aver disputato una partita casalinga in meno delle altre capolista. Il Ficca deve invece ringraziare il proprio difensore, che gli consente di muovere in ogni modo la classifica in attesa di tempi migliori. Chi invece non sa se rallegrarsi per lo scampato pericolo o mangiarsi le mani per l'occasione perduta è sicuramente l'allenatore degli SBANDATI COMO, il quale, molto probabilmente, si è dimenticato di comunicare la formazione e pertanto, a norma di regolamento, è stata schierata la stessa squadra della scorsa domenica. Il risultato di tutto ciò è stato un rocambolesco pareggio in casa della TINCASTINCA, con protagonista la panchina lariana sia nel male, con solo dieci uomini in campo comprese le tre riserve, sia nel bene con la provvidenziale segnatura del panchinaro Tare. Dal canto suo la squadra ittica, pur non ripetendo la superba prestazione del turno precedente, ha confermato una buona condizione in attesa del rientro ormai prossimo del proprio bomber Shevchenko. L'ennesimo pareggio tra l'OLYMPIAKAOS FDC ed il PORKY'S TEAM, consente ad entrambe di mantenere la loro posizione in centro classifica anche se entrambe le compagini continuano a mostrare preoccupanti lacune nel reparto d'attacco, vanificando così le ottime prestazioni delle loro stelle Totti e Recoba. Con i campi che progressivamente si fanno sempre più pesanti si registra un aumento di infortunati, che incide spesso in maniera determinante sugli esiti degli incontri; basti pensare che durante questo turno si è ricorso per ben 3 volte alla riserva d'ufficio e addirittura nel già citato caso, gli Sbandati hanno giocato in soli 10 uomini. Proprio a causa di tutto ciò si registra un impennata dei movimenti di mercato, con le varie franchigie che preferiscono puntare su giocatori affidabili e poco appariscenti con un conseguente impoverimento tecnico. Tatticamente solo quattro squadre hanno schierato le due punte mentre tutte le altre hanno preferito affidarsi al tridente con il curioso bilancio del minor numero di reti realizzate dall'inizio del campionato. Infine una breve parentesi di carattere personale, dalla scorsa settimana ho ricevuto il prestigioso incarico di commentare le partite dell'Amnesty League sulla VIPERA, l'organo ufficiale di Fantacoppe.com. Questo riconoscimento lo devo anche ai vostri lusinghieri apprezzamenti e pertanto pubblicamente desidero ringraziarvi. Match della settimana: ATLETICO SUCCHIONE - ROBMA. Squadra della settimana: Serie A, SPARTA NAPOLI; Serie B, ROBMA. Carlambrogio Tafazzi

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la settima di fantacampionato (4/11)

L'allenatore de THE DRUNK REF TEAM non si è presentato in sala stampa; il veto all'intervista è stato posto dai due Presidenti, Pappix & Toni, i quali, parlando simultaneamente (effetto stereo) hanno rilasciato la consueta intervista post partita. GIORNALISTA: Sigg.ri Presidenti, come mai siete qui voi. PAPPIX & TONI: quell'ubriacone ha cannato per la terza volta quest'anno la formazione. Lo abbiamo mandato in ritiro spirituale e riflessivo a Pescarenico da Fra' Cristoforo che, con il valido aiuto della Monaca di Monza aprirà la mente offuscata dai vapori dell'alcool del nostro mister. Domenica è la sua ultima occasione, poi lo affogheremo in un liquido per lui repellente: l'acqua. GIORNALISTA: Domenica c'è Elio, anch'egli in crisi... PAPPIX & TONI: Vedrete che ci sarà un suo pronto riscatto, davanti al suo pubblico non può rischiare il linciaggio. GIORNALISTA: Ancora una gara in 10!!! PAPPIX & TONI: ... e ancora una vittoria buttata nella merda. GIORNALISTA: Chi potrebbe essere il sostituto di Bacco? PAPPIX & TONI: Adesso dobbiamo andare......

 

Comunicazzo stampa del Succhione (1/11)

NO non ci stò. Non posso sopportare le critiche del giornalista Mulè su come gestiamo la rosa nel ritiro, assicuro la stampa che i ragazzi accettano ben volentieri le cure ormonali dello staff medico e che godono senza limiti alle terapie che non lasciano segni indelebili in campo, è solo questione di un FANTASTICO campionato di serie B, molto competitivo che non ha e secondo me non avrà una vera squadra leader, per questo ritengo questo campionato FANTASTICAMENTE FAVOLOSO e mi auguro di essere con la mia squadra un protagonista fino alla fine. NEVIO SCALA

Il Mega Fantapresidente presenta la rosa che cercherà domenica di frenare la rabbia dell'Illustre società ROBMA, sperando di mantenere il primato in campionato, se usciremo vincitori da questa temuta e sentita sfida, Il Mega Fantapresidente ha promesso ai ragazzi un viaggio premio a Lurdes con annessi bon bon, cioccolatini e naturalmente i mancabili pompini del nostro staff medico. Buon Sfigato fantacampionato a tutti. EL ZOK
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE... "Bevendo CUCCA E COLA il pisello non CALA"
Per finire ringraziamo il Fantapresidente COBRA per gli elogi fatti alla nostra Fantasocietà, e ricordiamo alla TRIPLICE SANTA ALLEANZA (o come cazzo si chiama) il nostro sempre più forte impegno e stima nel partecipare a tale setta massonica, e anzi vogliamo lanciare una nuova iniziativa per creare sempre di più una setta conosciuta internazionalmente parlando: 1- la realizzazione di un simbolo o distintivo che ci distingua dalla plebe; 2- una lotteria di fine anno con ricavato devoluto agli amici Pakistani e Colombiani produttori di polveri bianche o nere rilassanti; 3- una scuola di Fantacalcio aperta a nuovi talenti intitolata al Supremo Onorefico Stupefacentico Diego Armando Maradona; 4- l'acquisto di una sede ufficiale della setta in zona da decidersi (preferibilmente zona Mago Miglià).

 

Commento alla 6° giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 30/10

Affezionati lettori, come di consueto iniziamo il nostro commento sulla sesta giornata (notare il plurale majestatis usato normalmente solo dal Santo Padre e dal divino Otelma; forse ci stiamo montando la testa, voi che ne dite?) dall’incontro di cartello della serie A che ha visto di fronte la squadra campione in carica e l’attuale capo-classifica. All’ELIO E LE STORIE TESE FC non è riuscita l’impresa di infliggere la prima sconfitta stagionale alla TOPA DREAM TEAM, che ha saputo ribattere colpo su colpo anche grazie al prezioso contributo ricevuto da una panchina povera di elementi ma ricca di carattere. Curioso quanto sfortunato l’episodio del rigore parato, protagonisti Antonioli e Mihajlovic entrambi messi in campo dall’ineffabile Cane Leo, che è risultato decisivo ai fini del risultato finale. Notizia dell’ultim’ora è il licenziamento in tronco dell’allenatore della squadra di Chieregato, che da oggi è affidata alle cure energiche dell’Architetto Mangoni, nell’ambiente meglio conosciuto con lo pseudonimo di “Polenta e osei” per la poco raccomandabile abitudine di sostituire nella tipica ricetta, gli organi riproduttori dei calciatori più sfaticati al posto dei più tradizionali uccellini. Una ghiotta occasione per accorciare le distanze dalla vetta l’ha sicuramente persa il THE DRUNK REF TEAM, bloccato in casa da un ‘AVANTI SAVOIA miracolato dall’ingresso in campo della riserva Padalino ma ancora povero di gioco. C’è da sottolineare la macroscopica topica in cui è incorso lo staff tecnico del The Drunk che, non riuscendo a schierare un numero sufficiente di centrocampisti, ha dovuto fare ricorso alla riserva d’ufficio, vanificando in questo modo una vittoria quasi certa. Pesante tonfo casalingo per la CAMPANIA PUTEOLANA, inchinatasi di fronte ad una FATATA PASSERA in gran spolvero la quale, dopo un avvio stentato, sta risalendo di gran carriera la classifica; voci di corridoio ci hanno riferito un commento a microfoni spenti del Presidentissimo Migliaccio che invocava l’intervento diretto della Nuova Camorra Organizzata per gambizzare il proprio allenatore, reo di aver programmato in settimana allenamenti a base di paccheri al ragù, casatiello e pastiera che hanno appesantito la squadra. Pur mettendo a segno una rete in meno del proprio avversario, lo SPARTA NAPOLI ha sfruttato al meglio il turno casalingo, vincendo di misura contro un CUOCOLOCO che paga così alcuni fortunosi episodi verificatisi a proprio vantaggio nei turni precedenti. La squadra di Firrarella ha un bisogno assoluto che il proprio fromboliere di razza, nella fattispecie Hubner, torni al più preso al gol, altrimenti il resto della squadra non ci sembra al momento particolarmente attrezzato per competere con le squadre di vertice. In serie B subisce un brusca battuta d’arresto il capolista ATLETICO SUCCHIONE in casa degli SBANDATI COMO, alquanto pimpanti soprattutto nel reparto d’attacco. La squadra di Zoccarato ci ha abituati ormai a questi incomprensibili black out con i giocatori che paiono svuotati di ogni energia, ma riteniamo che si tratti dell’ovvio prezzo da pagare avendo a disposizione quel popò (in tutti i sensi) di staff fisioterapico, le cui gesta ci sono state generosamente mostrate la scorsa settimana. Resta il fatto che la formazione del Tigella sia l’autentica rivelazione di questo scorcio di campionato soprattutto in relazione al fatto che si è dovuta “accontentare” degli scarti delle altre franchigie, evidenziando con i brillanti risultati sin qui ottenuti l’incompetenza di certi Presidenti nel mercato di inizio anno. Clamoroso quanto è accaduto tra l’EXTREMODURO QB e l’OLIMPIAKAOS FDC, infatti nonostante prestazione decisamente sottotono, la squadra allenata da o’Magh ha incredibilmente avuto la meglio esclusivamente per i demeriti della compagine avversaria, nelle cui fila ci sono stati solo due sufficienze!!!. Questo autentico colpo di culo ha così catapultato l’Extremoduro al secondo posto in classifica, dando ragione a chi ritiene che dietro alle prestazioni della squadra di Arì ci sia lo zampino del Maestro di vita Do Nascimento. La differenza nell’incontro che ha visto di fronte il PORKY’S TEAM e la WHITE STAR l’hanno fatta i due portieri, infatti mentre da una parte il già citato Antonioli ha parato addirittura un rigore, dall’altra Dida ha offerto una prestazione insufficiente corredata da tre pappine incassate, più di quante ne ha subite dall’inizio del campionato sino a domenica. La logica conseguenza di questo difforme comportamento è stata la chiara vittoria deI team dei porci che si porta a metà classifica, lasciando la compagine del Ficca a dibattersi tra le insidiose sabbie mobili del fondo classifica. Permetteteci infine di usare una particolare enfasi per commentare il sospirato primo successo della TINCASTINCA, che ha espugnato il campo della ROBMA con una prestazione assai convincente. Nulla ha potuto la formazione di casa contro una squadra schierata con grande acume tattico dal Mister (nonché nostro fratello) Clodoveo Tafazzi. La differenza tra le due formazioni è stata così netta, grazie alle cinque segnature ad una, che è passata quasi inosservata la presenza tra le fila della Tinca della riserva d’ufficio. Siamo peraltro convinti che la squadra del Dottore dovrà ancora faticare per qualche giornata in attesa che rientrino in campo giocatori decisivi soprattutto in fase offensiva. Il mercato ha visto perfezionarsi nelle ultime ore uno scambio molto interessante tra l’Elio e l’Avanti Savoia, con Emerson che approda alla corte dei campioni in carica e Fiore che va a rinforzare il centrocampo offensivo della squadra di Manzo. Viceversa un altro colpo di mercato è andato a vuoto, con la White Star che ha invano proposto lo scambio Montella-Shevchenko alla Tincastinca, la quale ha ribattuto, con ugual esito, offrendo Batistuta in cambio di Rivaldo. Infine registriamo la costituzione di una Santa Alleanza promossa dalla Campania Puteolana e che ha visto l’adesione dell’Elio, dell’Avanti Savoia e dell’Atletico Succhione, ebbene se il buongiorno si vede dal mattino (ultimi 3 posti della serie A e pesante sconfitta del Succhione) ….. le rimanenti squadre sono in una botte di ferro!!! Match della settimana: ELIO – TOPA; squadra della settimana, serie A FATATA PASSERA, serie B TINCASTINCA. Carlambrogio Tafazzi

 

Dichiarazione società Elio e le storie tese FC del 29/10

Cari amici, dopo aver accantonato (momentaneamente) i propositi di suicidio in seguito alla mancata vittoria con la Topa, e dopo aver attentamente analizzato la partita (lasciati fuori Rocchi, Fiore e Vannucchi), sono giunto alla conclusione più ovvia: il cane Leo è stato esonerato, il nuovo allenatore è l'Architetto Mangoni (del quale abbiamo una diapositiva). Il cane Leo ha anche subito alcune particolari cure, che neppure un comunicazzo stampa del Succhione potrebbe ben descrivere. Il Mangoni si è subito messo in moto e già questa mattina ha raggiunto un accordo con il ds dell'Avanti Savoia per uno scambio che cambierà molto l'assetto tattico degli Elii: ceduto Fiore in cambio del brasileiro Emerson. Concludo ricordando che tutte le grandi imprese partono dal basso: per questo la Tetra-Santa-Alleanza occupa le ultime tre posizioni della serie A e il Succhione (per solidarietà) ha volontariamente lasciato la vittoria agli Sbandati restando sciaguratamente (ma solo per poco) in testa al campionato di serie B. Riguardo la TSA, il Presidente di Lega Boss ha inviato uno scandaloso messaggio al Grande e Venerabile Maestro Migliaccio, messaggio del quale avrò la decenza di non divulgare i particolari: ebbene, il Supremo ha deciso che sulla Fatata è da oggi attaccata una sfica massima, e solo il Boss in ginocchio sui ceci che chiede umilmente scusa potrà parzialmente alleviarla; così è scritto, rendiamo grazie all'Assoluto. Ciao a tutti! Il Cobra

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la sesta di fantacampionato (29/10)

GIORNALISTA: Allora, mister, brutta giornata. Dopo la migliore prestazione stagionale è arrivata la peggiore. BACCO: Eh sì, abbiamo buttato nella merda una grande occasione. Avevamo contro, ed in casa nostra, la formazione forse (forse mica tanto) peggiore della nostra beneamata Lega, ma non siamo stati in grado di sopprimerli.
GIORNALISTA: Cattive scelte, quasi obbligate, comunque. BACCO: Abbiamo buttato al vento altri due punti per la stessa mancanza di fiducia nei confronti di Cossato. Comunque, cazzo, scusi, si può dire comunque? Beh, insomma, si può dare a Chiesa 6,5 per 18 minuti giocati? Certo che voi giornalisti siete proprio assurdi. GIORNALISTA: Abbiamo visto Chiesa e Panucci abbracciarsi dopo la gara, sintomo di uno spogliatoio sano? BACCO: Sta fraintendendo che siamo una massa di culatoni? GIORNALISTA: No, beh, comunque, anche la coppa è andata male. BACCO: Ieri è stata una giornata complessivamente di merda. Abbiamo giocato in 10 con una rosa di tutto rispetto. Amen, adesso parlerò con i miei Presidenti per vagliare eventuali nuove mosse di mercato. GIORNALISTA: In bocca al lupo, mister. BACCO: Che 'sto lupo di merda vada a morì ammazzato.

 

Commento alla 5° giornata di Fantacampionato (Tincastinca) del 22/10

Nella massima serie prosegue solitaria in testa la TOPA DREAM TEAM, che ha brillantemente superato in casa lo SPARTA NAPOLI, in virtù di ben 5 gol realizzati da altrettanti propri calciatori; degno di nota è stato comunque il rendimento del giovane reparto offensivo della squadra di Passeggio. Alle spalle della capolista si sono messi in luce il THE DRUNK REF TEAM che, stabilendo il record stagionale di punti realizzati grazie ad un formidabile attacco, ha violato il campo di una FATATA PASSERA alla quale il solo Rivaldo non è bastato per evitare una disfatta probabilmente senza precedenti; ed il CUOCOLOCO che ancora una volta ha dimostrato di essere una squadra cinica e, diciamolo anche un po’ fortunata, avendo avuto la meglio di strettissima misura nei confronti di un’AVANTI SAVOIA, forse un po’ troppo distratto dalle polemiche della settimana appena trascorsa. Il pareggio infine tra l’ELIO E LE STORIE TESE e la CAMPANIA PUTEOLANA scontenta per diversi motivi entrambe le formazioni che restano nella pancia del gruppo inseguitore in attesa di piazzare il rush finale. In serie B ha ulteriormente allungato il passo l’ATLETICO SUCCHIONE che, nonostante l’assenza del bomber Inzaghi, ha vinto più facilmente di quanto non dica il risultato, lasciando agonizzante in fondo alla classifica la TINCASTINCA alla quale spetta il triste record di unica squadra dell’intera lega a non avere ancora vinto. L’OLYMPIAKAOS e gli SBANDATI COMO hanno diviso la posta in palio nell’incontro più povero di spettacolo di questo turno, dando ragione a chi pronosticava un patto di non belligeranza tra le due squadre rivelazione di quest0inizio di campionato. Anche l’altra inseguitrice EXTREMODURO QB ha pareggiato in casa del PORKY’S TEAM, ma in questo caso si è trattato di un incontro ricco di colpi di scena che ha divertito il pubblico presente. Per ultimo commentiamo il tanto agognato successo della WHITE STAR che ha travolto una ROBMA, la quale ancora una volta ha palesato chiari limiti caratteriali negli incontri disputati fuori dalle mura amiche, che sia il viatico per una prodigiosa rimonta della squadra di Patron Ficca è forse prematuro affermarlo ma i presupposti ci sono tutti

Per quanto riguarda la tattica sottolineiamo questa settimana l’inconsueto schieramento ad una sola punta dell’EXTREMODURO QB, che è riuscito comunque ad ottenere un risultato utile. Concludo questo intervento permettendomi due considerazioni che esulano dal mio ruolo di commentatore; in primis vorrei stigmatizzare il comportamento un po’ fuori le righe di alcuni componenti della Lega al riguardo della creazione della serie C (penso fosse opportuno un intervento al riguardo del Presidente ma comprendo che non di solo Fantacalcio si campa!!!). Infine ho ricevuto alcuni velati inviti a concedere trattamenti di favore nel commentare le imprese di questa o quella squadra, ebbene vorrei una volta per tutte affermare la mia completa disponibilità a discutere un’equa contropartita di natura economica, del resto se un famoso giornalista notoriamente juventino ha rinnegato la propria Fede calcistica (e non solo quella) in cambio di una poltrona di direttore di telegiornale, chi sono io per non fare altrettanto? Match della settimana: PORKY’S TEAM- EXTREMODURO QB. Squadra del giorno, serie A THE DRUNK REF TEAM, serie B WHITE STAR. Carlambogio Tafazzi Capo ufficio stampa TINCASTINCA

 

Editoriale del Cobra dopo la quinta giornata di fantacampionato (21/10)

Il Cobra, distrutto dall’ormai ingente distacco dalla vetta, si rinchiude in un doloroso e intenso silenzio stampa. Ci risentiremo… se ce la farò…!!!

 

Dichiarazione di fondazione della TSA (Triplice Santa Alleanza)… finalmente! (21/10)

Dintorni di Napoli 21 ottobre '02 - Quest'oggi Pozzuoli avrebbe meritato di svegliarsi con un vero e proprio orgasmo collettivo, invece, purtroppo, si è svegliata con il solito pareggio maturato in casa di una delle pretendenti al titolo. Così, dopo un'estenuante diatriba familiare in cui Masaniello (cane di Miglià), Leo (cane del cobra) e Roccosiffredi (cane superdotato di Sciuscià) si sono azzuffati per un kg di salciccia di resti umani, si è deciso di ri-formare la TRIPLICE SANTA ALLEANZA. La suddetta prevede un patto di non belligeranza (che cazzo è la belligeranza?), una spartizione dei primi tre posti, della coppa di lega e della supercoppa. Naturalmente l'ordine di arrivo stabilito sarà tenuto segreto agli altri 11 componenti della lega. Si tiene un'eventuale pista aperta all'ingresso dell'Atletico Succhione (che andrebbe a formare la tetra santa alleanza). Nel patto è stato stabilito che Francesco Moretti (arrivato in ritardo all'ora dell'accordo) rimarrà fuori dalla TSA. Si ringraziano le madri dei suddetti presidenti per aver fornito: casatiello, polenta taragna e pastiera che hanno contribuito ad unificare l'Italia grazie al triangolo: Pozzuoli, Torre Annunziata e Meolo.

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la quinta di fantacampionato (21/10)

Come di consueto, ritrovo in Sala Stampa per la consueta intervista all'allenatore del glorioso THE DRUNK REF TEAM: GIORNALISTA: Allora mister, cosa dire.....una prestazione eccelsa. BACCO: Beh, non possiamo negare di aver disputato una gran bella partita, comunque ci serve più continuità. GIORNALISTA: Avete umiliato la Fatata. BACCO: Assolutamente no, Fatata ha espresso un ottimo gioco, ricordiamoci che era priva di Totti. Le nostre squadre sono vicine e quindi non possiamo che, anche a nome della Presidenza, augurare un'ottima ripresa di campionato per l'amico Boss. GIORNALISTA: Hanno negato il gol a Toldo... BACCO: ... e la Topa ha vinto... GIORNALISTA: E' tornato Enrico Chiesa... fra un mese Toni. BACCO: Ogni volta che lei mi intervista mi tocco i coglioni, si può dire mi tocco in diretta Tv? Comunque, cerchi di non nominare più i miei infortunati, perchè mi porta sfiga. Si può dire sfiga in Tv? GIORNALISTA: Ora c'è Avanti Savoia e la coppa contro Elio, due squadre in affanno. BACCO: Siamo pronti, anche se vista la sfiga che lei ci porta ogni volta, dato che ha detto "in affanno", partiamo contro il favore del pronostico, mavaff..... comunque l'ho detto e lo ripeto, ci serve più continuità, ma per questo motivo chiedo, anzi, rivolgo un appello: chi avesse notizie di Marchionni e Guardiola è pregato di contattare la nostra sede.

Commento alla 4° giornata di Fantacampionato a cura di Carlambrogio Tafazzi (Factotum Tincastinca) del 8/10

Eccoci come di consueto all’analisi delle partite disputate lo scorso week-end. Prosegue spedita la marcia della TOPA DREAM TEAM, che ha vinto di misura un bruttissimo derby in casa del CUOCOLOCO; la squadra di Michele Firrarella attua un gioco all’insegna del massimo profitto con il minor dispendio di energie, con pochissimo spazio lasciato allo spettacolo, tanto è vero che è contemporaneamente la compagine con la migliore percentuale di punti subiti ma anche la squadra con il punteggio massimo più basso. Alle spalle della capolista sta prepotentemente risalendola classifica la FATATA PASSERA che, trascinata da un Totti in stato di grazia, ha violato il campo di un AVANTI SAVOIA in profonda crisi. Il Boss, dopo un avvio stentato, sembra aver trovato l’amalgama vincente con l’utilizzo di sole due punte a dimostrazione del fatto che il gioco offensivo non dipende sempre dal numero di attaccanti schierati. Prima vittoria dello SPARTA NAPOLI che ha avuto ragione dell’ELIO E LE STORIE TESE, complice anche la scellerata scelta del tecnico dei campioni in carica che ha preferito il neo-acquisto Sculli al ben più esperto, e nella fattispecie redditizio, Batistuta; notizia dell’ultim’ora è la decisione di affidare la squadre alle cure del Cane Leo. Ottima in ogni caso la prestazione del giovane trio di attacco della formazione di Passeggio che ha validamente supportato l’eroe di giornata Tedesco. Per ultimo ho lasciato il match più bello di quest’inizio di campionato che ha opposto il THE DRUNK REF TEAM alla CAMPANIA PUTEOLANA. Mai risultato è stato più giusto al termine di un incontro, che ha visto continui rovesciamenti di fronte e prestazioni superlative da una parte e dall’altra. Dobbiamo fare vivissimi complimenti ad ambedue i presidenti per aver saputo costruire formazioni di assoluto valore, nonostante i pareri poco lusinghieri che li avevano accompagnati alla vigilia del torneo. Nella serie cadetta è tornato in vetta alla classifica un formidabile ATLETICO SUCCHIONE, che ha letteralmente ridicolizzato l’OLIMPIAKAOS, nonostante questi schierasse quello stesso Totti risultato vincente in serie A. La squadra di quel mona di Zoccarato ci sembra utilizzi gli stessi schemi del famoso “calcio-champagne” di Maifredi, ovviamente gli auguriamo di non fare la stessa misera fine (nel qual caso ordineremmo una damigiana di Amarone e qualche bottiglia di Recioto)!!! Timidi segnali di ripresa sembrano arrivare dalle due malate TINCASTINCA e WHITE STAR, che in una partita in cui finalmente hanno entrambe prodotto del buon gioco, hanno finito per dividersi la posta in palio. Al termine dell’incontro il Presidente Mulè ha però inopinatamente licenziato in tronco il neoallenatore Carlambrogio Tafazzi, reo di aver lasciato in panchina ben due goleador, esattamente colpa di cui si era macchiato il precedente tecnico. La panchina è stata assegnata ad interim al magazziniere Clodoveo Tafazzi. Al termine di una combattuta partita l’EXTREMODURO QB ha avuto la meglio di stretta misura nei confronti degli SBANDATI COMO, traditi dal loro uomo simbolo Del Piero. Il binomio Arì-O’Magh ha lasciato da parte i contrasti iniziali (per la cronaca il presidente contestava al tecnico la dura preparazione iniziale che ha comportato una lunga serie di infortuni mentre l’allenatore si lamentava del mancato pagamento dello stipendio) e si candida a seconda forza del campionato. Infine la ROBMA ha piegato la tenace resistenza oppostale dal PORKY’S TEAM, mettendo in campo il miglior centrocampo dell’intero campionato e nello stesso tempo dovendo ricorrere alla riserva d’ufficio per tamponare il buco venutosi a creare in attacco. E’ curioso rilevare come la compagine sconfitta (tra l’altro attualmente nelle zone basse della classifica) sia quella che schiera il maggior numero di giocatori provenienti dalla formazione attualmente in testa al campionato di calcio; anche per questo il nostro gioco è cosi appassionante!!. Tatticamente questa settimana finalmente si è registrata la tendenza da parte di un buon numero dei nostri fanta-allenatori di abbandonare lo scontato 4-3-3 preferendogli altri schemi di gioco, sintomo di una crescita del livello complessivo del gioco. Per concludere una breve considerazione sul mercato, è vero che siamo solo alla quarta giornata, ma si preferisce puntare sull’acquisto di presunte nuove stelle (Sculli insegna) che alla resa dei conti fanno poca luce, invece di procedere a scambi che oltre che a preservare le finanze potrebbero essere molto vantaggiosi. Match della settimana: THE DRUNK REF TEAM – CAMPANIA PUTEOLANA. Squadra del giorno. Serie A: TOPA DREAM TEAM, Serie B: ATLETICO SUCCHIONE. Carlambogio Tafazzi Capo ufficio stampa TINCASTINCA

 

Conferenza stampa congiunta dei presidenti Valente e Doralice Chieregato, all’indomani della vergognosa sconfitta contro lo Sparta Napoli (7/10)

Signori e gentili Signore, eccoci qua. Lo scorso anno abbiamo vinto lo scudo e la società, anche quest’estate, non ha badato a spese per allestire una formazione all’altezza, con grandi acquisti, in grado di vincere nuovamente lo scudo e addirittura la champions league, con un occhio di riguardo per la coppa di lega, che ancora non abbiamo vinto. Per tutto questo abbiamo pensato ad un grande tecnico, proprio colui che ha permesso alle nostre maglie di fregiarsi del trangolino tricolore, secondo come triangolino solo ad un altro che tutti (o quasi) conoscono. Oggi il nostro Elio, al secolo Stefano Belisari, portacolori della nostra grande armata, grande condottiero e sicuro comandante, è un uomo solo; proprio dieci minuti fa l’ho sorpreso piangente di fronte alla classifica di fine anno 2001/02. Dovremmo tagliargli la testa, lo sappiamo, ma le alternative quali sono? Tecnici per domare questa mandria imbufalita, allo sbando dopo tre trasferte negative, non ce ne sono… (ndr IRROMPE IL CANE LEO ABBAIANDO FURIOSAMENTE) è così che da subito abbiamo deciso di accantore momentaneamente il povero Elio e di affidare la conduzione tecnica al CANE LEO, conosciamo bene le suo doti e siamo certi che l’appartenenza alla razza canina non gli impedirà di mettere sotto i suoi colleghi umani. Da oggi la ELIO E LE STORIE TESE FC ha un nuovo allenatore: IL CANE LEO (foto allegata), Mangoni è promosso vice allenatore, come direttori tecnici restano Rocco Tanica e Faso in compagnia del povero Elio declassato ma sempre nei ranghi della società (non ce la sentivamo di rimetterlo sotto un ponte). I Presidenti degli Elio e le storie tese FC

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la quarta di fantacampionato (7/10)

GIORNALISTA: Eccoci qui, mister....gran bella gara, non trova? BACCO: Beh..sì...bella gara, combattuta...forse il pari, vista la composizione delle formazioni, sta stretto a Miglià... comunque è un punto che per come si erano messe le cose (abbiamo schierato un 4-4-2 di emergenza) diciamo che il risultato ci fa ben sperare. GIORNALISTA: Ora turno di riposo e poi..... Chiesa e Toni? BACCO: Ben venga 'sto turno di riposo visto che anche Lazetic e Maresca sono usciti leggermente acciaccati......circa Chiesa e Toni... posso toccarmi i coglioni in diretta? Ma solo per scaramanzia.... GIORNALISTA: Topa in fuga? BACCO: Una Topa si insegue sempre.... volentieri.... siamo comunque in buona compagnia (non me ne voglia il cuoco, ma parlavo della fatata passera).

 

COMUNICAZZO STAMPA del Succhione del 2/10

Ma che sfiga!!! Prima di tutto dò il mio consenso alla mitica serie C. In secondo luogo il nostro Fantapresidente El Zok ha deciso di passare un week end presso il santuario di Lurdes per la sfortunata giornata che ha visto la sua squadra vincere in coppa di lega e perdere in campionato pur avendo segnato i propri giocatori ben tre reti, Donna Chiara d'esperanza e carità, moglie dell'illustrissimo lo ha compagnato nel viaggio con estrema fede fantacalcistica. Al ritorno dal pellegrinaggio hanno convocato la squadra per la tradizionale cena di inizio settimana con il seguente menù: Antipasto di Mulè con funghi porcini; Primo piatto a base di gnocchetti alla Boss; Per secondo un bel cane Leo ai ferri con contorno di Cobra al salmì. Buon sfigato fantacalcio a tutti

 

Commento alla 3° giornata di Fantacampionato a cura di Carlambrogio Tafazzi (Factotum Tincastinca) del 1/10

Nel campionato di massima serie primeggia solitaria la TOPA DREAM TEAM che, al termine di un combattuto incontro, ha strappato un pareggio importante sul campo dell’imbattuto THE DRUNK REF TEAM. Il CUOCOLOCO, che fino alla scorsa settimana divideva lo scettro di capolista, si è dovuto inchinare di fronte all’ormai proverbiale fortuna che accompagna da sempre la CAMPANIA PUTEOLANA, la quale ha saputo sfruttare al meglio il vantaggio di giocare tra le mura amiche di Poggioreale; è da sottolineare l’autolesionismo del buon Firrarella che ha preferito lasciare in panchina Ferrante e Marazzina che sono andati puntualmente a segno. Dopo un avvio assai deludente, è fragorosamente esplosa la FATATA PASSERA che, nonostante la pessima prestazione del proprio portiere, ha realizzato il massimo punteggio fino ad ora registrato ed ha così avuto ragione della mai doma SPARTA NAPOLI, attualmente fanalino di coda, ma con buone prospettive di risalita nel caso si ripeta su questi livelli. Come era facile supporre, dopo le sfortunate prime due giornate, è tornato alla vittoria anche l’ELIO E LE STORIE TESE, che si è facilmente sbarazzato della pratica AVANTI SAVOIA e si rilancia prepotentemente verso le zone alte della classifica; per quanto riguarda la squadra del Presidente Manzo registriamo l’ennesima deludente prestazione in trasferta, tanto più sconcertante se paragonata all’eccellente esordio casalingo della scorsa settimana. In serie B in testa alla classifica si è insediato una coppia nuova di zecca. L’OLIMPIAKAOS ha avuto la meglio nei confronti della ROBMA molto più chiaramente di quanto suggerisca il risultato; basti pensare che è dovuto ricorrere all’impiego della riserva d’ufficio tra gli attaccanti senza che ciò mettesse in pericolo il risultato finale. Il Patron Sala dovrebbe a nostro giudizio, però, catechizzare il proprio allenatore, altrimenti la prossima volta potrebbe pagare caro disattenzioni simili. Gli SBANDATI COMO stanno dimostrando in questo scorcio di campionato l’esatto contrario di quanto presupponga il loro nome; infatti nonostante la tribolata campagna acquisti, sono riusciti anche questa settimana a schierare una formazione assai equilibrata con l’unica stella Del Piero, con la quale a battuto la WHITE STAR, che al contrario, dopo aver acquistato campioni blasonati in serie, si ritrova incredibilmente a zero punti in classifica. All’ATLETICO SUCCHIONE non è riuscita l’impresa di uscire imbattuto dal campo del combattivo PORKY’S TEAM, che sembra aver imboccato la strada giusta per una pronta risalita; il Presidentissimo Zoccarato deve però mangiarsi le mani ( e non solo quelle) per la pessima prestazione del proprio portiere che ha determinato l’inopinata sconfitta. (confesso che quest’ultima frase è frutto del conflitto di interessi che c’è tra il sottoscritto e la dirigenza della mia squadra). Infine un encomio va O’Magh che finalmente ha potuto usufruire dei pieni poteri e ha portato subito alla vittoria l’EXTREMODURO QB contro una quanto mai deludente TINCASTINCA. Al termine di questo incontro il Presidente Mulè ha esonerato con effetto immediato sia l’allenatore Odaocre Tafazzi, reo di avere fatto accomodare in panchina i goleador Maldini e Saudati, sia il direttore sportivo Gedeone Tafazzi il quale fortemente caldeggiato l’acquisto di pippe del calibro di Caccia e di desaparecidos che rispondono ai nomi di Batistuta e Shevcenko. La panchina della squadra è stata provvisoriamente affidata al sottoscritto. Nell’ormai consueto corner della tattica registriamo il coperto 4-3-3, che però non è bastato al CUOCOLOCO e soprattutto il classico 4-4-2 con cui il Mister della FATATA PASSERA ha schierato la propria squadra, ovviando così ai chiari limiti del proprio reparto d’attacco. Infine per quanto riguarda il mercato non vi sono segnalazioni di nota se non il “brillante” esordio di Seba Rossi a guardia della porta della FATATA PASSERA. Match della settimana: FATATA PASSERA- SPARTA NAPOLI. Squadra della settimana: serie A, FATATA PASSERA; serie B, OLIMPIAKAOS FDC.

 

Editoriale del Cobra dopo la terza giornata di fantacampionato (30/9)

Il risveglio delle grandi! Sarà l’aria di coppa (domenica prossima iniziano i preliminari di FCL), sarà che dopo due sconfitte il culo cominciava a bruciare, sarà quel che sarà, fattostà che il Cobra e Boss hanno travolto i loro avversari e hanno fatto capire a tutti (tranne a Miglià, si intende) che il campionato non sarà una questione tra nuove emergenti, Elio e Fatata ci sono ancora e sono più forti che mai. Fa impressione la media del Cobra (76 netto) che poteva procurargli molti più punti, ma la regolarità con la quale vanno a segno i campioni di Elio fa davvero impressione… La Topa regge l’urto della testa della classifica e raccoglie un pareggio sul temibile campo del Drunk e deve ringraziare San Vieri da Prato che l’ha protetta in fascia serale; grande il mitico a Assoluto Miglià che vince, convince e torna a far parlare di se, visto che in settimana aveva preannunciato la sua vittoria e la sfica sull’Avanti Savoia, eventi che si sono verificati con incredibile puntualità! In serie B una coppia tutta nuova al vertice, con due vittorie si attestano in cima Sbandati (!) e Olimpia, battuta d’arresto per il Succhione battuto sul filo di lana da un redivivo Porky’s; discorso a parte meritano Tinca e White, partite con i favori del pronostico, le due armate della B stanno faticando ad assemblare organici potentissimi sulla carta ma (per adesso) inconcludenti: il calendario beffardo li metterà di fronte domenica e il pareggio non serve a nessuno! La coppa di lega di B ha esaurito il suo girone d’andata (tornerà il 22/12) con la quasi eliminazione del Ficca. Domenica torna la coppa di lega assoluta, in campo scenderanno tutte le squadre di B e le due matricole di A. Domenica partono anche le FANTACOPPE (www.fantacoppe.com), con la nostra lega subito impegnata con la Topa per il preliminare di FCL (Fanta Champions League); dal secondo turno preliminare scenderà in campo anche il Drunk, già ammesse ai gironi di FCL Elio e Fatata, già ammesse alla Uefa Sparta e Cuoco.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la terza di fantacampionato (30/9)

GIORNALISTA: Allora mister, non è stata una gran bella partita. BACCO: Cos'è la sua? Ironia? Si può dire partita di merda durante un'intervista? GIORNALISTA: Beh.....non proprio... BACCO: Allora dico che la partita è stata da vomito.... GIORNALISTA: Ancora un rigore contro. BACCO: E la pianti con 'sta storia dei rigori.... GIORNALISTA: Mister, la vedo arrabbiato... BACCO: Incazzato nero, voi giornalisti della gazzetta andate troppo a simpatie e decidete le partite, non garantendo omogeneità al campionato... GIORNALISTA: Cioè? BACCO: Toldo ha fatto un miracolo 6,5, Buffon ha fatto due minchiate 7.... Cossato ha fatto un partitone (chi nega il contrario ha l'uccello mignon) ma siccome vi sta sulle palle 6... per non parlare poi dell'espulsione di Ambrosini.....poi, posso sapere perchè abbiamo dovuto sollecitarvi per il voto di Lopez? vi siamo così antipatici perchè non vogliamo la serie C? GIORNALISTA: Domenica c'è Campania.... e voi oggi avete schierato una formazione adeguata BACCO: Senta lei, non è che tutte le domeniche canno formazione, per Campania.....vedremo... anche se c'è simpatia tra le due tifoserie noi abbiamo bisogno di ritrovarci.

 

Commento alla 2° giornata di Fantacampionato a cura di Carlambrogio Tafazzi (allenatore e direttore sportivo della Tincastinca) del 24/9

In serie A sotto le luci della ribalta ci sono le squadre dei fratelli Firrarella, che sono in testa alla classifica a punteggio pieno. CUOCOLOCO, infatti, ha brillantemente avuto ragione dell’ELIO E LE STORIE TESE che, nonostante le prodezze di capitan Del Piero, si trova incredibilmente fermo al palo, del resto è normale che tutte le squadre trovino stimoli particolari nell’affrontare i campioni in carica. Confermando l’impressione che aveva dato alla prima giornata di squadra compatta e senza punti deboli, la TOPA DREAM TEAM ha faticato meno di quanto indichi il risultato, per superare la FATATA PASSERA che ci sembra in un momento di grande confusione, tanto è vero che è dovuta ricorrere alla riserva d’ufficio per colmare le defaillance dell’attacco più sterile dell’intero campionato. L’AVANTI SAVOIA invece, dopo la pesante falsa partenza, ha messo in campo l’enorme potenziale di cui dispone e si è imposta chiaramente nei confronti della CAMPANIA PUTEOLANA, penalizzata dalla pessima prestazione di Serginho, possiamo solo immaginare la reazione del focoso presidente Migliaccio dopo l’errore dal dischetto del brasiliano. Infine, con un po’ di fortuna, il THE DRUNK REF TEAM è riuscito a strappare un punticino sul campo della SPARTA NAPOLI, tra le cui fila il neo-acquisto Della Morte ha esordito nel peggiore dei modi, contribuendo in misura decisiva alla mancata vittoria della propria squadra. Poniamo l’accento in ogni caso il fatto che la squadra di Longhi, pur a secco di goal, è stata l’unica formazione tra le sedici partecipanti, a ricevere tutte sufficienze. Nella serie cadetta prosegue la marcia vincente dell’ATLETICO SUCCHIONE che, pur senza strafare, ha lo stesso regolato l’EXTREMODURO QB, che anche questa settimana è stato costretto a schierare due sole punte, a causa della serie impressionante d’infortuni, causati forse della pesante preparazione atletica cui ha sottoposto la squadra O’Magh. Prosegue intanto la striscia perdente della WHITE STAR che si è fatta sconfiggere sul proprio campo da un’OLIMPIAKAOS FDC particolarmente in palla, che si è prontamente riscattato dall’opaca prestazione della scorsa settimana. Proseguono invece a fornire prestazioni assai opache sia la TINCASTINCA sia il PORKY’S TEAM, che in un incontro povero di spettacolo hanno diviso la posta in palio. Conclude la giornata un altro pareggio tra la ROBMA e i sempre più sorprendenti SBANDATI COMO, questo incontro, però, ha visto un susseguirsi di gol e colpi di scena da una parte e dall’altra (l’espulsione di Panucci e il ricorso alla riserva d’ufficio), che non ha deluso il pubblico. Nell’angolo della tattica, rileviamo che solo SPARTA NAPOLI ha utilizzato per scelta tecnica il 3-5-2 (l’EXTREMODURO QB come abbiamo già detto è stato “costretto” ad utilizzare lo stesso modulo). Infine due parole sul mercato che ha visto la TOPA DREAM TEAM beneficiare subito del doppio scambio fatto in settimana con l’ELIO E LE STORIE TESE, mentre voci di corridoio riferiscono di una trattativa, per il momento arenatasi, tra l’ATLETICO SUCCHIONE e la TINCASTINCA per lo scambio stellare Toldo-Diana-Cassano per Castellazzi-Bonera-Nedved. Match della settimana: CUOCOLOCO – ELIO E LE STORIE TESE FC. Squadra della settimana: serie A, AVANTI SAVOIA; serie B, OLIMPIAKAOS FDC. Carlambrogio Tafazzi

 

COMUNICAZZO STAMPA del Succhione del 23/9

Accidenti che inizio campionato, chi mai avrebbe immaginato che in serie A ci fosse il cane Leo che per sfiga del suo capo deve leccare i culi di tutti gli altri fantapresidenti che sono davanti in classifica! E la Fatata Passera? Due squadre titolate che evidentemente non hanno ancora digerito i postumi delle ferie. E la serie B? Colpo di scena sia per il FICCA che per L'EXTREMO, anche loro dall'alto della loro esperienza in fantacalcio non si sono ancora ambientati alla durissima serie B: COMUNQUE SIAMO SEMPRE CONVINITI CHE SONO LE SQUADRE PIU' TITOLATE PER LA PROMOZIONE IN SERIE A. Ma veniamo a noi, che fine ha fatto il nostro fantapresidente dopo le due vittorie? L'ultima volta che si è visto stava ancora ringraziando il Mulè per la trattativa andata male per uno scambio storico, e lo stava ringraziando a casa sua in compagnia della moglie del Cesare, al ritorno riunione straordinaria con le due massaggiatrici Eva Hengel e Platinette per decidere le sorti della squadra per questa settimana. Ma il grande colpo di scena è arrivato questa mattina, una nota multinazionale la CUCCA E COLA ha lanciato una offerta per l'acquisto della nostra società, si parla di una mega offerta in dollari per il nostro fantapresidente più 15 mesi in compagnia delle letterine di passa parola e delle due ex veline. E lui? Come un baldo eroe ha detto N........forse! Sì la trattativa è ancora in corso, dato che la riunione si svolge nell'ufficio del boss cioè il CESSO la multinazionale ha dovuto già sostituire per ben tre volte il manager in trattativa perchè soffocati dal grande odore che usciva dal profondo buco del capo. Per questo tra una scoreggia e l'altra il nostro fantapresidente chiede venie e consigli al grande MAGO MIGLIA' sulla trattativa, la quale porterebbe in dote come dirigenti nientemeno che il mitico Pelè do Proseccon (vino bianco veneto)  e come socio maggioritario Bill Clinton (vino rosso veneto) e come segretario John Moscato (vino bianco veneto). Attendiamo notizie dal grande MAGO

 

Editoriale del Cobra dopo la seconda giornata di fantacampionato (23/9)

Continuano le sorprese, davvero incredibili! In serie A comanda la famiglia Firrarella: i due fratelli sono a punteggio pieno e dietro loro incalza il Drunk beffato dalle sue stesse scelte; più indietro un Avanti savoia in ripresa e lo Sparta Napoli ancora imbattuto; battuto Miglià con la sua scassata Campania, che dire invece di Boss che con l’ultima media punti non ha ancora raccolto punti: gli fa compagnia il Cobra che ha però la miglior media punti del campionato… stranezze del fanta! In B vola in fuga (e anche in figa a so mare) il Succhione che punta al record iniziale di vittorie detenuto da lui stesso e dal Cobra con sei vittorie; una vittoria convincente, come l’Olimpia che vince divertendo in maniera davvero splendente, gli fanno compagnia gli Sbandati, forse troppo sottovalutati da tutti: in fondo il Ficca, il superfavorito della vigilia ancora a bocca asciutta! In coppa di lega di serie B resta a punteggio pieno solo Tigella, per gli altri battaglia apertissima.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la seconda di fantacampionato (23/9)

Ecco la consueta conferenze stampa di Bacco: GIORNALISTA: Allora, mister, non è stata una gran giornata, oggi. BACCO: Mah.....uhm....tenevamo molto a questa partita, viste le dichiarazioni della Presidenza e per l'oramai nota rivalità fra le due tifoserie (per non parlare delle rivalità fra i Presidenti). GIORNALISTA: Ha delle recriminazioni? BACCO: Chiamarle recriminazioni è ironico...ho sbagliato la formazione...non ho creduto nella ripresa di condizione da parte di Maresca e Cossato.... i ragazzi si sono espressi abbastanza bene, la colpa di questo mancato risultato è solo mia. GIORNALISTA: Domenica c'è la Topa.... BACCO: e che non lo so.... sarà dura, la Topa è in forma e poi, a chi non piace la Topa.....

 

Commento alla 1° giornata di Fantacampionato a cura di Odoacre e Gedeone Tafazzi (allenatore e direttore sportivo della Tincastinca) del 17/9

L’inizio del campionato è partito subito con più di una sorpresa, speriamo sia il giusto viatico per un campionato appassionante e combattuto. In serie A i campioni in carica dell’ELIO E LE STORIE TESE FC, pur aiutati nel loro incontro da ben due rigori (sudditanza psicologica della terna arbitrale?), sono dovuti inchinarsi al pirotecnico attacco del THE DRUNK REF TEAM che ha saputo trarre profitto dalla giornata di grazia del Jardinero Cruz. Ancora peggiore si è rivelato l’esordio della FATATA PASSERA che è stata inopinatamente sconfitta in casa dal CUOCOLOCO capitanato dall’intramontabile Bisonte Hubner. La compagine del Boss ha palesato chiari limiti soprattutto in attacco, e non è da escludere un ricorso anticipato al mercato alla ricerca di un fromboliere di razza. Il derby partenopeo tra la CAMPANIA PUTEOLANA e lo SPARTA NAPOLI è finito in parità, occorre sottolineare in questo caso che le due squadre più pronosticate per la retrocessione hanno dimostrato invece di possedere validi elementi in grado di assicurare loro la salvezza. La grossa delusione di questo inizio di campionato è rappresentata senza dubbio dalla débacle dell’AVANTI SAVOIA, una delle candidate più gettonate allo scudetto, che evidentemente ha sofferto il debutto nella massima serie ed è stata seccamente sconfitta dalla quadrata TOPA DREAM TEAM, che pur senza strafare ha facilmente disposto dell’avversario. Nella serie cadetta spicca su tutti il colpaccio dell’ATLETICO SUCCHIONE che ha violato il campo della WHITE STAR, dai più pronosticata quale favorita alla promozione. La compagine con la proboscide ci ha abituato ormai a delle partenze lanciate, frutto pensiamo delle corroboranti sedute fisioterapiche a cui la massaggiatrice EVA ha sottoposto i giocatori durante il ritiro, vedremo se quest’anno si afflosceranno a metà campionato, come successe la passata stagione, oppure resteranno turgidi sino alla meta. Del resto spicca la limpida vittoria con cui gli SBANDATI COMO hanno regolato l’inconsistente PORKY’S TEAM, è evidente a tal proposito il desiderio dei ragazzi del Presidente Poletti di sconfessare quanti li vedono quale squadra materasso. La disastrosa prestazione del suo attaccante Bjelanovic ha vanificato la buona prestazione degli altri componenti dell’OLIMPIAKAOS, che si è così dovuta accontentare di un pareggio casalingo contro una timida TINCASTINCA e per ultimo commentiamo il buon punto conquistato dalla ROBMA sul quotato campo dell’EXTREMODURO QB, che già all’esordio presenta un’infermeria affollata. Dal punto di vista tattico infine nella Lega impera lo spregiudicato 3-4-3 con le uniche eccezioni del CUOCOLOCO che ha optato per il 4-3-3 e dell’EXTREMODURO QB e della TINCASTINCA che hanno preferito un più prudente 3-5-2. Al termine del commento di ciascuna giornata mi permetterò di segnalare quale è stato a mio parere l’incontro più spettacolare e le squadre del giorno nelle due serie. Per questa prima giornata indico: Match della settimana. THE DRUNK REF TEAM – ELIO E LE STORIE TESE FC.  Squadre del giorno: serie A: THE DRUNK REF TEAM, serie B: ATLETICO SUCCHIONE.

 

Editoriale del Cobra dopo la prima giornata di fantacampionato (17/9)

Finalmente è iniziato il campionato numero 12 della lega amici miei, il secondo con la serie B. E subito grandi sorprese: in serie A perdono le tre indicate dai più come le favorite, e due di loro (Fatata e Avanti) perdono male non raggiungendo neppure i 66 punti; mezzo salvo Elio che almeno si consola con una grande prestazione, resa inutile da un grandissimo Drunk, che sia il suo anno? Peccato per le Partenopee Sparta e Puteolana che, pur giocando bene, si devono accontentare di un solo punto. In serie B vincono a sorpresa gli Sbandati e vanno in testa con un superbo Succhione, capace di realizzare 78 punti con due soli gol e con nessun calciatore al di sotto del 6 anche come fantamedia, quasi un record! Perde il superfavorito Ficca, che così ora si trova già a dover inseguire. Per il resto due pareggi che rimandano i primi verdetti. In coppa di lega di serie B i gironi sono partiti con le vittorie di Sbandati, Extremo e Succhione.

 

Intervista all'allenatore Bacco, rilasciata dopo la partita Drunk-Elio (15/9)

GIORNALISTA: Allora, mister Bacco, è stata dura, ma alla fine siete riusciti a spuntarla, anche se quel rigore... BACCO: Lasciamo perdere le contestazioni verso arbitri o altri, sono solo contento di aver visto girare bene la squadra. La rosa schierata oggi ha dato degli ottimi segnali, i giocatori volevano e sono riusciti a fare bene contro la formazione senz'altro favorita per la vittoria finale. E' stata dura perchè due rigori contro taglierebbero le gambe a tanti, ma THE DRUNK REF TEAM ha avuto l'orgoglio e la forza per reagire. Complimenti ai miei ragazzi, il merito è soprattutto loro. GIORNALISTA: Beh, mister, complimenti anche a chi ha azzeccato la formazione migliore da schierare... BACCO: ok, grazie, ma non lasciamoci prendere troppo dall'entusiasmo. Continuiamo così, umili e coscienziosi che stiamo lottando con rivali molto forti... e la strada è lunga. GIORNALISTA: infermeria? BACCO: chiedete ai dottori, i quali fortunatamente rispetto allo scorso anno hanno meno da fare.

 

Primo COMUNICAZZO STAMPA del Succhione (con la preghiera di donarcene sempre puntualmente) del 14/9

Eh si! Siamo giunti finalmente all'inizio del fantacampionato della mitica lega AMICI MIEI. Finalmete si possono aprire le finestre del convento dei frati cappuccini e briche del monte Rua, che sono state chiuse per ben 4 mesi dopo il lutto della non promozione. Dopo due ore di arieggiamento e di disintossicazione dagli odori che ormai navigavano all'interno del ritiro, la nostra massaggiatrice Eva Hengel ha steso i panni e i "pesci" dei giocatori fuori dalle finestre. Il nostro Fantapresidente finalmente ristabilitosi dalla forte diarrea (venutagli domenica 8 settembre per colpa delle cinque ore di viaggio in compagnia del COBRA) ha espresso in un nobile e perfetto Italiano il saluto ai nuovi giocatori della rosa che, varcato il portone di ferro sbattuto che isola il convento dal mondo esterno, sono rimasti di ghiaccio (addiritura qualcuno si è pisciato addosso) per lo splendore (o orrore) e per la pulizia dell'ambiente del ritiro. "CARI PUTEI, VI RINGRASIO D'AVER DECISO (CON I ME CREDITI) DE FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DELL'ATLETICO SUCCHIONE, VE RINGRASIO PERCHE' COL VOSTRO AIUTO QUESTA MERDA OPS... SPLENDIDA CASA D'ACCOGLIENSA E DE RITIRO OLTRE CHE SPIRITUALE ANCA SESSUALE, SARA' PIU' VIVA E GIOIOSA! RINGRASIO: BUCCI - KALAC - CABALLERO - MIHAJLOVIC - SERIC - GIANNICHEDDA - MILANETTO - RUI COSTA - SERGINHO - CRUZ - DI NATALE - DI VAIO - JANCKER - LOPEZ PER ESSERE PIU' CONTENTI HO DECISO DE ASSUMERE UN'ALTRO MASSAGGIATORE *****PLATINETTE***** PER QUEI GIOCATORI CHE O VENGONO ESPULSI O CHE I SE FA' MAL." Quindi quando i nuovi componenti della squadra hanno varcato le mura del ritiro guardando per l'ultima volta il mondo esterno. Si sono chiusi i cancelli del convento!! BUON LAVORO!

 

Editoriale del Cobra di commento dell'asta (10/9)

Ciao a tutti! Prima di tutto vorrei dirvi che l'asta è stata molto bella e che non ne ricordo una meglio organizzata. Andiamo al sodo: mancano quattro versamenti della quota di lega (15 Euro): Sparta Napoli, White star, Sbandati Como e Atletico Succhione. Domenica si gioca, la formazione dovrà essere come al solito comunicata al Presidente Boss entro le ore 14.45 di sabato: il calendario è presente sul sito. Domenica si gioca anche la prima giornata dei gironi della coppa di lega di serie B, la coppa di lega inizierà il 6 ottobre. Anche le rose sono state aggiornate, questa settimana non sarà possibile effettuare nessuna operazione di mercato, dalla prossima scambi e acquisti al mercato libero saranno possibili con i soliti vincoli regolamentari. Attendo pronostico sulla classifica finale di A e B da tutti voi: dovrete consegnare una lista con l'ordine di arrivo in campionato, dalla prima all'ottava, sia in A che in B; alla fine dell'anno sarà premiato il miglior pronosticatore (primo posto azzeccato 10 punti, secondo posto indovinato 5 punti, altre posizioni giuste 3 punti, pronostico sbagliato di una posizione 1 punto, pronostico sbagliato con più di tre posizioni di scarto -1 punto, vincente coppa lega 5 punti, se finalista 1 punto, stesso per coppa lega serie B). ATTENDO ARTICOLI DA PUBBLICARE SUL GIORNALE DI LEGA. Buon fantacampionato a tutti!!! Il Cobra. TUTTA LEGA AMICI MIEI RINGRAZIA LA FAMIGLIA MIGLIACCIO PER AVER OFFERTO, IN OCCASIONE DEL FANTAMERCATO, IL MITICO E GUSTOSISSIMO O'CASATIELLO (SI SCRIVE COSI?). GRAZIE!

 

Mail ufficiale Drunk dopo asta (9/9)

Abbiamo concluso l'asta. Avvincente, maliziosa, sorprendente, come lo era stata quella dello scorso anno. Sono emersi i soliti valori: l'arguzia, la capacità e la furbizia dei più esperti; è emersa l'inesperienza delle neo promosse (una delle quali sarà probabilmente una neo retrocessa); è emerso nuovamente un fatto oramai scontato: SPARTA NAPOLI NON CAPISCE UN CAZZO!!! The Drunk Ref Team si rammarica di aver risparmiato 60 crediti, TheDrunk Ref Team si sarebbe impiccato e dato alle fiamme se ne avesse risparmiati 100 (e passa!!!) senza aver acquistato giocatori "pesanti". Comunque anche i bilanci hanno la loro importanza. E' finita l'asta, divertente come al solito; asta che nelle sue regole non ha regole, non permette calcoli, non permette piani di battaglia ma permette che anche due fratelli si scannino senza pietà (fantacalcisticamente parlando, ovviamente). E permette ovviamente aperture a critiche, rimpianti, accuse, incazzature e soprattutto risate e prese per il culo caratteristiche della denominazione data a questa mitica lega. Complimenti a chi si è aggiudicato i pezzi da 90 come Crespo, Trezeguet, Rivaldo, Buffon e... GENNY GATTUSO!!! Topa ha veramente messo a segno un colpo da 10 e Lode!!! Noi non abbiamo ancora capito se gente come Camoranesi, Morfeo, Corradi e Lopez (totale 48 fantamiliardi) sono bidoni e abbiamo compiuto una bidonata oppure abbiamo fatto l'affare. Vedremo. Domenica partirà il campionato che vedrà subito gare molto delicate e subito decisive. Riusciremo per primi a fermare Elio? Difficile, ma non impossibile. The Drunk Ref Team ce la mettrà tutta per fare bene (che frase fatta del cazzo). Un augurio di buon FANTACAMPIONATO a tutti voi, fantacampionato che si preannuncia avvincente. I valori delle formazioni sembrano equilibrati, anche se Elio sembra avere una marcia in più. Buon divertimento a tutti, che possa vincere il migliore e che il premio "Sfigato dell'anno" stagione 2002 - 2003 possa presenziare nella bacheca di qualche altro Fantateam. Ciao a tutti. THE DRUNK REF TEAM

 

Risposta Succhione alla richiesta di Migliaccio (gli altri hanno soprasseduto) del 9/9

Dal suo ufficio (il cesso) il nostro Fantapresidente El Zok dopo una sofferta riunione con la nostra massaggiatrice EVA HENGEL, con ordine del giorno: I "FALLI" LATERALI, I "FALLI" DA DIETRO, CONSIDERAZIONI E RIFLESSIONI. Da piena e massima adesione alla richiesta del grande amico l'illustre Fantapresidente della onorata CAMPANIA PUTEOLANA per una cittadinanza Lombarda appellandosi allo storico manoscritto latino CAUSAS FANTACALCIUM nel quale al paragrafo 2753 del capitolo 75689 è be evidenziato che: TUTTIUM LI TERRUNIS CHE VOGLINUMES PASSAR LO FIUMES PO CON IVI ET SANES PRINCIPIUM DES PARTECIPAREM AL CAMPIONATERIUM DE FANTACALCIUM E CHE GLI STANNUM SUI COGLIUNUM IL COBRA ET LO CANE LEO HANNO MAXIMUM DIRITTUM ALLA PATRIAS PODESTASES ET RESIDENTIAS IN TERRA LUMBARDA. PATER ET FIGLIUM E COSI' SARA!! Quindi mentre il nostro Fantapresidente si asciuga la PENNA con un fazzoletto dal lungo scrivere con EVA HENGEL saluta tutti e augura come di consueto UN BUON SFIGATO FANTACAMPIONATO A TUTTI!! L'Ufficio Stampa.

 

Lettera aperta in vista del mercato del sempre grande e venerabile maestro Miglià (8/9)

Carcere di Poggioreale (NA), domenica 8 settembre 2002. E' il giorno dell'asta della Lega Amici Miei ed io, presidente della Campania Puteolana, non potrò essere presente poiché ho vinto una vacanza premio in questo stupendo posto dell'estrema periferia Napoletana. Questa sera la CP sarà rappresentata dal valoroso Gianluigi Raffaele Migliaccio Cutolo, uomo d'onore della nostra famiglia. Questi è il mio fratello maggiore e discende direttamente dal nostro padre Mario Gennaro Peppino, che discende da nostro nonno Gaetano Vincenzo o'ricuttar' che a sua volta era figlio a Peppeniello  o'sfreggiato dalla dinastia dei Migliaccio che salì ncopp'o Vommer' (Vomero) nel secolo scorso. Il personaggio in questione ha coraggio da vendere e soldi da buttare e quindi nessuno meglio di lui avrebbe potuto sostenere la causa del nostro squadrone. È lontano il ricordo di quando comprai Ciro Ferrara piezz'e core. Ora tocca a mio fratello. Carissimi Fantapresidenti, fantallenatori e fantaricchione (sempre presente, eh? È stata lunga la trasferta stavolta?) voglio che venga calato il sipario sul polverone alzato questa estate per mia causa. Auguro a tutti buon divertimento. E che vinca il migliore, cioè la Campania Puteolana. Veni, Vidi, Vici disse Giulio Cesare. Venett, Vidett e Vincett dice ora Gennaro Massimo Migliaccio. Ps: Saluti da mia moglie Carmelina, dai miei figli Diego Armando Primo, Diego Armando secondo, terzo fino al tredicesimo, dalla piccola Immacolata e dal mio mastino napoletano Masaniello che presto  ingurgiterà il cane Leo. Ps2: di seguito richiesta che verrà confermata solo e solo se, siglata dai 15 fantapresidenti.

* Uffisi immigrasiun - Via Alberto da Giussano 1 - MILANO

IL SUTUSCRIT MIGLIACCIO MASSIMO, NASU' A NAPOLI (TERONIA) AL 4/11/1977, FORTUNATAMENT DUMICILIA' A COMO, Vist i risultà di ultim elesiun al dumanda d'utegn la CITADINANSA LUMBARDA. Al dichiara: Ø Da ves pentì da ves TERUN, Ø Da rinnegà almen i so urigin meridiunal, Ø Da mangià almen du volt a la setimana pulenta, strachin e casoela. Al dumanda da pudé frequentà i curs de Lengua e Compurtament Lumbard. Al prumeta de fass pù raccumandà, de laurà seriament, de pagà i tass, da no ciamà su i so parent e tuti i malnat ciaparat de la Teronia, de tra no in gir ul rut, de fa no casot e da tegni a una squadra dala Padania. Con la speransa che la dumanda la vegna acetàda, a va vori ben. IN FEDE. MASSIMO MIGLIACCIO.